corteo

Foggia Libera Foggia

10 gennaio 2020
ore 15:00 (Durata: 2 ore)
Viale Candelaro, 27, 71122 Foggia FG, Italia, Foggia (FG)
Indicazioni logistiche per i pullman:I pullman dovranno lasciare i partecipanti nelle immediate vicinanze di Parco San Felice, per poi recarsi in via Galliani e in via Monte Grappa, luogo in cui i partecipanti riprenderanno i pullman altermine della manifestazione. Ulteriori indicazioni saranno fornite ai pullman al momento dell’arrivo al Parco San Felice.

Contro la violenza mafiosa bisogna schierarsi. “Foggia libera Foggia” è la mobilitazione promossa da Libera per rispondere alla violenza criminale che ha contrassegnato l’inizio del nuovo anno.
È un invito alla partecipazione di tutti: cittadini, associazioni, sindacati, amministratori, mondo della Chiesa: nessuno deve sentirsi escluso.

Il raduno della mobilitazione è previsto venerdì 10 gennaio, alle ore 15.00, a viale Candelaro n.27, luogo dell’ultimo omicidio verificatosi. Non sono previsti altri luoghi di raduno iniziale, data l’importanza di partire unitariamente e per motivi di sicurezza e ordine pubblico.
Dopo la partenza, il corteo attraverserà via San Severo, piazza Sant’Eligio, via della Repubblica, via Arpi; passerà quindi davanti alla Cattedrale per imboccare piazza XX Settembre, proseguire su
corso Cairoli e concludersi in via Lanza.

Siamo tutti chiamati a fare la nostra parte per costruire una comunità libera dalle mafie!


Per maggiori informazioni: evento su Facebook
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • Conflitti
    La CIA è presente sul terreno

    Forze speciali della Nato già operano in Ucraina

    Un'operazione segreta che coinvolge le forze delle operazioni speciali statunitensi indica l'entità dello sforzo per assistere l'esercito ucraino che non ha ancora ricevuto le nuove armi.
    26 giugno 2022
  • Cultura
    Quattro giorni di cinema al femminile a Taranto

    Mostra del Cinema di Taranto dal tema «Lo sguardo della tigre»

    Storie di donne, testimonianze di vita di registe e attrici che da Afghanistan, Iran, Palestina e Marocco si danno appuntamento a Taranto.
    23 giugno 2022 - Fulvia Gravame
  • Pace
    I dati del sondaggio europeo ECFR dà i pacifisti in minoranza fra i Grünen

    I Verdi tedeschi e il pacifismo

    La maggiore percentuale di pacifisti in Germania non è fra i Verdi ma fra i socialdemocratici dell'SPD. Intanto il giornale Der Spiegel ironizza sui leader verdi tedeschi ribattezzandoli "verdi oliva" e raffigurandoli con tute militari verdi, elmetto e bazooka
    23 giugno 2022 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti
    Oggi alla Camera dei Deputati

    Cosa rispondere a Draghi che dice: "L'Ucraina si deve difendere"

    Una difesa è tale quando riduce le sofferenze, i morti, i feriti, non quando li aumenta, ed è quello che sta avvenendo. Biden ha detto che occorre vincere e battere la Russia (cosa che si sta rivelando irreale); prima tutti dicevano "no all'escalation" ma poi è arrivato l'ordine: "Vincere".
    22 giugno 2022 - Alessandro Marescotti
  • Migranti
    Peacelink Common Library

    Siamo una società di pace? La criminalizzazione della solidarietà

    Mi sono avvicinata allo studio delle migrazioni, alla complessità delle storie che ogni rifugiato, richiedente asilo o migrante porta con sé. Perché le stragi delle frontiere marittime e terrestri sono catastrofi umanitarie. Qual è la nostra responsabilità? Qual è oggi il ruolo della società civile?
    21 giugno 2022 - Carmen Zaira Torretta
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)