incontro

La disabilità nel mondo

14 maggio 2009
ore 20:30

In occasione dell'evento “Piemonte chiama mondo”, il CCM in collaborazione con l'associazione Handicap e sviluppo, organizza il 14 maggio, una serata di sensibilizzazione dal titolo “La disabilità nel mondo”.
Durante l'evento verranno riportate diverse esperienze di integrazione di persone disabili, sia nei paesi a basso reddito che in Italia.
Il CCM, Comitato Collaborazione Medica, è una Ong torinese impegnata dal 1968 ad oggi nella cooperazione sanitaria in alcuni paesi dell'Africa Orientale: Burundi, Etiopia, Kenya, Mali, Somalia, Sud Sudan e in Guatemala. Il CCM sostiene le organizzazioni etiopi che si dedicano alla riabilitazione comunitaria delle persone disabili ad Addis Abeba (Etiopia), in collaborazione con CBR Network Ethiopia (un network di organizzazioni operanti nella Riabilitazione Comunitaria).
Handicap e Sviluppo ha l'obiettivo di perseguire finalità di solidarietà sociale per la tutela dei diritti delle persone disabili in ogni parte del mondo e in particolare di promuovere e appoggiare programmi di intervento e di sensibilizzazione sulla disabilità e l'handicap nei Paesi in Via di Sviluppo e, più in generale, sull'integrazione delle persone svantaggiate e sul sottosviluppo.
Dal 2005 collabora al progetto del Centro Maya Xe'quiakasiiwaan, a San Juan la Laguna, Sololà, in Guatemala per l’integrazione delle persone con disabilità del Lago Atitlan.
L'evento verrà ospitato presso la Casa dei popoli di Settimo Torinese, via Matteotti 6/b, vicolo del Portone, luogo dedicato alla diffusione di informazioni, iniziative, opportunità nell'ambito della cooperazione internazionale e dell'educazione alla mondialità.
Interverranno:
Valeria Pecchioni (CCM): Programma CBRP (Community Based Rehabilitation) in Etiopia
Marinella Bacchio (Handicap e sviluppo): Esperienza in Guatemala
Emilio Giugiaro (Handicap e sviluppo): Esperienza a Torino dell'associazione “Handicap e Sviluppo”
Seguirà un dibattito sui temi trattati.
Nel corso della serata verrà offerto un aperitivo.
Questo evento si inserisce nell'iniziativa "PIEMONTE chiama MONDO 2009 - Un intero mese dedicato alla cooperazione internazionale e all'educazione allo sviluppo" patrocinato dalla Regione Piemonte e organizzato per il terzo anno consecutivo dalle Ong che aderiscono al Consorzio Ong piemontesi. Sul sito www.ongpiemonte.it è disponibile il programma con il dettaglio degli oltre 40 eventi nelle diverse località piemontesi.

Per informazioni: CCM - Comitato Collaborazione Medica, via Ciriè 32/E 10152 Torino, tel. 011 6602793, ccm@ccm-italia.org , www.ccm-italia.org

Per informazioni:
ufficiostampa@ongpiemonte.it , www.ongpiemonte.it

Per maggiori informazioni:
Consorzio Ong Piemontesi
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Pace
    TPAN e educazione civica

    Trattato Proibizione Armi Nucleari: webinar

    La finalità del webinar di PeaceLink è quella di far conoscere il trattato ONU TPAN inserito in un percorso di educazione civica e di cittadinanza globale. L’educazione alla pace deve essere inserita nell’educazione civica, partendo dal fatto che in una democrazia le regole evitano la guerra.
    25 gennaio 2021 - Laura Tussi
  • Pace
    Trattato ONU di Proibizione Armi Nucleari

    TPAN: che fare adesso

    Comunicato stampa: incontro su Internet svoltosi il 22 gennaio 2021 - azione non celebrazione
    23 gennaio 2021 - Laura Tussi
  • PeaceLink English

    What can we learn from the failure of the Alinari company?

    25 gennaio 2021
  • Ecodidattica
    I limiti per la dose tollerabile sono stati abbassati di sette volte dall'EFSA nel 2018

    Strategia comunitaria sulle diossine, i furani e i bifenili policlorurati

    "In bambini esposti a diossine e/o PCB durante la fase gestazionale sono stati riscontrati effetti sullo sviluppo del sistema nervoso e sulla neurobiologia del comportamento, oltreché effetti sull’equilibrio ormonale della tiroide, ritardo nello sviluppo, disordini comportamentali".
    24 gennaio 2021 - Redazione
  • Ecodidattica
    I numeri del cancro in Italia (vedere file allegato)

    Limiti normativi, indicazioni OMS e rischi per la salute

    La maggior parte dei risultati degli studi che hanno valutato l’impatto dell’inquinamento atmosferico sulla salute umana provengono da studi condotti in aree (italiane o straniere) in cui tali limiti di legge erano rispettati. Questa osservazione vale anche per le valutazioni del rischio oncologico
    AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica)
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.38 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)