Ecologia

Lista Ecologia

Archivio pubblico

7 aprile nelle città inquinate

Taranto, Ilva: bandiera bianca su tutte le industrie inquinanti. Vincono giustizia e diritti

"Spezia Via Dal Carbone" organizza un sit-in davanti a una scuola di Fossamastra (SP) e chiama a raccolta i genitori del quartiere, in concomitanza con la marcia di Taranto contro il Salva-Ilva
6 aprile 2013
Daniela Patrucco

Bandiera bianca sulle aziende inquinanti

SpeziaPolis, 6 aprile 2012

Una macchia bianca in mezzo alla città. Bianco come il colore dei camici che i tarantini ammalati vedono tutti i giorni. Bianco come il colore della resa. 

Ma è tutt'altro che una resa quella della città di Taranto che domani 7 Aprile, dalle 10, scenderà in piazza a manifestare. La bandiera bianca è quella che chiedono di veder sventolare sull'acciaieria Ilva.

 In attesa della sentenza della Corte Costituzionale, prevista per martedì, e che potrebbe decretare la chiusura dell'impianto, definendo incostituzionale la legge Salva Ilva voluta dal ministro Clini, e dalla maggioranza del Parlamento, i tarantini scendono in piazza a  sostegno della magistratura.
Invitati da Peacelink, dal Fondo Antidiossina e dalle associazioni che hanno organizzato il corteo, medici, infermieri, analisti, tutto il comparto sanitario insomma, ha aderito e parteciperà in camice bianco.

E poi, martedì 9 Aprile, tutti a Roma, in piazza Montecitorio, per un lungo sit in, dalle 9 alle 18 grazie anche a No War, dove gli ammalati e i tarantini che nel sangue hanno tutt'oggi piombo e altri metalli pesanti, segnali di un'esposizione che continua imperterrita, attenderanno l'esito della decisione della Consulta.

Chi non potrà essere presente potrà seguire in diretta la manifestazione a questo link
http://www.livestream.com/peacelinkonair

Dettagli sulla legge Salva-Ilva e sue implicazioni qui

A sostegno della manifestazione, alla Spezia sit-in davanti alla scuola dell'infanzia di Fossamastra 
Note: Presidio il 7 aprile, con i genitori degli alunni, davanti a una scuola dove si deposita polvere di carbone, organizzato in concomitanza con la marcia di Taranto da "Spezia Via Dal Carbone":
http://speziapolis.blogspot.it/2013/04/domenica-7-aprile-ore-1000-sit-in.html

Articoli correlati

  • Veleno
    Cultura
    Metti una notte d'estate

    Veleno

    Ecco cosa accade qui, nella terra amata dai greci e dai romani, nella terra che giace su due mari, tesoro di meraviglie d'arte e natura. Qui, prendi confidenza con benzene, acido solfidrico e anidride solforosa più che con i delfini del Golfo.
    19 agosto 2020 - Viviana Sebastio
  • "L'onda nera nel Lambro"
    Cultura
    Recensione del libro di inchiesta di Marco Fraceti

    "L'onda nera nel Lambro"

    Il caso Lombarda Petroli e lo sversamento di idrocarburi del 2010 nel fiume Lambro. Prefazione di Vittorio Agnoletto. Mimesis Edizioni, collana Eterotopie.
    15 agosto 2020 - Laura Tussi
  • Sessanta anni fa nasceva lo stabilimento siderurgico di Taranto
    Ecologia
    Il 9 luglio 1960 veniva posta la prima pietra

    Sessanta anni fa nasceva lo stabilimento siderurgico di Taranto

    Pubblichiamo qui un'interessante ricerca del prof. Enzo Alliegro che ricostruisce la nascita della fabbrica, andando a focalizzare aspetti inediti della sua storia, con particolare riguardo alle problematiche ambientali e sanitarie
    9 luglio 2020 - Alessandro Marescotti
  • Nel Green New Deal c’è la chiave per porre definitivamente fine alle guerre
    Disarmo
    Oggi gli USA spendono settanta miliardi di dollari l’anno per guerre senza fine

    Nel Green New Deal c’è la chiave per porre definitivamente fine alle guerre

    Convertire l’intera rete energetica in energia rinnovabile costerebbe quasi duemila miliardi di dollari in meno delle guerre contro l’Iraq e l’Afganistan.
    13 maggio 2020 - Lindsay Koshgarian
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)