mostra fotografica

Visages - Inaugurazione mostra fotografica sul Senegal

13 novembre 2009
ore 19:00 (Durata: 3 ore)

Dal 13 al 20 novembre Visages è ospite del Diwan Cafè di Via Baretti 15 a Torino.

La mostra viene inaugurata venerdì 13 novembre alle 19.00 con un aperitivo durante il quale avrà luogo la presentazione dei progetti attivi in Senegal e in Gambia e i prossimi viaggi di volontariato e conoscenza organizzati dall'Associazione.

Una parte dei proventi della serata sono destinati alla costruzione e all'equipaggiamento dell'ambulatorio di Diakine, iniziata a gennaio del 2009 e giunta alla fase finale.

Visages racconta i molteplici volti del Senegal: le donne e i bambini, aspetti di una coloratissima vita quotidiana e momenti insoliti. Attraverso l'esposizione vogliamo favorire il contatto diretto con una cultura "lontana" e far conoscere il volto luminoso dell'Africa, vissuto dai suoi popoli, giorno dopo giorno, con creatività, solidarietà, e dignità.

Si tratta di 20 fotografie scattate dai volontari dell'associazione nel corso dei loro viaggi in Senegal; esprimono l'emozione dell'incontro con l'"altro", talvolta la nostalgia del ritorno. Anche questo vuole essere un modo per sensibilizzare sulla realtà in cui operiamo e sul nostro impegno. La mostra è già stata ospitata da molti locali e circoli di Torino.

E' inoltre possibile sostenere questa attività diffondendo le news relative al calendario delle mostre fra amici e conoscenti. Allo stesso tempo cerchiamo nuovi locali, circoli, biblioteche, anche in altre città, disposte ad ospitare le fotografie.

Per maggiori informazioni:
Marina
3453460749
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti

    Scongiurare il conflitto in Ucraina

    Dal Comitato Esecutivo di IPPNW un documento che invita alla moderazione e al dialogo, nello sforzo di scongiurare il grave pericolo di una guerra che potrebbe facilmente degenerare in un conflitto nucleare.
    13 gennaio 2022 - Roberto Del Bianco
  • Latina
    Due anni fa i lavoratori avevano dato vita ad una cooperativa

    Argentina: a rischio sgombero la fabbrica recuperata de La Nirva

    Sono complici il giudice che ha notificato lo sgombero e l’ex padrone che adesso vuole riprendersi edifici e macchinari
    12 gennaio 2022 - David Lifodi
  • Ecologia
    Health Impact Assessment of the steel plant activities in Taranto as requested by Apulia Region

    Studio OMS sull'impatto dell'ILVA di Taranto sulla salute

    Lo studio è stato richiesto dalla Regione Puglia ed è del giugno 2021, ed è uno studio predittivo. Nelle conclusioni si legge: "Le stime della presente relazione sono pienamente in linea con le precedenti valutazioni, effettuate da autorità regionali e altri ricercatori".
    12 gennaio 2022
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)