conferenza

Presentazione del nuovo libro Mangiar Sano e Naturale

31 maggio 2011
ore 21:00 (Durata: 22 ore)

Con un taglio educativo-scientifico, ma con un linguaggio comprensibile da tutti, l’autore traccia un percorso di consapevolezza alimentare che, partendo dall’anatomia e dalla fisiologia della digestione e dall’osservazione dei Campanelli d’Allarme del corpo, porta a comprendere i principi fondamentali dell’Alimentazione Naturale, Integrale e Consapevole a base vegetale ben bilanciata e ben pianificata. Un sistema che a ragione può essere considerato il più vicino alle esigenze nutrizionali dell’uomo, almeno a giudicare dalle conferme che ci giungono dai più recenti studi scientifici longitudinali e dalle evidenze epidemiologiche.
E’ un manuale ricco di preziose informazioni utili a supportare le scelte alimentari di chi vuole ringiovanire e migliorare le prestazioni fisiche e mentali in modo naturale, a tutte le età, contribuendo al contempo a salvaguardare la salute del nostro pianeta e a promuovere una nuova visione etica di stampo biocentrico.
Il libro Mangiar Sano e Naturale, parla di cibo e di metabolismo, prendendo in esame tutte le fonti alimentari (frutta, verdura, cereali, legumi, semi oleosi, alghe, latticini, uova, carne, pesce) e svelando su ciascuna di esse pregi e difetti dal punto di vista nutrizionale e, ove occorre, da quello energetico, sfatando i molti miti su cui si basa l’alimentazione moderna a base di cibi animali e i pregiudizi che ancora oggi circondano quella a base vegetale.
Infatti, l’autore risponde in modo documentato a domande del tipo: “perché la carne fa male?”, “perché per curare l’anemia non serve mangiare più carne?”, “il latte di mucca è davvero l’alimento più completo?”, “perché in Oriente l’incidenza di osteoporosi è 19 volte inferiore che in Occidente?”, “lo zucchero dà energia o la toglie?”, “Mangiare troppo sale fa solo aumentare la pressione?”, “Il pesce è meglio o peggio della carne?”,”E’ vero che il buon vino fa buon sangue?”, ed altro ancora. Nel libro Mangiar Sano e Naturale, si parla anche di semidigiuni disintossicanti, di crudismo, di OGM, di Vitamina B12 (il tallone d’Achille dei vegani) e si elencano tutti gli esami clinici che un vegetariano/vegano può fare annualmente per monitorare il suo stato di salute e verificare l’adeguatezza della propria alimentazione anche in modo oggettivo. Il libro affronta infine il tema dell’impatto delle nostre scelte alimentari sull’ecologia, l’economia e l’etica sia nei confronti degli esseri umani che degli animali, chiarendo il punto di vista dell’autore circa il rapporto che esiste fra evoluzione della coscienza ed alimentazione.

L’autore, supportato da una grande esperienza personale maturata in 25 anni di lavoro su se stesso e sulle tante persone che ha aiutato nel tempo, pratica quotidianamente quello che “predica”. Alla fine del libro, in appendice, ci presenta più di 40 ricette per iniziare il lettore al nuovo sistema che darà energia e benessere all’organismo e aiuterà a conquistare e mantenere il peso forma. Mangiar Sano e Naturale, rappresenta una pietra miliare nella nuova consapevolezza alimentare. Un testo che propone un modello nutrizionale in grado di coniugare innovazione e tradizione, e di rivoluzionare i rapporti fra salute, economia e ambiente.

Per maggiori informazioni:
coscienza e salute
0248712963
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Disarmo
    Il trattato TPAN ha raggiunto la sua attuazione

    Nucleare civile e militare: una bomba!

    Il trattato ONU TPAN per la proibizione delle armi nucleari il 22 gennaio 2021 entra in vigore, anche se ha dei limiti perché non è stato ancora né firmato, né ratificato da nessuno dei paesi che detengono l’arma nucleare
    17 gennaio 2021 - Laura Tussi
  • Latina

    Honduras, l'esodo della disperazione

    Anno nuovo, nuove carovane migranti, vecchi mali
    19 gennaio 2021 - Giorgio Trucchi
  • Editoriale
    Webinar di PeaceLink sul Trattato per la Proibizione delle Armi Nucleari (TPAN)

    Formare i docenti per educare al disarmo nucleare nelle scuole italiane

    Fra due giorni entra in vigore il TPAN. Sarà necessario un lavoro di ampia sensibilizzazione dell'opinione pubblica perché anche l'Italia aderisca. L'Educazione civica può diventare un'ora settimanale di formazione alla cittadinanza globale sulle tematiche dell'ambiente, della pace e del disarmo.
    20 gennaio 2021 - Alessandro Marescotti
  • Ecologia
    A pochi giorni dall'uccisione di Agitu emerge un'altra storia di una donna dedita alla pastorizia

    Una donna controcorrente, la Pastora di Altamura

    Una storia che fa il paio con quella di Agitu e anche in Puglia si tratta di una donna. La mia generazione è cresciuta convinta che la terra non fosse un lavoro adatto alle donne anche se già allora c'erano delle eccezioni ed ora le ragazze del ventunesimo secolo sono in prima linea.
    19 gennaio 2021 - Fulvia Gravame
  • Storia della Pace
    Installati nel 1960, furono smantellati dopo la Crisi di Cuba

    Le basi dei missili nucleari Jupiter in Puglia e Basilicata

    Le basi erano 10, di forma triangolare, con tre missili ognuna. Nell'ottobre del 1961 furono colpite quattro testate nucleari da fulmini, e in due casi venne attivato il processo fisico-chimico preliminare all'esplosione (che non avvenne). Un museo della pace e della memoria è oggi possibile
    Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.38 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)