CyberCultura

Ford abbraccia Linux

Il gigante americano delle automobili migrerà buona parte della propria infrastruttura IT verso Linux, andando così a rimpiazzare un congruo numero di sistemi dove prima girava Windows
16 settembre 2003
Punto Informatico

Detroit (USA) - Ford salta sul carro di quelle aziende ed enti governativi che hanno migrato tutti o parte dei loro sistemi da Windows a Linux.

Il colosso delle automobili americano ha annunciato che utilizzerà Linux come nuova base d'appoggio per la propria infrastruttura informatica, adottandolo in particolare in settori operativi quali quello delle gestione delle vendite, delle risorse umane e delle relazioni con i clienti.

Secondo gli analisti la mossa di Ford rappresenta una delle più grandi "vittorie" di sempre maturate da Linux, soprattutto considerando che il colosso di Detroit intende adottare Linux in tutte le sue sedi sparse per il mondo.

Ford non ha ancora comunicato a quale distribuzione di Linux darà la propria preferenza, tuttavia è facile indovinare che i nomi delle due candidate sono Red Hat e SuSE: è anche possibile, secondo alcuni osservatori del settore, che il produttore scelga la prima per il mercato americano e la seconda per quello europeo.

Articoli correlati

  • Ecologia della vita quotidiana e computer
    Ecodidattica
    Linux Lubuntu per resuscitare i vecchi computer

    Ecologia della vita quotidiana e computer

    Non volete gettare il computer su cui è istallato Windows XP? Ecco alcuni consigli per evitare l'obsolescenza tecnologica usando il software giusto.
    29 marzo 2019 - Alessandro Marescotti
  • Linux orientato alla didattica
    Ecodidattica
    So.Di.Linux

    Linux orientato alla didattica

    Un ottimo esempio anche di green economy perché consente - essendo un software "leggero" - di riutilizzare computer ancora funzionanti ma poco potenti. Computer che rischiano di andare in discarica ma che con Linux tornano a "nuova vita"
    5 dicembre 2016 - Alessandro Marescotti
  • Richard Stallman a Firenze: Software libero ed economia solidale per difendere democrazia e libertà
    CyberCultura
    Stallman, chi era costui? :-)

    Richard Stallman a Firenze: Software libero ed economia solidale per difendere democrazia e libertà

    Per chi non è avvezzo al sistema operativo del "pinguino", il nome di Stallman non dice nulla. E per chi non segue le vicende del "software libero", o non sa che la Rete può diventare un'arma a doppio taglio, difficilmente avrà partecipato all'importante e seguitissimo incontro che si è tenuto a Firenze lo scorso 14 settembre 2013; ospite illustre, appunto, Richard Stallman.
    25 settembre 2013 - Roberto Del Bianco
  • La logica infernale del capitale
    Sociale
    La guerra tra fame e lavoro che porta morte continua, ma non serve a fermare

    La logica infernale del capitale

    Abbiamo qualche speranza nella politica dei governi del Sud America ma anche lì sembra che la disperazione faccia tornare a lavorare in miniere sempre più profonde per cercare l'oro ..... a qualunque costo sociale, ambientale e politico
    7 agosto 2012 - William Almeyra
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.26 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)