evento

24° sciopero per il clima, Emergenza Climatica ORA!

28 giugno 2019
ore 16:30 (Durata: 2 ore)

Venerdì 28 giugno, in occasione del consueto sciopero per il clima, saremo al campidoglio per chiedere che venga dichiarata l'emergenza climatica anche da parte del comune di Roma.

Il 15 marzo e il 24 maggio durante gli scioperi globali per il clima milioni di giovani in tutto il mondo sono scesi in piazza per chiedere ai governi e alle istituzioni azioni volte a contrastare i cambiamenti climatici. Negli ultimi mesi numerosi paesi e comuni in tutto il mondo hanno iniziato a riconoscere l'urgenza di attuare contromisure per fronteggiare l'emergenza climatica e in Italia, nonostante il rifiuto del senato italiano, molti comuni tra i quali Torino, Milano e Napoli, hanno già approvato mozioni per affrontare il problema.

Roma, una città da quasi tre milioni di abitanti, tra le più inquinate d'Europa al momento non si è ancora espressa a riguardo. Per questo motivo abbiamo redatto un documento, all'interno del quale: - Denunciamo l'inefficienza della giunta capitolina nel risolvere una serie di questioni che vengono trascurate da anni ( l'emergenza rifiuti, la questione sulla cementificazione e sul consumo di suolo, la mobilità, la gestione delle aree verdi e l'acqua pubblica)
- Chiediamo la DICHIARAZIONE DI EMERGENZA CLIMATICA e la conseguente risoluzione di tali problemi

"Inviatiamo tutt* a partecipare insieme a noi al presidio in campidoglio per impegnare il comune ad agire il prima possibile. Appuntamento sotto la statua di Marco Aurelio alle ore 16.30

Per maggiori informazioni: evento su Facebook
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Dal sito

  • Taranto Sociale
    La crisi peggiore a Taranto

    Al voto mentre l’Ilva si spegne cadendo a pezzi

    ArcelorMittal, a rischio fuga, chiude nuovi reparti. Atri mille operai i cassa integrazione. Produzione ferma, incidenti ormai continui: "Ormai non c'è più sicurezza".
    Francesco Casula
  • Pace
    21 settembre 2020

    ONU, giornata internazionale per la pace

    Lo slogan è "plasmare la pace insieme". L'Assemblea Generale dell'ONU lancia un importante messaggio affinché sia dichiarato il cessate il fuoco in tutte le zone di conflitto e vengano rafforzati gli ideali di nonviolenza che possono accomunare i popoli.
    21 settembre 2020 - Redazione PeaceLink
  • Sociale
    L’educazione per la cittadinanza attiva e globale

    In direzione ostinata e contraria: l'esperienza insegnante

    L'importanza di scrivere testi su valori come la solidarietà, l’uguaglianza, la pace, la multiculturalità, l’educazione civica, l’ambiente e sui problemi come il bullismo e le sue risoluzioni come la nonviolenza.
    20 settembre 2020 - Laura Tussi
  • Disarmo
    Per un'informazione civile che vada oltre spot e comizi senza contraddittorio

    Punta Izzo e tutela delle coste, 6 domande agli aspiranti Sindaco

    Sono 5 i candidati in corsa per la poltrona di Sindaco alle elezioni municipali di Augusta del 4 e 5 ottobre. A loro gli attivisti di Punta Izzo Possibile hanno rivolto 6 domande sui temi della tutela del paesaggio e del patrimonio costiero. Beni comuni primari da difendere.
    19 settembre 2020 - Gianmarco Catalano (Coordinamento Punta Izzo Possibile)
  • Alex Zanotelli
    Acqua

    Tradimento a 5 stelle

    Siamo ormai al decimo anniversario del Referendum sull’acqua. Il 12-13 giugno 2011 ben 26 milioni di italiani avevano votato a favore della gestione pubblica dell’acqua. Ma dopo dieci anni la politica non è ancora riuscita a tradurre in legge questa decisione fondamentale del popolo italiano.
    17 settembre 2020 - Alex Zanotelli
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)