festa

Una giornata dedicata ai ragazzi

20 dicembre 2008

Sabato 20 dicembre 2008 il Mercatino Emergency a Roma sarà interamente dedicato a bambini e ragazzi dalle 11.00 alle 18.00, infatti, sono previsti momenti di dibattito, musica filmati a loro dedicati. Una giornata è stata organizzata con l’obiettivo di informare e coinvolgere i ragazzi attraverso l’impegno di altri ragazzi sui temi della pace e della solidarietà.

A partire dalle ore 11.00: A tutta musica.. di Pace, quaranta ragazzi dell’ “Orchestra stabile dell'Istituto Comprensivo Renato Fucini” di Roma eseguiranno brani di musica leggera e classica.

Nel pomeriggio i ragazzi del Parlamentino della Scuola Media di Piverone (Ivrea) saranno intervistati dalla giornalista e consigliere alla Regione Lazio Anna Pizzo e racconteranno il loro impegno nel campo della solidarietà e dei diritti umani in occasione del 60° anniversario della Dichiarazione Universale.

Verrà offerta una merenda biologica, e a seguire sarà proiettato il cartone animato Emergency “Costruiamo la Luce”: ispirato ad un episodio reale, la storia narra la realizzazione di una turbina per portare, per la prima volta in decenni di guerra, la luce e qualche sorriso in un remoto villaggio in Afghanistan: un gesto di pace in tempo di guerra. Il cartone è ispirato ad uno dei microprogetti realizzati da Emergency nel paese.

Il Mercatino di Natale di Emergency a Roma è, come ogni anno, anche occasione per incontri, dibattiti e spettacoli ed offre la possibilità di scegliere tra tante originali idee regalo. Attraverso tutte le iniziative Emergency Natale 2008 sarà possibile sostenere il Programma regionale di Pediatria e di Cardiochirurgia avviato da Emergency nel 2007 in Sudan ed in altri paesi della regione.

Dall’aprile 2007 è attivo il Centro Salam di Cardiochirurgia a Khartoum (Sudan), realizzato per offrire assistenza altamente specializzata e gratuita a pazienti affetti da patologie cardiache in tutta la regione. L’ospedale è pensato anche come centro di riferimento per una rete di centri specialistici e per l’assistenza pediatrica di base nei paesi confinanti.

Sostieni il Centro Salam e aggiungi il valore della solidarietà al tuo Natale.

Per info 06.688151 o scrivi a roma@emergency.it

Per maggiori informazioni:
Emergency Roma
06.688151
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • PeaceLink
    L’obiezione di coscienza di Daniel Hale

    Italiani per Hale

    L’ex analista dell'intelligence Usa è in carcere perché ha svelato i danni collaterali dei droni. Ha detto: "Abbiamo ucciso persone che non c’entravano nulla con l’11 settembre". Alex Zanotelli aderisce a questa campagna e dice: “Daniel Hale è un eroe del nostro tempo, è un dovere sostenerlo".
    18 settembre 2021 - Redazione PeaceLink
  • Sociale
    Sul programma televisivo Forum

    Basta! Anche io ora dico la mia

    Violenze maschili contro le donne, patriarcato, femminicidi anche in vita: la testimonianza di Ilaria Di Roberto – scrittrice, artista, attivista femminista radicale, vittima di violenza e cyber bullismo – dopo le parole di Barbara Palombelli.
    19 settembre 2021 - Alessio Di Florio
  • Editoriale
    Questo video mostra l’uccisione spietata di un civile disarmato afghano

    Perché la maggioranza degli afghani ha preferito i Talebani agli occidentali?

    Il noto programma TV australiano “Four Corners”, simile a “Report” e “Presa Diretta” in Italia, ha ritrasmesso il video di un soldato australiano mentre uccide un civile afghano a sangue freddo. Si riaccende la polemica intorno alle “forze speciali” e a come vengono addestrate.
    13 settembre 2021 - Patrick Boylan
  • Disarmo
    Comunicato stampa di Stop RWM e Madri contro la repressione

    "Non vogliamo la fabbrica di bombe"

    Il 23 settembre ci sarà la prima udienza in Consiglio di Stato contro la fabbrica di bombe RWM (Domusnovas, Sardegna) per il ricorso sporto da Italia Nostra, USB, CSS-Assotziu Consumadoris.
    17 settembre 2021 - Redazione PeaceLink
  • PeaceLink
    Le cose fatte e da fare

    Pagina web della Campagna Guantanamo

    L'obiettivo della campagna è quello di chiedere la chiusura della prigione americana di Guantanamo. La campagna si rivolge al presidente del Consiglio Mario Draghi e ai parlamentari italiani ed europei perché facciano pressione sul governo USA e lo richiamino al rispetto dei diritti umani.
    15 settembre 2021 - Campagna Guantanamo
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)