Disarmo

Lista Disarmo

Archivio pubblico

Tra queste anche Ghedi Torre (Brescia)

Ordigni nucleari: basi europee Usa, scarsa sicurezza

Lo rivela la Federation of American Scientists (Fas)
22 giugno 2008
NO SCORIE TRISAIA
Fonte: ANSA 21 giugno 2008 - ore 21:56

(ANSA) - WASHINGTON,21 GIU - Un rapporto dell'aviazione militare americana esprime preoccupazione per la sicurezza dell'arsenale nucleare Usa in Europa. Tra le basi ci sarebbe anche quella italiana di Ghedi Torre, in provincia di Brescia. Il rapporto dell'Air Force risale al febbraio 2008 ma e' stato ottenuto solo adesso in versione declassificata dalla Federation of American Scientists (Fas). Nella base Usa di Aviano,in provincia di Pordenone, ci sarebbero 50 ordigni nucleari,a Ghedi Torre tra i 20 e 40.

Articoli correlati

  • I veleni negati: il caso Caffaro di Brescia
    Ecologia
    Un nuovo libro di Marino Ruzzenenti

    I veleni negati: il caso Caffaro di Brescia

    Lo scandalo dell'inquinamento da PCB e diossine a Brescia dovuto all'industria chimica è l'emblema dell'incuria generale rispetto ai siti di interesse nazionale. Si constata inoltre la pressoché assenza del tema delle bonifiche nel Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza del Governo Draghi
    17 novembre 2021 - Redazione PeaceLink
  • Danni sanitari e ambientali attorno ai poligoni militari della Sardegna
    Disarmo
    L’indagine epidemiologica durata 13 anni ha rilevato un tasso di mortalità doppia

    Danni sanitari e ambientali attorno ai poligoni militari della Sardegna

    Assolti i generali al processo per il poligono militare di Quirra perché "non c’è idonea prova che abbiano commesso il fatto contestato". Ma emergono danni sanitari, alterazioni irreversibili degli ecosistemi, mancata bonifica e una contaminazione diffusa riconducibile alle attività militari.
    Serena Tarabini e Giuseppe Ferraris
  • Proposta indecente: armi "beni essenziali" esenti da iva
    Disarmo
    Commissione UE: armi " beni essenziali"

    Proposta indecente: armi "beni essenziali" esenti da iva

    Sinistra Europea nell’Europarlamento ha lanciato una campagna per bloccare l’iniziativa: "La proposta di finanziare con le nostre tasse, attraverso l’abbattimento dell’Iva, il commercio delle armi, è una proposta semplicemente criminale", ha commentato Paolo Ferrero, vice presidente di SE
    13 novembre 2021 - Gregorio Piccin
  • Abolizione nucleare e diritto alla pace: l'attivismo in piazza
    Ecologia
    Cop26 Glasgow, respingiamo l'innaturale alleanza nucleare-rinnovabili

    Abolizione nucleare e diritto alla pace: l'attivismo in piazza

    E' molto grave la dichiarazione della presidente della Commissione UE, al termine del vertice del 23 ottobre: "Il nucleare serve all'Europa per fare i conti con la crisi energetica".
    30 ottobre 2021 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)