conferenza

Presentazione del nuovo libro Mangiar Sano e Naturale

31 maggio 2011
ore 21:00 (Durata: 22 ore)

Con un taglio educativo-scientifico, ma con un linguaggio comprensibile da tutti, l’autore traccia un percorso di consapevolezza alimentare che, partendo dall’anatomia e dalla fisiologia della digestione e dall’osservazione dei Campanelli d’Allarme del corpo, porta a comprendere i principi fondamentali dell’Alimentazione Naturale, Integrale e Consapevole a base vegetale ben bilanciata e ben pianificata. Un sistema che a ragione può essere considerato il più vicino alle esigenze nutrizionali dell’uomo, almeno a giudicare dalle conferme che ci giungono dai più recenti studi scientifici longitudinali e dalle evidenze epidemiologiche.
E’ un manuale ricco di preziose informazioni utili a supportare le scelte alimentari di chi vuole ringiovanire e migliorare le prestazioni fisiche e mentali in modo naturale, a tutte le età, contribuendo al contempo a salvaguardare la salute del nostro pianeta e a promuovere una nuova visione etica di stampo biocentrico.
Il libro Mangiar Sano e Naturale, parla di cibo e di metabolismo, prendendo in esame tutte le fonti alimentari (frutta, verdura, cereali, legumi, semi oleosi, alghe, latticini, uova, carne, pesce) e svelando su ciascuna di esse pregi e difetti dal punto di vista nutrizionale e, ove occorre, da quello energetico, sfatando i molti miti su cui si basa l’alimentazione moderna a base di cibi animali e i pregiudizi che ancora oggi circondano quella a base vegetale.
Infatti, l’autore risponde in modo documentato a domande del tipo: “perché la carne fa male?”, “perché per curare l’anemia non serve mangiare più carne?”, “il latte di mucca è davvero l’alimento più completo?”, “perché in Oriente l’incidenza di osteoporosi è 19 volte inferiore che in Occidente?”, “lo zucchero dà energia o la toglie?”, “Mangiare troppo sale fa solo aumentare la pressione?”, “Il pesce è meglio o peggio della carne?”,”E’ vero che il buon vino fa buon sangue?”, ed altro ancora. Nel libro Mangiar Sano e Naturale, si parla anche di semidigiuni disintossicanti, di crudismo, di OGM, di Vitamina B12 (il tallone d’Achille dei vegani) e si elencano tutti gli esami clinici che un vegetariano/vegano può fare annualmente per monitorare il suo stato di salute e verificare l’adeguatezza della propria alimentazione anche in modo oggettivo. Il libro affronta infine il tema dell’impatto delle nostre scelte alimentari sull’ecologia, l’economia e l’etica sia nei confronti degli esseri umani che degli animali, chiarendo il punto di vista dell’autore circa il rapporto che esiste fra evoluzione della coscienza ed alimentazione.

L’autore, supportato da una grande esperienza personale maturata in 25 anni di lavoro su se stesso e sulle tante persone che ha aiutato nel tempo, pratica quotidianamente quello che “predica”. Alla fine del libro, in appendice, ci presenta più di 40 ricette per iniziare il lettore al nuovo sistema che darà energia e benessere all’organismo e aiuterà a conquistare e mantenere il peso forma. Mangiar Sano e Naturale, rappresenta una pietra miliare nella nuova consapevolezza alimentare. Un testo che propone un modello nutrizionale in grado di coniugare innovazione e tradizione, e di rivoluzionare i rapporti fra salute, economia e ambiente.

Per maggiori informazioni:
coscienza e salute
0248712963
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1963: Papa Giovanni XXIIII proclama la Pacem in Terris, con una dura condanna alla guerra.

Dal sito

  • Taranto Sociale
    Lavoratore licenziato, per il ministero del Lavoro le informazioni non sono sufficienti

    "Abbiamo fornito spiegazioni"

    “ArcelorMittal conferma di aver fornito al ministro Orlando le spiegazioni richieste riguardo al licenziamento dell’operaio di Taranto”. Così ArcelorMittal in una nota. Il Consiglio comunale di Taranto ha approvato un ordine del giorno nel quale chiede la revoca del licenziamento.
    9 aprile 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Editoriale
    Il post era ritenuto "lesivo" dell'immagine aziendale

    Esprimiamo solidarietà al lavoratore licenziato da ArcelorMittal

    Aveva condiviso sui social network un post che invitava a vedere la fiction "Svegliati amore mio". Dispiacerebbe se in questa vicenda lo Stato rimanesse assente, mentre dichiara di essere presente al 50% nella compagine aziendale.
    9 aprile 2021 - Associazione PeaceLink
  • Pace
    Confine Iraq-Siria

    Riunite con i loro bambini “futuri terroristi”, le donne yazidi vengono ripudiate

    Gli anziani yazidi rinnegano i figli delle ex schiave dello Stato islamico, costringendole a scegliere tra i loro bambini e la loro comunità
    9 aprile 2021 - Martin Chulov e Nechirvan Mando ad Arbil
  • Processo Ilva
    La difesa ha rammentato che il gruppo Riva ha speso un miliardo di euro per investimenti ambientali

    Ilva: processo su disastro ambientale al rush finale

    La tesi forte dell’accusa è che Ilva solo sulla carta ha messo gli investimenti necessari a ridurre l’inquinamento dell’acciaieria, mentre nella realtà o non è stato fatto nulla oppure alcuni interventi sono stati dilazionati di molti anni nonostante vi fosse l’urgenza di intervenire.
    9 aprile 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Ecologia
    Parla Riccardo Cristello, lavoratore dello stabilimento siderurgico di Taranto

    ArcelorMittal: licenziato per post, “mi è caduto mondo addosso”

    “Sono rimasto sbigottito. Mai avrei immaginato una cosa del genere. Ho fatto solo un copia incolla e ho condiviso. Non è un mio pensiero ma l’azienda ritiene invece che quello che è stato postato sia oltraggioso e lesivo”. Il post invitava a vedere la fiction 'Svegliati amore mio'.
    9 aprile 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)