Conflitti

La CIA è presente sul terreno

Forze speciali della Nato già operano in Ucraina

Un'operazione segreta che coinvolge le forze delle operazioni speciali statunitensi indica l'entità dello sforzo per assistere l'esercito ucraino che non ha ancora ricevuto le nuove armi.
26 giugno 2022
Tradotto da per PeaceLink
Fonte: New York Times

Forze speciali Nato in Ucraina

Mentre le truppe russe portano avanti una feroce campagna per impadronirsi dell'Ucraina orientale, la capacità della nazione di resistere all'assalto dipende più che mai dall'aiuto degli Stati Uniti e dei loro alleati, inclusa una rete furtiva di commando e spie che si affrettano a fornire armi, intelligence e formazione, secondo i funzionari statunitensi ed europei.

Gran parte di questo lavoro avviene al di fuori dell'Ucraina, ad esempio nelle basi in Germania, Francia e Gran Bretagna. Ma anche se l'amministrazione Biden ha dichiarato che non dispiegherà truppe americane in Ucraina, alcuni uomini della C.I.A. hanno continuato ad operare segretamente nel paese, principalmente nella capitale, Kiev, dirigendo gran parte dell'enorme quantità di intelligence che gli Stati Uniti condividono con le forze ucraine, secondo i funzionari attuali e del passato.

Allo stesso tempo, anche alcune dozzine di commando di altri paesi della NATO, tra cui Gran Bretagna, Francia, Canada e Lituania, hanno lavorato all'interno dell'Ucraina. Gli Stati Uniti hanno ritirato i propri 150 istruttori militari prima dell'inizio della guerra a febbraio, ma i commando di questi alleati sono rimasti o sono entrati e usciti dal paese da allora, addestrando e consigliando le truppe ucraine e fornendo un'assistenza sul terreno per armi e altri aiuti, hanno detto tre funzionari statunitensi.

L'articolo continua qui https://www.nytimes.com/2022/06/25/us/politics/commandos-russia-ukraine.html

Note: Se la notizia fosse confermata sarebbe di una gravità assoluta in quanto tutto questo avverrebbe in violazione dell'articolo 5 dello Statuto NATO, senza condivisione con le nazioni dell'Alleanza.

Articoli correlati

  • Se il mondo va in guerra
    Cultura
    Poesia

    Se il mondo va in guerra

    Se il mondo va in guerra / voglio solo dirti che ti amo, / che l'amore non basta / in questa terra di fiori e di roghi,/ che dovrebbe esserci / la tua bellezza in ogni angolo
    26 febbraio 2022 - Dale Zaccaria
  • L'ipocrisia di chi non vuole una soluzione ma il predominio militare
    Pace
    La classe dominante occidentale ci sta portando verso la terza guerra mondiale

    L'ipocrisia di chi non vuole una soluzione ma il predominio militare

    Sarei felice di unirmi al coro delle condanne alla Russia se, ogni volta che condanniamo il fatto — del tutto condannabile — che Mosca bombarda l'Ucraina, si aggiungesse anche: “E noi ci impegniamo a non fare mai più nulla di simile in futuro".
    3 luglio 2022 - Carlo Rovelli
  • Perché non armare gli ucraini è una strategia moralmente migliore
    Pace
    E' moralmente sbagliato armare gli ucraini perché li condurrà sulla strada del disastro

    Perché non armare gli ucraini è una strategia moralmente migliore

    Se si armano gli ucraini alla fine si arrecherà un grave danno all'Ucraina. Mentre l'Occidente arma l'Ucraina, i russi reagiranno e finiranno per fare ancora più danni all'Ucraina di quanti ne siano stati fatti finora.
    3 luglio 2022 - John Mearsheimers
  • Sabato 23 luglio mobilitazione per la pace in tutta Italia: obiettivo 100 iniziative
    Pace
    Guerra in Ucraina: cessate il fuoco e negoziato subito

    Sabato 23 luglio mobilitazione per la pace in tutta Italia: obiettivo 100 iniziative

    Sono decine e decine le città che hanno aderito alla mobilitazione di Europe for Peace del 23 luglio, a 150 giorni dall’inizio della guerra. L’appello è per far tacere le armi e per aprire un serio negoziato subito che porti ad una conferenza internazionale.
    21 luglio 2022 - Patrick Boylan
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)