Ecologia

Lista Ecologia

Archivio pubblico

Peccato perché volevamo discutere i dati sanitari e gli eccessi di mortalità vicino agli impianti

I ministri pentastellati vanno a Taranto ma non incontrano le associazioni

Vi è una differenza fra il 24 aprile e il 24 giugno 2019. Il 24 aprile furono convocate le associazioni. Oggi no. La Segreteria del Capo di Gabinetto del Ministro dello sviluppo economico ha fatto sapere tramite email a PeaceLink che "non è previsto alcun incontro".
23 giugno 2019
Redazione PeaceLink

ILVA

Arriveranno a Taranto sei ministri pentastellati ma ci è stato comunicato che non è previsto alcun incontro con le associazioni.

Venerdì scorso PeaceLink aveva scritto al MISE per sapere se lunedì 24 giugno fosse previsto l'incontro del ministro Di Maio con le associazioni.

La Segreteria del Capo di Gabinetto del Ministro dello sviluppo economico ha fatto sapere tramite email a PeaceLink che "non è previsto alcun incontro". Nella comunicazione si aggiunge che "sarà comunque organizzata a breve una occasione di incontro ad hoc".

PeaceLink avrebbe voluto illustrare ai ministri un dossier sugli eccessi di mortalità a Taranto nei quartieri più vicini al polo industriale. Tali eccessi sono stati calcolati con i dati certificati dall'anagrafe comunale. Gli eccessi di mortalità nel quartieri Tamburi, Borgo e Paolo VI risultano confermati anche in tutto il 2018, anno in cui si è insediato l'attuale governo.

Facendo un raffronto con il dato atteso calcolato su base cittadina, nel quartiere Tamburi per il 2018 si sono osservati 33 decessi in più dell'atteso. Nel quartiere Paolo VI l'eccesso di mortalità è di 31 persone mentre nel quartiere Borgo l'eccesso di mortalità è di 12 persone.
Complessivamente l'eccesso di mortalità nel 2018 riguarda complessivamente - per i tre quartieri sopra citati, che sono i più vicini agli impianti industriali - 76 persone, di cui 55 uomini e 21 donne.


La tabella dei dati degli eccessi di mortalità sono consultabili online qui. I decessi attesi quartiere per quartiere sono calcolati avendo come riferimento il dato della città, mentre quelli osservati sono i dati dell'anagrafe comunale.

Articoli correlati

  • "La salute non è d'acciaio. Il caso ILVA"
    Ecologia
    Peacelink Common Library

    "La salute non è d'acciaio. Il caso ILVA"

    Questa tesi di laurea di Nicola Petrilli è aggiornata agli ultimi eventi che hanno caratterizzato la fabbrica dopo l'avvento del governo "giallo-verde". Viene analizzata la società civile tarantina e i suoi "cittadini reattivi", mettendo in luce le difficoltà di ArcelorMittal a Taranto
    8 luglio 2019
  • Troppi decessi in nove anni nelle zone vicine all'industria
    Taranto Sociale
    Taranto, l'analisi dei dati presentata da PeaceLink

    Troppi decessi in nove anni nelle zone vicine all'industria

    Nei quartieri Tamburi, Paolo VI e Borgo dal 2010 al 2012 la media annua è 82 morti in più, dal 2013 al 2015 l'eccesso di mortalità scende a 74 per poi risalire a quota 78 nel triennio 2016-2018
    Paola Casella
  • Il pasticcio dell'immunità penale ad ArcelorMittal
    Editoriale
    Quello che Di Maio non vi dice

    Il pasticcio dell'immunità penale ad ArcelorMittal

    Il governo ha dovuto riscrivere lo "scudo penale" perché incalzato da una sentenza di condanna della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo. E perché a breve si esprimerà in merito anche la Corte Costituzionale. Di Maio ha dovuto fare di necessità virtù, riscrivendo la norma, senza cancellarla
    25 giugno 2019 - Alessandro Marescotti
  • Loro nel Palazzo, noi fuori
    Editoriale
    Taranto, una situazione imbarazzante

    Loro nel Palazzo, noi fuori

    Oggi il ministro Di Maio non ci ha ricevuto. La soluzione adottata dal M5s è stata semplice: tenere i cittadini e le associazioni dei cittadini fuori dalla porta. Per evitare spiacevoli imprevisti.
    24 giugno 2019 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.24 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)