Ecologia

RSS logo

Mailing-list Ecologia

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Ecologia

...

Articoli correlati

Uno strumento utile di documentazione e ricerca

Diossine o PCB nell'industria? Scopriamole con il Dioxin Toolkit

Il "Dioxin Toolkit" delle Nazioni Unite elenca i fattori di emissione di diossine e PCB per tutti i tipi di industria. Lo alleghiamo in fondo a questa pagina web. Un'altra cultura è possibile se guarderemo ad un'altra società, più partecipata e meno inquinata. Traducete il Dioxin Toolkit e portatelo a scuola e nell'università.
4 febbraio 2008 - Alessandro Marescotti

Perché il "Dioxin Toolkit" delle Nazioni Unite è così importante?
Inquinamento da diossina e PCB


Il decreto disciplina l'AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale) e all'art.1 sancisce che nell'ambito di tale Autorizzazione Integrata Ambientale "devono essere prese le opportune misure di prevenzione dell'inquinamento, applicando in particolare le migliori tecniche disponibili". In quel comma 7 dell'articolo 5 (che un solo cittadino italiano ha avuto l'ardore di mettere in pratica) è previsto che ogni cittadino interessato può "presentare in forma scritta, all'autorità competente, osservazioni sulla domanda" di Autorizzazione Integrata Ambientale presentata dalle aziende.

Presentare "osservazioni" non è cosa da poco in quanto se un'osservazione è fondata l'apposita commissione che rilascia l'AIA è obbligata a tenerne conto. L'osservazione non è un semplice "parere" ("a mio parere i fumi dell'azienda XY sono nocivi") ma è una formulazione di questo tipo, ad esempio: "L'azienda XY produce zinco ma non ha indicato, nella richiesta di AIA, alcuna emissione di diossine e furani (PCDD/PCDF) né ha adottato alcuna tecnologia per l'abbattimento delle emissioni di diossina mentre la produzione di zinco nel Dioxin Tookit dell'UNEP ONU 2005 è elencata come fonte di diossine e furani".

Qualcuno potrà dire: e come mi procuro il Dioxin Tookit?

Qui si apre un discorso molto serio sulla scuola italiana e su ciò che intendiamo dare della formazione scientifica e tecnica. Dobbiamo capire se scuole come il Liceo Scientifico devono continuare a rimanere barbosi luoghi di ottocentesco indottrinamento nozionistico lontano dalla realtà o se devono entrare in una formazione scientifica interdisciplinare e collegata alla cittadinanza attiva. E' chiaro che il Dioxin Toolkit, che è rigorosamente in inglese, non entrerà mai in un Liceo Scientifico se si continuerà a rompere la testa agli studenti con la regola di Ruffini di matematica memoria e con altre astruserie di questo genere che hanno fatto delle scienze non gli strumenti di comprensione e trasformazione della realtà ma le vie di accesso alle lezioni private di drappelli di insegnanti demotivati e maneggioni. E' chiaro allora che il Dioxin Toolkit non interesserà l'insegnante di Inglese che continuerà ad insegnare letteratura inglese e non interesserà l'insegnante di materie scientifiche che non mastica l'inglese ma che rompe le balle con le sue nozioncine trite e ritrite lontane anni luce da una dimensione sociale e galileiana della conoscenza scientifica.

Strumenti come il Dioxin Toolkit sono essenziali per avviare processi di controllo sociale tramite l'AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale).

Il governo è caduto molto probabilmente per evitare l'applicazione delle norme europee per l'AIA. Forse ora vi è abbastanza chiara la ragione per cui strumenti come il Dioxin Toolkit sono "pericolosi" contenitori di conoscenza.

Un'altra cultura è possibile se guarderemo ad un'altra società, più partecipata e meno inquinata. Traducete il Dioxin Toolkit e portatelo a scuola e nell'università.

Allegati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)