Ecologia

RSS logo

Mailing-list Ecologia

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Ecologia

...

Articoli correlati

  • Abruzzo, non è la 'ndrangheta che mancava, è la coscienza diffusa che manca

    Abruzzo, non è la 'ndrangheta che mancava, è la coscienza diffusa che manca

    La recente scoperta di una vera e propria rete ‘ndranghetista, che ha cercato di dominare e opprimere la città di Francavilla e il circondario, è l’ultima (in ordine di tempo) dimostrazione che l’Abruzzo “isola felice” (come già scritto mesi fa) esiste solo nelle menti ipocrite di chi non vuol vedere, di chi vuol cullarsi in una pax borghese e disinteressata alle sorti comuni. La realtà dell’Abruzzo è questa da tantissimi anni.
    4 marzo 2017 - Alessio Di Florio
  • Ilva, l'appello delle associazioni: Ministro Galletti, basta con il traffico di rifiuti Ilva!

    Ilva, l'appello delle associazioni: Ministro Galletti, basta con il traffico di rifiuti Ilva!

    La nota congiunta di Legambiente Augusta, Decontaminazione Sicilia, Natura Sicula e Don Palmiro Prisutto, sulla vicenda del polverino Ilva
    16 novembre 2016 - Luciano Manna
  • Il comunicato di PeaceLink sul latte vaccino contaminato
    Diossina nei bovini a Massafra, in provincia di Taranto

    Il comunicato di PeaceLink sul latte vaccino contaminato

    Fino a ora la diossina era stata considerata solo un problema delle pecore e delle capre che avevano pascolato attorno all'ILVA: Adesso si scopre che la contaminazione è arrivata a oltre dieci chilometri, nelle campagne di Massafra. Ma come è arrivata lì la diossina?
    27 gennaio 2015 - Alessandro Marescotti
  • Raccolta differenziata a Taranto: bisogna pretendere di più.
    La raccolta differenziata dovrebbe essere un obiettivo per il Comune di Taranto

    Raccolta differenziata a Taranto: bisogna pretendere di più.

    La raccolta differenziata dev'essere insegnata ai cittadini.
    Le istituzioni devono "comunicare" bene come e perché differenziare per riuscire a cambiare la mentalità di tante persone che considerano il differenziare uno sforzo inutile.
    22 luglio 2014 - Gianpaola Gargiulo
Stop inceneritori, l'alternativa c'è

Rifiuti: pensiamo a come gestirli

Proponiamo un video prodotto da saluteambiente con la partecipazione del prof. Federico Valerio, resp. Istituto Tumori di Genova, associazione post-consumo e presidente ligure di Italia Nostra.
16 gennaio 2008 - Roberto De Giorgi
Fonte: Agorà magazine

- In questo giornale online completamente ecologico che vi ha fatto risparmiare, con quattro milioni di pagine viste in quattro mesi, 36 tonnellete di carta stampata, vi presentiamo otto minuti di video, da diffondere, con una spiegazione semplice su come gestire i rifiuti senza l’ansia dell’emergenza, senza la corsa a sistemi inquinanti. Una diversa gestione della frazione residua a freddo, che significa anche scelte economiche consapevoli, risparmi per i cittadini ed i Comuni.

Ora, dopo le stupide polemiche e le tante speculazioni, fermiamoci a valutare scelte tecnologiche diverse rispetto alla determinazione a voler utilizzare la peggiore fonte energetica, meno conveniente sia sul piano del potere calorifereo, sia su quello economico e sia su quello ambientale.

Note:

http://www.youtube.com/watch?v=o8De1Qt_wGU

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.7 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)