evento

Premio Ponti di memoria 2020 In Live Streaming

22 aprile 2020
ore 21:00 (Durata: 2 ore)

In diretta streaming dalla pagina Facebook dell'Associazione Ponti di memoria
https://www.facebook.com/AssociazioneArciPontiDiMemoria/
In condivisione e in cross-posting su centinaia tra pagine e profili privati

22 APRILE ORE 21

PREMIO PONTI DI MEMORIA PER L'IMPEGNO CIVILE
NEL 75ESIMO ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE

I PROMOTORI
ASSOCIAZIONE ARCI PONTI DI MEMORIA
CASA DELLA MEMORIA
ANPI MILANO
MEI


L’Associazione Arci Ponti di memoria, in collaborazione con Casa della memoria, Anpi Milano e Mei, presentano la terza edizione del “Premio Ponti di memoria per l'impegno civile”

Il 22 aprile alle ore 21, in diretta live streaming dalla pagina Facebook dell'Associazione Arci Ponti di memoria, in cross-posting e in condivisione su centinaia di pagine e profili, andrà in scena la terza edizione del premio all'impegno civile nell'arte e nella cultura, destinato a personaggi o entità che si sono distinti nel recupero della memoria e nella sua trasmissione alle nuove generazioni. Accanto a nomi conosciuti della musica, del teatro, del cinema, della cultura e dell'informazione, saranno premiate persone che hanno rappresentato un punto di riferimento nella memoria di Milano.
La memoria che si propone di riscoprire non è solo passato, ma si trasforma in un ponte tra generazioni che condividono identici valori. Come fosse un passaggio di testimone.
La cerimonia di premiazione si sarebbe dovuta tenere alla Casa della memoria di Milano, ma a causa dell'emergenza Coronavirus si trasferisce su internet, in forma virtuale e partecipata.

PROGRAMMA
Premio "Ponti di memoria" alla memoria

Claudia e Silvia Pinelli (in memoria di Pino Pinelli)
Tiziana Pesce (in memoria di Giovanni Pesce e Onorina Brambilla)
Rossella Traversa (in memoria di Libero Traversa)

Premio “Ponti di memoria” musica di impegno civile e ricerca
Marino Severini Gang
Gianluca Spirito Modena City Ramblers
Massimo Priviero
Gaetano Liguori
Renato Franchi e Orchestrina del suonatore Jones
Luca TaddiaAndrea Sigona
Banda Popolare dell'Emilia Rossa

Premio "Ponti di memoria" teatro

Gabriele Vacis (per il lavoro di ricerca e sperimentazione in campo teatrale)
Renato Sarti (per lo spettacolo "Il rumore del silenzio" su Piazza Fontana)
Tiziana Di Masi (per lo spettacolo "Io siamo" sul concetto di Bene comune)

Premio "Ponti di memoria" artivisive

Giulio Peranzoni (tecnica LDP)

Premio "Ponti di memoria" letteratura e saggistica

Gino Marchitelli (per i libri "Il covo di Lambrate" e (Campi fascisti, la vergogna italiana")

Adele Marini (per il libro "L'altra faccia di Milano")

Premio "Ponti di memoria" azione civile

Vittorio Agnoletto (per l'impegno civile nel lavoro di medico e per il programma "37,2" a Radio Popolare)

Laura Tussi e Fabrizio Cracolici (per il progetto Riace, musica per l'umanità)

Presenta Daniele Biacchessi, giornalista, scrittore, presidente dell'Associazione Arci Ponti di memoria.
Regia e Coordinamento: Daniele Biacchessi Presidente di Ponti di Memoria

Contatti:

E-mail:
biacchessi@gmail.com
Siti:
www.pontidimemoria.it

Per maggiori informazioni: evento su Facebook
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti

    Scongiurare il conflitto in Ucraina

    Dal Comitato Esecutivo di IPPNW un documento che invita alla moderazione e al dialogo, nello sforzo di scongiurare il grave pericolo di una guerra che potrebbe facilmente degenerare in un conflitto nucleare.
    13 gennaio 2022 - Roberto Del Bianco
  • Latina
    Due anni fa i lavoratori avevano dato vita ad una cooperativa

    Argentina: a rischio sgombero la fabbrica recuperata de La Nirva

    Sono complici il giudice che ha notificato lo sgombero e l’ex padrone che adesso vuole riprendersi edifici e macchinari
    12 gennaio 2022 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)