CyberCultura

Spam, accuse pesanti contro Telecom

Il blocco degli SMS di Vodafone UK verso TIM viene criticato da Spamhaus, secondo cui Telecom farebbe meglio ad occuparsi di Interbusiness
5 luglio 2004
Punto Informatico

Roma - Non è piaciuta a Steve Linford, mente del celebre centro antispam Spamhaus Project, la decisione con cui qualche giorno fa TIM ha bloccato gli SMS in arrivo sulla propria rete da parte degli abbonati di Vodafone UK.

Secondo Linford, infatti, l'attenzione riposta da TIM alla questione non è coerente con le politiche adottate dal gruppo Telecom Italia in merito allo spam. Linford infatti ha sottolineato come la gestione di Interbusiness da parte dell'operatore italiano non ha risolto l'annosa questione dello spam "proveniente da quel network".

Spamhaus da tempo segnala Interbusiness tra i veicoli di spam in Internet. "Interbusiness.it - ha dichiarato Linford - è il provider con maggiore spam d'Europa e uno che noi, così come molti dei principali network italiani e americani, consideriamo il peggiore problema di spam d'Europa".

Nella lista dei dieci provider a più alto tasso di spam del mondo, Interbusiness si colloca, per Spamhaus, al nono posto. "È l'unico provider europeo nella nostra classifica - spiega Linford girando il coltello nella piaga - Hanno una tale pessima reputazione sullo spam che c'è persino una black list solo per loro: interbusiness.blackholes.us".

Articoli correlati

  • “Cyber mercenari” hanno spiato migliaia di utenti Facebook
    MediaWatch
    Utilizzati profili falsi per indurre le persone a rivelare dati privati

    “Cyber mercenari” hanno spiato migliaia di utenti Facebook

    Campagne di spionaggio in più di 100 nazioni per conto di agenzie governative o clienti privati hanno coinvolto anche amici e familiari degli obiettivi. Sono stati sospesi circa 1.500 account, per lo più falsi, gestiti da sette organizzazioni su Facebook, Instagram e WhatsApp.
    17 dicembre 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • La CIA ci spia (e non vuole più andare via)
    CyberCultura
    I servizi segreti americani possono ascoltare le persone tramite i microfoni delle smart TV

    La CIA ci spia (e non vuole più andare via)

    Joshua Adam Schulte è in carcere per aver passato a Wikileaks oltre 8 mila pagine di documenti top-secret che rivelano come la CIA possieda la capacità di violare la segretezza della corrispondenza non solo su WhatsApp e Telegram ma anche su Signal. Il caso Vault 7 è gravissimo.
    5 settembre 2021 - Redazione PeaceLink
  • Le missioni di Leonardo (ma non solo) dettate dal Piano nazionale di ripresa e resilienza
    Disarmo

    Le missioni di Leonardo (ma non solo) dettate dal Piano nazionale di ripresa e resilienza

    Sia che la minaccia provenga dal cyberspazio che dal Mediterraneo, Leonardo ne individua i rischi e offre le soluzioni
    10 giugno 2021 - Rossana De Simone
  • Preso d'assalto il Campidoglio: le app li hanno rintracciati.
    CyberCultura
    Come i nostri cellulari ci sottopongono alla sorveglianza continua

    Preso d'assalto il Campidoglio: le app li hanno rintracciati.

    Due giornalisti sono riusciti a identificare non solo molti assalitori del Campidoglio americano, ma anche chiunque era nei paraggi, grazie ai dati, niente affatto anonimi, trasmessi in automatico dai loro telefonini. Siamo tutti pedinati.
    16 febbraio 2021 - Charlie Warzel & Stuart A. Thompson
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)