Conflitti

Vittorio Arrigoni è stato ucciso a Gaza

15 aprile 2011
Associazione PeaceLink

Vittorio Arrigoni è stato ucciso a Gaza.

Vittorio era uno dei nostri.

Vittorio rapprensentava la volontà - incarnata in un uomo fino alla estreme conseguenze - di fare giornalismo senza filtri, andando in una zona dove il conflitto è terribile. Ha più volte rischiato la vita per darci ciò che di più prezioso un giornalista può dare: un'informazione libera e vera.

Ieri - appena avuta la notizia del suo rapimento - avevamo lanciato l'appello alla mobilitazione per la liberazione,  evidenziando quanto in questi anni Vittorio ha fatto per il popolo palestinese e soprattutto per il popolo di Gaza assediato.

Oggi la sua morte piomba come un macigno su tutti noi.

PeaceLink esprime il suo cordoglio e lo sdegno per questo assassinio.

Vittorio vivrà in ognuno di noi, quando la libertà viene difesa, quando la verità viene gridata.

Articoli correlati

  • Parlamento tedesco: protesta contro la mozione anti-BDS 
    Palestina
    Berlino. Si chiede al governo tedesco di lottare contro razzismo e apartheid

    Parlamento tedesco: protesta contro la mozione anti-BDS 

    Il BDS (Boicottaggio, Disinvestimento e Sanzioni) è il movimento globale nonviolento composto da attivisti palestinesi, israeliani e persone della società civile il cui scopo è di perseguire la piena uguaglianza in termini di libertà, giustizia e dignità nella terra Palestina e Israele
    13 luglio 2019 - Laura Tussi
  • Proseguono gli scioperi della fame dei prigionieri palestinesi
    Palestina
    Articolo di Alessandra Mincone da Nena News

    Proseguono gli scioperi della fame dei prigionieri palestinesi

    Dalla prigione di Ashqelon a quella di Damon i detenuti palestinesi, donne e uomini, portano avanti questa forma di protesta che riesce a frenare abusi e restrizioni attuate dalle autorità carcerarie israeliane
    10 luglio 2019 - Laura Tussi
  • Il problema del cancro a Gaza
    Palestina
    Dal punto di vista epidemiologico

    Il problema del cancro a Gaza

    Questa "programmazione", questo deliberato e continuato intento distruttivo, quanto dovrà ancora durare? Come è possibile continuare a tacere?
    19 marzo 2019 - Laura Tussi
  • Con i miei occhi
    Pace
    Recensione al libro di Felicia Langer (Zambon editore 2018)

    Con i miei occhi

    Una testimonianza della repressione di Israele contro i palestinesi (1967-1973)
    9 gennaio 2019 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.27 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)