evento

24° sciopero per il clima, Emergenza Climatica ORA!

28 giugno 2019
ore 16:30 (Durata: 2 ore)

Venerdì 28 giugno, in occasione del consueto sciopero per il clima, saremo al campidoglio per chiedere che venga dichiarata l'emergenza climatica anche da parte del comune di Roma.

Il 15 marzo e il 24 maggio durante gli scioperi globali per il clima milioni di giovani in tutto il mondo sono scesi in piazza per chiedere ai governi e alle istituzioni azioni volte a contrastare i cambiamenti climatici. Negli ultimi mesi numerosi paesi e comuni in tutto il mondo hanno iniziato a riconoscere l'urgenza di attuare contromisure per fronteggiare l'emergenza climatica e in Italia, nonostante il rifiuto del senato italiano, molti comuni tra i quali Torino, Milano e Napoli, hanno già approvato mozioni per affrontare il problema.

Roma, una città da quasi tre milioni di abitanti, tra le più inquinate d'Europa al momento non si è ancora espressa a riguardo. Per questo motivo abbiamo redatto un documento, all'interno del quale: - Denunciamo l'inefficienza della giunta capitolina nel risolvere una serie di questioni che vengono trascurate da anni ( l'emergenza rifiuti, la questione sulla cementificazione e sul consumo di suolo, la mobilità, la gestione delle aree verdi e l'acqua pubblica)
- Chiediamo la DICHIARAZIONE DI EMERGENZA CLIMATICA e la conseguente risoluzione di tali problemi

"Inviatiamo tutt* a partecipare insieme a noi al presidio in campidoglio per impegnare il comune ad agire il prima possibile. Appuntamento sotto la statua di Marco Aurelio alle ore 16.30

Per maggiori informazioni: evento su Facebook
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Pace
    TPAN e educazione civica

    Trattato Proibizione Armi Nucleari: webinar

    La finalità del webinar di PeaceLink è quella di far conoscere il trattato ONU TPAN inserito in un percorso di educazione civica e di cittadinanza globale. L’educazione alla pace deve essere inserita nell’educazione civica, partendo dal fatto che in una democrazia le regole evitano la guerra.
    25 gennaio 2021 - Laura Tussi
  • Pace
    Trattato ONU di Proibizione Armi Nucleari

    TPAN: che fare adesso

    Comunicato stampa: incontro su Internet svoltosi il 22 gennaio 2021 - azione non celebrazione
    23 gennaio 2021 - Laura Tussi
  • PeaceLink English

    What can we learn from the failure of the Alinari company?

    25 gennaio 2021
  • Ecodidattica
    I limiti per la dose tollerabile sono stati abbassati di sette volte dall'EFSA nel 2018

    Strategia comunitaria sulle diossine, i furani e i bifenili policlorurati

    "In bambini esposti a diossine e/o PCB durante la fase gestazionale sono stati riscontrati effetti sullo sviluppo del sistema nervoso e sulla neurobiologia del comportamento, oltreché effetti sull’equilibrio ormonale della tiroide, ritardo nello sviluppo, disordini comportamentali".
    24 gennaio 2021 - Redazione
  • Ecodidattica
    I numeri del cancro in Italia (vedere file allegato)

    Limiti normativi, indicazioni OMS e rischi per la salute

    La maggior parte dei risultati degli studi che hanno valutato l’impatto dell’inquinamento atmosferico sulla salute umana provengono da studi condotti in aree (italiane o straniere) in cui tali limiti di legge erano rispettati. Questa osservazione vale anche per le valutazioni del rischio oncologico
    AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica)
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.38 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)