incontro

Visages: Italia e Senegal si incontrano

25 novembre 2011
ore 18:30

Degustazione di cibi senegalesi, percussioni dal vivo di Magatte Dieng, letture. Partecipazione libera e gratuita.

Visages è la mostra fotografica dell'Associazione Ritmi Africani Onlus: venti scatti raccontano i molteplici volti del Senegal, le donne e i bambini, aspetti di una coloratissima vita quotidiana e momenti insoliti. Le fotografie sono opera dei volontari dell'Associazione e si pongono l'obiettivo di favorire il contatto diretto con una cultura lontana e mostrare il volto luminoso dell'Africa. La mostra è stata ospitata in diversi locali e circoli di Torino, Milano, Savona, Ascoli, Agrigento, e il 25 novembre approda alla Libreria Trebisonda di Via Sant'Anselmo 22.

Per l'occasione i volontari di Ritmi Africani offrono una degustazione di piatti tipici senegalesi, l'esibizione dal vivo di Magatte Dieng, percussionista senegalese, letture, e una presentazione dei numerosi progetti di solidarietà che l'Associazione porta avanti in Senegal.

Ritmi Africani, infatti, è un'associazione di volontariato che dal 2001 opera in Senegal nel campo della salute e dell'istruzione, in ambito agricolo e a sostegno delle donne. Le iniziative realizzate fino ad oggi sono numerose e si basano sul principio dell'auto organizzazione, per cui tutti i progetti vengono pensati, organizzati e portati avanti dalle comunità locali senegalesi, con una serie di interventi che puntano a rimuovere, nel lungo periodo, le cause delle ingiustizie sociali.

Per maggiori informazioni:
Associazione Ritmi Africani Onlus
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • Laboratorio di scrittura
    Chi fornisce a Taranto i dati orari del benzene?

    Antonio e i picchi del benzene

    Un esperto degli algoritmi da Londra manda i grafici dei picchi del benzene. Tra una pausa e l'altra del suo lavoro, sforna le cattive notizie che turbano la quotidianità degli ecotarantini che sanno leggere ascisse, ordinate e diagrammi cartesiani. Cronaca assurda in una città inquinata.
    2 febbraio 2023 - Alessandro Marescotti
  • CyberCultura

    Il Premier australiano sta solo fingendo di lavorare per liberare Julian Assange?

    Comincia a serpeggiare il sospetto che Anthony Albanese non si stia affatto interessando presso le autorità statunitensi, come invece egli ha preteso più volte, per il ritiro delle accuse contro il co-fondatore di WikiLeaks.
    2 febbraio 2023 - Patrick Boylan
  • Latina
    Honduras

    Bajo Aguán, una tragedia infinita

    Nuova ondata di attacchi e di omicidi contro contadini e difensori dell'ambiente
    26 gennaio 2023 - Giorgio Trucchi
  • Disarmo
    Armi atomiche, un momento di pericolo senza precedenti

    A soli 90 secondi dall’ora fatale

    E' stato presentato l’aggiornamento annuale del doomsdyclock del Comitato per la Scienza e la Sicurezza del Bulletin of the Atomic Scientists. Il peggioramento della situazione mondiale a seguito soprattutto della guerra in Ucraina ha portato l’orologio a soli 90 secondi dall’ora fatale.
    25 gennaio 2023 - Alessandro Pascolini (Università di Padova)
  • PeaceLink
    Intervista ad Alessandro Marescotti

    «Nel 1980 avevo capito che l’informatica avrebbe cambiato completamente la società»

    Gli anni dell’università, poi la laurea in filosofia, la prima calcolatrice programmabile Texas TI58. Poi l'esperienza da programmatore, prima di diventare insegnante di Lettere. Un racconto che arriva infine alla nascita di PeaceLink, la telematica per la pace
    24 gennaio 2023 - Italia che cambia
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)