Ecologia

RSS logo

Mailing-list Ecologia

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Ecologia

...

Articoli correlati

  • TV belga si occupa dell'ILVA di Taranto

    TV belga si occupa dell'ILVA di Taranto

    1 marzo 2018 - Alessandro Marescotti
  • Ecco come puoi aiutare PeaceLink
    Con bonifico su Banca Etica o alla Posta con il bollettino

    Ecco come puoi aiutare PeaceLink

    Da ora una novità: puoi donare anche con PayPal, carta di credito o carta prepagata PostePay. O con la carta Evo di Banca Etica.
    Redazione Peacelink
  • Come tutelare la salute in fabbrica
    Materiale didattico per i lavoratori

    Come tutelare la salute in fabbrica

    Il d.lgs. 81/2008 prevede che sia il datore di lavoro a predisporre tutte le misure efficaci a proteggere la salute dei lavorato. In base a tale normativa egli "dispone, su conforme parere del medico competente, misure protettive particolari con quelle categorie di lavoratori per i quali l'esposizione a taluni agenti cancerogeni o mutageni presenta rischi particolarmente elevati".
    18 febbraio 2018 - Alessandro Marescotti
  • Campagna informativa di PeaceLink per i lavoratori delle cokerie
    Se avete assorbito cancerogeni ecco come verificarlo controllando le urine

    Campagna informativa di PeaceLink per i lavoratori delle cokerie

    Troppi sono morti. E' venuto il momento di saper controllare le analisi e di imparare a capire i dati dell'idrossipirene urinario. Si lavora per vivere, non per morire.
    17 febbraio 2018 - Alessandro Marescotti

Debito ecologico

22 settembre 2015 - Alessandro Marescotti

Da settembre siamo in debito ambientale con il Pianeta.  Ilva di Taranto

Ad agosto l'umanità ha consumato il budget di natura disponibile per l'intero anno 2015. Lo dicono gli istituti specializzati nei bilanci ambientali. Da settembre consumiamo più foreste e più risorse di quelle che il ciclo riproduttivo del Pianeta mette a disposizione. 
Questo significa che lasceremo ai nostri nipoti un pianeta più inquinato e impoverito di quello che abbiamo ereditato.
Non stiamo imprimendo una inversione di tendenza.
La crisi economica mondiale e la frenata della Cina sono una spia della non sostenibilità di questo processo di impoverimento delle risorse richiesto da una logica produttiva priva di sostenibilità.
All'Arpa Puglia e a Legambiente chiederei di riflettere su questo. Quando ILVA chiuderà avremo dato un piccolo ma significativo contributo all'alleggerimento del debito ambientale nei confronti del Pianeta.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.7 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)