Ecologia

Lista Ecologia

Archivio pubblico

Peccato perché volevamo discutere i dati sanitari e gli eccessi di mortalità vicino agli impianti

I ministri pentastellati vanno a Taranto ma non incontrano le associazioni

Vi è una differenza fra il 24 aprile e il 24 giugno 2019. Il 24 aprile furono convocate le associazioni. Oggi no. La Segreteria del Capo di Gabinetto del Ministro dello sviluppo economico ha fatto sapere tramite email a PeaceLink che "non è previsto alcun incontro".
23 giugno 2019
Redazione PeaceLink

ILVA

Arriveranno a Taranto sei ministri pentastellati ma ci è stato comunicato che non è previsto alcun incontro con le associazioni.

Venerdì scorso PeaceLink aveva scritto al MISE per sapere se lunedì 24 giugno fosse previsto l'incontro del ministro Di Maio con le associazioni.

La Segreteria del Capo di Gabinetto del Ministro dello sviluppo economico ha fatto sapere tramite email a PeaceLink che "non è previsto alcun incontro". Nella comunicazione si aggiunge che "sarà comunque organizzata a breve una occasione di incontro ad hoc".

PeaceLink avrebbe voluto illustrare ai ministri un dossier sugli eccessi di mortalità a Taranto nei quartieri più vicini al polo industriale. Tali eccessi sono stati calcolati con i dati certificati dall'anagrafe comunale. Gli eccessi di mortalità nel quartieri Tamburi, Borgo e Paolo VI risultano confermati anche in tutto il 2018, anno in cui si è insediato l'attuale governo.

Facendo un raffronto con il dato atteso calcolato su base cittadina, nel quartiere Tamburi per il 2018 si sono osservati 33 decessi in più dell'atteso. Nel quartiere Paolo VI l'eccesso di mortalità è di 31 persone mentre nel quartiere Borgo l'eccesso di mortalità è di 12 persone.
Complessivamente l'eccesso di mortalità nel 2018 riguarda complessivamente - per i tre quartieri sopra citati, che sono i più vicini agli impianti industriali - 76 persone, di cui 55 uomini e 21 donne.


La tabella dei dati degli eccessi di mortalità sono consultabili online qui. I decessi attesi quartiere per quartiere sono calcolati avendo come riferimento il dato della città, mentre quelli osservati sono i dati dell'anagrafe comunale.

Articoli correlati

  • Dopo la sentenza Ilva, parla la città di Taranto
    Processo Ilva
    Taranto da ascoltare

    Dopo la sentenza Ilva, parla la città di Taranto

    Ascoltiamola questa città, seria, coraggiosa e competente, sempre più equilibrata di chi ha spacciato per razionale l'intollerabile (interviste di "RadioVera" del 4 giugno)
    6 giugno 2021 - Lidia Giannotti
  • Eccessi di mortalità nei tre quartieri di Taranto più vicini all'area industriale
    Citizen science
    Raffronto fra la mortalità dei quartieri più inquinanti di Taranto e la mortalità regionale

    Eccessi di mortalità nei tre quartieri di Taranto più vicini all'area industriale

    Dal 2011 al 2019 in totale vi sono 1075 morti in eccesso di cui 803 statisticamente significativi.
    L'eccesso di mortalità medio annuo è di 119 morti di cui 89 statisticamente significativi.
    L'intervallo di confidenza considerato è del 90%.
    13 maggio 2021 - Redazione PeaceLink
  • Nel solo 2019 a Taranto ben 181 morti in più nei quartieri esposti all'inquinamento
    Ecologia
    Allarme per i nuovi dati sulla mortalità a Taranto

    Nel solo 2019 a Taranto ben 181 morti in più nei quartieri esposti all'inquinamento

    L'eccesso di mortalità si ricava raffrontando la mortalità dei quartieri più inquinati con quella regionale. Il Sindaco di Taranto ha scritto al governo esprimendo "forte preoccupazione". Il 12 e 13 maggio manifestazione nazionale a Roma per chiedere la chiusura dell'area a caldo dell'ILVA
    11 maggio 2021 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
  • Osservatorio Mortalità
    Citizen science
    Un esempio di citizen science tramite gli open data

    Osservatorio Mortalità

    Un osservatorio della mortalità in una città consente di individuare in tempo reale l'esistenza di criticità in alcuni quartieri o in alcune aree della popolazione esposte a particolari fonti di inquinamento. I cittadini possono chiedere alle amministrazioni comunali i dati ed elaborarli.
    28 dicembre 2018 - Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)