Cultura

Lista Cultura

Archivio pubblico

"Glory", onore in musica alle marce di Selma

La magnifica performance di Common e John Legend, vincitori dell'Oscar per la migliore colonna sonora per il film "Selma, la strada della libertà"
8 marzo 2015


Magnifici, nella notte degli Oscar a Los Angeles del 22 febbraio 2015, Common e John Legend, accompagnati da coristi nell'esecuzione di "Glory", scritto per il film "Selma, la lunga lotta per la libertà".

Common e John Legend dal vivo nella notte degli Oscar 2015

Per la prima volta, i fatti del marzo 1965 in Alabama e la figura di Martin Luther King vengono raccontati con gli occhi di una regista afroamericana, Ava Du Vernay, che rappresenta fedelmente alcuni dei molti avvenimenti di quei giorni, quando M.L. King decise di sostenere il movimento che da tempo lottava a Selma contro l'ostruzionismo dei bianchi per impedire l'iscrizione dei neri ai registri elettorali. Los Angeles, 22 febbraio 2015. Il musicista Common, sullo sfondo dell'Edmund Pettus Bridge, e John Legend al piano prima dell'attribuzione dell'Oscar per "Glory"

Emozionarsi è inevitabile per la potenza dell'esibizione dei due musicisti e delle loro voci straordinarie, nel ricordo della lunga lotta per l'eguaglianza del popolo afroamericano e della sua scelta prevalentemente nonviolenta, di fronte alla rudezza e spesso crudeltà dei conservatori del Sud. 

Poco dopo, Common e John Legend sono stati proclamati vincitori dell'Oscar 2015 per la migliore colonna sonora originale. 

FILMATI ORIGINALI (marzo 1965).

Ecco un'altro filmato da non perdere: con la voce e la musica di Kim e Reggie HARRIS, ecco scorrere alcune sequenze tratte dai filmati originali delle marce del 7 e del 21 - 25 marzo 1965: https://www.youtube.com/watch?v=P7vrrYVyN3g

Ancora "Glory" accompagnato dal testo della canzone, sulle sequenze del film "Selma":   https://www.youtube.com/watch?v=HEFRPLM0nEA

Articoli correlati

  • Per sconfiggere la guerra, dimostriamo che un altro mondo è possibile
    Pace
    Eirenefest: non solo una fiera di libri, ma soprattutto un ambito di convergenza

    Per sconfiggere la guerra, dimostriamo che un altro mondo è possibile

    Mancano pochi giorni al via del primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza, un mega evento che si terrà a Roma dal 2 al 5 giugno prossimi: un tentativo di sfidare le radici della guerra - egoismo, violenza, sopraffazione - coltivando, tutti insieme, una convergenza di valori opposti.
    22 maggio 2022 - Olivier Turquet
  • Libertà - L'ABC dell'Europa di Ventotene
    Europace
    Educazione civica europea

    Libertà - L'ABC dell'Europa di Ventotene

    La voce L di libertà del dizionario illustrato "L'ABC dell'Europa di Ventotene" (Ultima Spiaggia, Genova 2022, seconda edizione). Quest’opera è stata rilasciata con la Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
    26 marzo 2022
  • Resistenza nonviolenta in Ucraina e proteste contro la guerra in Russia
    Conflitti
    Le alternative alla guerra

    Resistenza nonviolenta in Ucraina e proteste contro la guerra in Russia

    Ai tanti civili che portano avanti coraggiosamente una resistenza non armata, si affiancano quelle di migliaia di cittadini e cittadine russi contrari all’invasione dell’Ucraina che continuano a manifestare, con gravi rischi per la loro incolumità, contro la guerra.
    8 marzo 2022 - Domenico Massano
  • Gli incendi di oggi e gli incendi futuri
    Pace

    Gli incendi di oggi e gli incendi futuri

    La rabbia sociale scatenatasi in seguito all’omicidio di Floyd non porterà a cambiamenti sostanziali sulla considerazione delle vite delle persone di colore in America
    12 giugno 2020 - John G. Russel
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)