Ecologia

Lista Ecologia

Archivio pubblico

E' prevista una fiaccolata

Per la salute e contro l'inquinamento in piazza a Taranto il prossimo 26 febbraio

ArcelorMittal ha espresso l'intenzione di andare via da Taranto perché non produce profitti ma solo ingenti perdite. E' il momento opportuno per scendere in piazza e chiedere il fermo dei vecchi impianti ILVA che provocano un rischio sanitario inaccettabile, come documentato dalla VIIAS
7 febbraio 2020
Associazione PeaceLink

Taranto nuovamente al centro dei riflettori nazionali, nodo irrisolto di problemi di enorme portata.

Segnatevi questa data: 26 febbraio 2020. Sarà una manifestazione di cittadini attivi, genitori e bambini, ma anche lavoratori consapevoli.

Il raduno sarà in piazza Immacolata alle ore 17.

La forza di questa iniziativa nasce dalla debolezza estrema del governo che non ha più dalla sua parte un soggetto economico capace di portare il peso del risanamento strategico dell'ILVA: ArcelorMittal ha infatti dichiarato di voler restituire gli impianti e ha avviato un'azione in tribunale in tal senso.

ArcelorMittal ha espresso l'intenzione di andare via da Taranto perché non produce profitti ma solo ingenti perdite. E' il momento opportuno per scendere in piazza e chiedere il fermo degli impianti inquinanti che provocano un rischio sanitario inaccettabile, come documentato dalla VIIAS (la valutazione preventiva del danno sanitario delle emissioni ILVA) di cui parlamo nell'editoriale.

PeaceLink parteciperà e invita a partecipare a questa iniziativa estremamente opportuna in questo particolare momento.

Saranno molte le associazioni presenti e anche noi ci saremo.

"Vogliamo vivere"

Articoli correlati

  • "Quest’ammasso di rottame venga chiuso"
    Ecologia
    ILVA, parole di rabbia e di dolore

    "Quest’ammasso di rottame venga chiuso"

    La sorella di Cosimo Massaro, il gruista siderurgico morto un anno fa, nella commemorazione ha avuto parole dure verso la fabbrica e ha detto ai lavoratori: "Il posto dove lavorate è la morte".
    AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Per ricordate il gruista ILVA Cosimo Massaro
    Ecologia
    Oggi la commemoriazione

    Per ricordate il gruista ILVA Cosimo Massaro

    Il 10 luglio 2019 una tromba d'aria a 110 chilometri orari si abbatteva a Taranto sulle grandi gru del quarto sporgente dell’Ilva. Rimase intrappolato Cosimo Massaro
    10 luglio 2020 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Sessanta anni fa nasceva lo stabilimento siderurgico di Taranto
    Ecologia
    Il 9 luglio 1960 veniva posta la prima pietra

    Sessanta anni fa nasceva lo stabilimento siderurgico di Taranto

    Pubblichiamo qui un'interessante ricerca del prof. Enzo Alliegro che ricostruisce la nascita della fabbrica, andando a focalizzare aspetti inediti della sua storia, con particolare riguardo alle problematiche ambientali e sanitarie
    9 luglio 2020 - Alessandro Marescotti
  • Un anno fa nell'ILVA la tragica morte del gruista Cosimo Massaro
    Taranto Sociale
    Comunicato stampa

    Un anno fa nell'ILVA la tragica morte del gruista Cosimo Massaro

    La tragedia di questa famiglia si accomuna alla tragedia delle tante famiglie vittime dell'ILVA. Ora più che mai sentiamo urgente l'impegno di porre termine all'inutile strage.
    9 luglio 2020 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)