Ecologia

Lista Ecologia

Archivio pubblico

Taranto, ecco cosa è bene sapere e cosa non bisogna fare durante un Wind Day

Cosa è un Wind Day e perché è pericoloso

Durante un Wind Day il vento porta sull'abitato di Taranto le emissioni e le polveri del polo industriale, in particolare l'inquinamento connesso al ciclo siderurgico e all'erosione dei parchi minerali e dei cumuli di rifiuti speciali non coperti
5 febbraio 2019

Wind Day

L’analisi dei dati storici in possesso di ARPA Puglia ha evidenziato un aumento significativo della concentrazione di PM10 nei solo quartieri vicini all’area industriale, in quelle giornate, definite “Wind days”, in cui il vento sulla città di Taranto spira con direzione proveniente dai quadranti Nord e Ovest a una velocità ≥ 7 m/s. Numerosi studi hanno dimostrato la notevole influenza esercitata dai fattori meteorologici locali e dalla stagionalità sui livelli di inquinanti presenti nell’aria e, di conseguenza, sulla salute delle popolazioni esposte. 

Durante un Wind Day il vento porta sull'abitato di Taranto le emissioni e le polveri del polo industriale, in particolare l'inquinamento connesso al ciclo siderurgico e all'erosione dei parchi minerali e dei cumuli di rifiuti speciali non coperti.

Cosa è bene sapere e cosa non bisogna fare durante un Wind Day?

Prima cosa: durante i Wind Days nel quartiere Tamburi aumenta il rischio di effetti avversi per la salute, in particolare ictus e infarti.

In secondo luogo: è bene limitare l'esposizione per i soggetti più fragili e vulnerabili. Quindi evitare sforzi fisici intensi e attività sportive durante i Wind Days per:

- bambini

- anziani (sopra 65 anni)

- cardiopatici

- immunodepressi

- asmatici.

Queste sono i soggetti individuati dalla ASL di Taranto come soggetti a rischio. Attenzione: Wind Day a Taranto

E' bene non aprire le finestre a prima mattina e (come suggerito dala ASL di Taranto) fare il ricambio dell'aria tra le ore 12 e le ore 18 quando l'inquinamento diminuisce (sempre che non vi siano folate di vento intense in quella fascia oraria).

Per approfondimenti:

- Tutto quello che devi sapere sui Wind Days (PDF)

- Pagina web dell'Arpa Pugolia con la previsione dei Wind Days a Taranto

- Wind Days a Taranto. "Effetti mortali"

Articoli correlati

  • Wind Day e finestre delle scuole
    Taranto Sociale
    Il quartiere Tamburi di Taranto

    Wind Day e finestre delle scuole

    Bisognerebbe aprirle per le norme anti-covid ma oggi bisognava chiuderle perché arrivava il vento dall'area dell'ILVA. Ma perché il sistema di filtraggio anti-inquinamento dell'aria nelle scuole non è attivo?
    14 dicembre 2020 - Redazione PeaceLink
  • Ambiente: a Taranto flash mob davanti Comune, 'Città CoWind'
    Ecologia
    ILVA, flash mob indetto dal Comitato cittadino per l’ambiente e la salute

    Ambiente: a Taranto flash mob davanti Comune, 'Città CoWind'

    “La città del CoWind”, è la scritta che campeggia su uno dei cartelli del flash mob davanti al Municipio di Taranto. Per il Covid 19 le finestre delle scuole devono rimanere aperte. Ma le autorità sanitarie raccomandano nei Wind Days, di tenerle chiuse
    17 ottobre 2020 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Ambientalisti, norme anti-Covid contrastano con norme anti-inquinamento
    Taranto Sociale
    Comunicato del Comitato Cittadino perla Salute e l'Ambiente a Taranto

    Ambientalisti, norme anti-Covid contrastano con norme anti-inquinamento

    L'8 ottobre è previsto un 'Wind day' ma la normativa anti-Covid dispone un costante ricambio dell'aria nelle scuole per evitare eventuali contagi dovuti al ristagno, ma al contrario per i 'Wind days' è opportuno tenere le finestre chiuse senza ricambio di aria.
    7 ottobre 2020
  • Perché le polveri dell'ILVA hanno invaso la città se i parchi minerali sono stati coperti?
    Ecologia
    Cosa è successo a Taranto durante la tromba d'aria

    Perché le polveri dell'ILVA hanno invaso la città se i parchi minerali sono stati coperti?

    Ecco una spiegazione plausibile sulla base della ricognizione delle aree polverulente per le quali da anni non è ancora stata attuata l'AIA (autorizzazione integrata ambientale).
    4 luglio 2020 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)