corso

Volontari nel mondo

27 ottobre 2010
ore 21:00

Partirà il 27 ottobre il nuovo corso di formazione per aspiranti volontari. L'appuntamento è alle 21.00 c/o Cartiera in Via Fossano 8 a Torino. Si svolgerà in 4 incontri di due ore l'uno a cadenza settimanale; non sono richieste capacità specifiche per la partecipazione, ma sono necessari una forte motivazione e una visione del volontariato che non si limiti all'assistenza: desideriamo migliorare la realtà in cui viviamo attraverso la rivendicazione dei diritti fondamentali di ogni essere umano, e la realizzazione di progetti e attività concreti in cui siano le comunità locali le vere protagoniste.
Durante il corso forniremo dati e strumenti di interpretazione della realtà attuale; daremo informazioni sul contesto in cui portiamo avanti le nostre attività e, soprattutto, la possibilità di attivarsi subito per i progetti in marcia in Italia, Senegal e Gambia o per l'elaborazione di nuove iniziative.
La partecipazione al corso, inoltre, è un requisito indispensabile per prendere parte ai viaggi di volontariato e conoscenza (gennaio 2011).
La partecipazione è gratuita, ma è richiesta una presenza costante.

Per maggiori informazioni:
Ileana Prezioso
+39 3392422825
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1946: Gli Italiani nel referendum tra monarchia e Repubblica scelgono la Repubblica. Per la prima volta votano le donne

Dal sito

  • Disarmo
    La nostra industria di armamenti da lavoro, incluso l’indotto, a circa 150.000 persone

    L'Italia ripudia la guerra, ma vende le armi nel mondo

    Eppure la legge n. 185 del 9 luglio 1990 vieta l'esportazione ed il transito di materiali di armamento verso i Paesi in stato di conflitto armato. Eppure l'articolo 11 della Costituzione ripudia la guerra. Perciò occorre subito sospendere l’esportazione di armi verso le parti in conflitto in Yemen.
    1 giugno 2020 - Dale Zaccaria
  • Pace
    Per la prima volta le donne sono chiamate alle urne

    2 Giugno: la Repubblica è viva!

    Il 2 giugno 1946 gli Italiani, usciti da uno dei peggiori periodi storici, il fascismo, il nazismo e la seconda guerra mondiale, si trovarono a decidere se mantenere una forma di stato monarchico o se diventare una Repubblica 
    1 giugno 2020 - Laura Tussi (e Fabrizio Cracolici)
  • Ecologia
    Come le polveri degli elettrofiltri MEEP, contenenti piombo e diossina, fecero il giro dell'Italia

    Onore a quell'operaio ILVA che ha parlato

    Ci raccontò che quelle "polveri velenose" erano state vendute e poi mescolate - da una società con tanto di partita IVA - a interiora di animali e raspi d'uva. Trasformate in palline, venivano poi rivendute come fertilizzante in tutt'Italia.
    1 giugno 2020 - Alessandro Marescotti
  • Voltana
    Ho raccontato la corsa a perdifiato di mio padre per sfuggire ai tedeschi

    Il ricordo più bello di quest'anno scolastico

    Una mamma mi ha fermato per dirmi che quella storia non l'avrebbe mai dimenticata e che suo figlio gliel'aveva raccontata. Vorrei una scuola così, che lasci un ricordo e storie da custodire, perché la vita, anche in classe, può diventare bella, indimenticabile e commovente.
    31 maggio 2020 - Alessandro Marescotti
  • Taranto Sociale
    E l'ultima notizia è che concedono altri 14 mesi di proroga alla copertura dei nastri trasportatori

    Volevano tanto bene a Taranto

    Ma si sono dimenticati i tarantini nel forno. I bambini esplodevano uno dopo l'altro come chicchi di pop-corn. E gli ultimi che avrebbero dovuto aprire il portellone non l'hanno fatto.
    31 maggio 2020 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)