Ecologia

RSS logo

Mailing-list Ecologia

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Ecologia

...

Articoli correlati

  • Modugno Sorgenia va avanti, ma Losappio frena
    Losappio: «Senza ok Aia vado in procura»

    Modugno Sorgenia va avanti, ma Losappio frena

    La società Sorgenia del gruppo De Benedetti, proprietaria dell'impianto a turbogas di Modugno, a giugno metterà in moto le turbine per la prova generale della centrale, prima dell'entrata in funzione a pieno regime che avverrà entro la fine dell'anno. Nel frattempo, però, l'assessore regionale all'Ecologia, Michele Losappio, si dice «pronto a rivolgersi alla Procura della Repubblica nel caso in cui l'impianto venga messo in moto senza l'Aia, autorizzazione integrata ambientale».
    20 febbraio 2008 - Luca Barile
  • Modugno «La centrale inquina quanto tutta Bari»
    Per l'Arpa gli effetti dell'impianto turbogas sarebbero gravi

    Modugno «La centrale inquina quanto tutta Bari»

    «Due milioni di tonnellate di CO2 all'anno: nonostante il valore elevato di anidride carbonica, per l'Arpa non ci sarebbero rischi immediati e diretti per la salute pubblica»
    20 dicembre 2007 - Luca Barile
  • Turbogas: disposto un confronto con Termoli
    In 17 pagine, Montanari racchiude i presunti pericoli dell centrale di Modugno

    Turbogas: disposto un confronto con Termoli

    Tra qualche giorno, la procura di Bari - per capire se l'inaugurazione a Modugno della centrale turbogas di Sorgenia potrà avere o meno un impatto negativo sull'ambiente - acquisirà la documentazione scientifica del-l'Arpa, chiamata a verificare la qualità dell'aria a Termoli.
    5 dicembre 2007
  • Sulla Turbogas di Modugno gli Ambientalisti si dividono
    Un nuovo coordinamento sfiducia il Comitato proambiente di Modugno

    Sulla Turbogas di Modugno gli Ambientalisti si dividono

    Si esprime massima condanna nei confronti di coloro che avendo assunto ruoli organizzativi, ormai da tempo pubblici e che avendo avuto notizia certa del trasporto già in metà mattinata dello stesso giorno si adopravano in senso nettamente contrario minimizzado sulla situazione.
    17 novembre 2007
La minaccia della turbogas e di un'inceneritore incombono sulla cittadina in provincia di Bari

Fermiamo lo scempio ambientale a Modugno

"Abbiamo il dovere di informarci obiettivamente, quindi impegnarci in prima persona, su quali danni alla salute e all’ambiente la Centrale di Sorgenia potrà arrecare, andando ad aumentare un carico inquinante che vede Modugno ai primi posti tra i comuni più “malsani” della Regione Puglia".
10 dicembre 2007

NO TurboGas FACCIAMO APPELLO
al mondo dello sport, della scuola, dell’associazionismo, ai medici, ai parroci, ai politici che hanno “veramente” a cuore il territorio, ai produttori agricoli ed alle loro cooperative e confederazioni, ai Sindacati, ai commercianti, agli artigiani;

FACCIAMO APPELLO
ai cittadini di Modugno/Zona Cecilia, di Palo del Colle, di Bari, di Bitetto, di Bitonto: non diamo retta a chi ci dice: “ma...tanto la Centrale la faranno”, sta facendo il gioco di chi non ha chiesto il “nostro” parere!

Abbiamo il dovere di non arrenderci!

Abbiamo il dovere di informarci obiettivamente, quindi impegnarci in prima persona, su quali danni alla salute e all’ambiente la Centrale di Sorgenia potrà arrecare, andando ad aumentare un carico inquinante che vede Modugno ai primi posti tra i comuni più “malsani” della Regione Puglia.

Energia, Rossi: Le Turbogas sono una condanna a morte
Roma, 04 DIC (Velino) - "Il nostro paese ha svolto una meritoria opera di sostegno per ottenere un voto dell'Onu per la moratoria sulla pena di morte. Nei giorni scorsi ho visitato il quartiere San Giovanni di Napoli e mi chiedo perche', con l'autorizzazione a realizzare un impianto Turbogas, si sia deciso di applicare la pena di morte a un imprecisato numero di abitanti della citta', addirittura senza nemmeno applicare una parvenza di tutela della salute rappresentata dalle procedure obbligatorie di valutazione d'impatto ambientale". Lo dichiara in una nota il senatore Fernando Rossi, portavoce nazionale del Movimento politico dei cittadini. "Sono lavori illegittimi e in violazione di ogni elementare regola di tutela della salute dei cittadini - prosegue Rossi -. Altrettanto avviene a Modugno, in provincia di Bari, dove gli stessi Enti locali rinunciano a verificare l'osservanza delle pur labili disposizioni da loro emanate.

Quello delle Turbogas e' un business osceno, che l'Organizzazione mondiale della Sanita', pur fermandosi alle Pm 10 (e quindi non calcolando il devastante impatto delle nanopolveri), stabilisce portatore di morte, malattie invalidanti e danni permanenti al sistema cardiovascolare, alle vie respiratorie e all'apparato digerente".
Abbiamo il dovere di intervenire in tempo e non a cose fatte, p.q.r. l’inceneritore di EcoEnergia: la Commissione VIA della Regione Puglia ha dato parere favorevole, nonostante le rassicurazioni pubbliche!!!

Abbiamo il dovere di mettere a disposizione di tutti le nostre conocenze, ognuno di noi, secondo la sua professione e responsabilità. Abbiamo il dovere di studiare a fondo e con dei dati oggettivi l’oggi, per capire quale futuro ci aspetta e, fino a quando non avremo studi certi, Abbiano il dovere di fermare tutto! Abbiamo il dovere di rispettare i nostri figli, gli animali, le produzioni biologiche, l’olio d.o.c., le produzioni vinicole e le rispettive filiere. Abbiamo il dovere di partecipare! abbiamo il diritto civile di manifestare la nostra contrarietà fino a quando non saremo consultati: 15mila firme avranno anche la loro importanza, no?

IL COMITATO E’ APERTO A TUTTI E NON HA FINI POLITICI: E’ e RIMARRA’ CITTADINO! IL COMITATO HA UN SOLO OBIETTIVO: LA DIFESA DEL DIRITTO ALLA SALUTE, PER LA RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE DEI TERRITORI!

NO A QUALSIASI INSEDIAMENTO CHE NON RISPETTI LA SOVRANITA’ DEL POPOLO! NO ALLA CENTRALE! NO ALL’INCENERITORE!

DOMENICA 16 DICEMBRE 2007 – ore 10.00 raduno in P.zza Sedile - MODUGNO - Manifestazione Pacifica Provinciale: ancora e più che mai STOP allo SCEMPIO AMBIENTALE!

Note:

Petizione Popolare: http://www.petitiononline.com/ac345t90/petition.html
INFORMIAMOCI c/o Presidio Permanente in P.zza Sedile – Modugno www.proambientemodugno.it - info@proambientemodugno.it x Modugno/Zona Cecilia 3335801473 – x Palo 3392680499

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)