Ecologia

Lista Ecologia

Archivio pubblico

Il Sindaco di Palagiano (provincia di Taranto) emana ordinanza di prevenzione

Taranto, rischio di contaminazione da diossina e PCB per galline ovaiole, lumache e fauna selvatica

Sconsigliabile raccogliere lumache in terreni incolti, da evitare la caccia di fauna selvatica e l'allevamento di galline ovaiole da cortile per l'autoconsumo "deve essere attuato con rigorose cautele"
22 gennaio 2013
Daniele Marescotti

Uovo


Il sindaco di Palagiano Antonio Tarasco, in provincia di Taranto, ha emanato un’ordinanza per la “prevenzione del rischio di contaminazione degli alimenti di origine animale da diossine e PCB-DL nel settore della produzione”.L’ordinanza è stata emanata sulla base di una informativa dei servizi veterinari della ASL di Taranto. Con tale documento il Comune informa che è sconsigliabile raccogliere lumache in terreni incolti, che è da evitare la caccia di fauna selvatica e che l'allevamento di galline ovaiole da cortile per l'autoconsumo "deve essere attuato con rigorose cautele".Tutto questo in relazione alla prevenzione del rischio di contaminazione degli alimenti di origina animale da diossine e PCB, come richiesto dal dott. Teodoro Ripa, del Dipartimento di Prevenzione, Servizi Veterinari ASL Taranto.
Nelle ultime ore PeaceLink ha inoltre diffuso un comunicato con il quale chiede che “tale comunicazione venga emanata anche dai sindaci di Crispiano, Martina Franca, Massafra, Monteiasi, Statte e - soprattutto - dal sindaco di Taranto, alla cui attenzione è indirizzata l'informativa del dott. Ripa”. Potrebbero quindi seguire altre ordinanze da parte di tali altri Comuni.Quanto al possibile rischio di contaminazione delle galline ovaiole, la comunicazione del Comune di Palagiano sembra concentrarsi sugli allevamenti “a terra”, in zone esposte al rischio contaminazione, piuttosto che su allevamenti che avvengono con mangimi controllati i quali sarebbero – sempre secondo il Sindaco Tarasco – da preferirsi.

Note: Vedi anche comunicato originale di PeaceLink, Ordinanza del Sindaco e Comunicazione servizio veterinario Asl: http://www.tarantosociale.org/tarantosociale/a/37572.html

Articoli correlati

  • Cittadinanza globale a partire da Taranto
    Cittadinanza
    Taranto un esempio educativo virtuoso e virtuale

    Cittadinanza globale a partire da Taranto

    A Cortona nel 2008 l’esperienza fondante di un summit sulla cittadinanza attiva e globale
    22 ottobre 2020 - Laura Tussi
  • Luciana Castellina e gli ambientalisti di Taranto "poco consapevoli" sull'ILVA
    Laboratorio di scrittura
    In risposta ad un appello su Sbilanciamoci

    Luciana Castellina e gli ambientalisti di Taranto "poco consapevoli" sull'ILVA

    Si parla di "giustificata resistenza dei lavoratori (il “meglio morti per cancro che di fame” degli operai Italsider di Taranto) a chi – ambientalisti poco consapevoli – insistono per drastiche chiusure di stabilimenti senza preoccuparsi per le conseguenze sociali che possono derivarne”.
    20 ottobre 2020 - Alessandro Marescotti
  • ArcelorMittal: flash mob contro fabbrica sabato a Taranto
    Taranto Sociale
    I cittadini protesteranno perché il sindaco Rinaldo Melucci non risponde

    ArcelorMittal: flash mob contro fabbrica sabato a Taranto

    Il Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto: "Si chiede ancora una volta che il sindaco dichiari l'incompatibilità dell’area a caldo dell’Ilva con la salute pubblica. Ricordiamo che l'area a caldo dell'Ilva venne già dichiarata fuorilegge fin dal 2012 dalla Magistratura".
    15 ottobre 2020 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Sandro ci mancherai
    Taranto Sociale
    Perdiamo una delle sue persone più buone che ci ha accompagnato in questi anni

    Sandro ci mancherai

    Sorridente e scoppiettante come pochi, sapeva rendere colorate e leggere le manifestazioni che facevamo assieme per combattere l'inquinamento a Taranto
    8 ottobre 2020 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)