Ecologia

Lista Ecologia

Archivio pubblico

Territori inquinati

Terni e Taranto, confronto di due esperienze di cittadinanza attiva

Un video-confronto con Carlo Romagnoli (ISDE) e Alessandro Marescotti (PeaceLink). Cosa fanno le istituzioni? Cosa risponde la politica locale e nazionale ai cittadini che esigono risposte e tutela della propria salute?
9 agosto 2021
Alessandra Ruffini (Wordnews)

ILVA di Taranto

Due realtà territoriali caratterizzati dalla presenza dell'industria pesante, con un livello preoccupante di inquinamento e dati allarmanti relativi al numero delle patologie gravi e dei decessi.

Ne abbiamo parlato con il professor Alessandro Marescotti, presidente di PeaceLink e con il dottor Carlo Romagnoli, presidente Isde Umbria, associazione medici per l’ambiente.

I dati di entrambe le realtà, quella tarantina e quella ternana, sono note da anni; la qualità dell’aria, dell’acqua, i rilevamenti costanti che registrano frequenti superamenti nell’aria dei livelli di polveri sottili e agenti inquinanti; i terribili dati su malattie respiratorie e neoplasie; le patologie infantili gravissime e in costante aumento: tutto questo è documentato e consultabile. Studi scientifici inequivocabilmente legano la qualità dell’ambiente alla qualità della vita.

Industria pesante, ciclo dei rifiuti, traffico: sono molteplici i fattori inquinanti e molti i campi sui quali intervenire per porre un freno a questa strage.

Cosa fanno le istituzioni di fronte a tutto questo? Cosa risponde la politica locale e nazionale ai cittadini che esigono risposte e tutela della propria salute?

Durante l'intervista si parla anche della Riforma Cartabia in materia di giustizia e che, se non verrà modificata, metterà a rischio di improcedibilità anche i tantissimi processi relativi a disastri ambientali ed ecoreati.

Note: Nel dibattito è intervienuto anche Alessio Di Florio.

Una riflessione sul dibattito, scritta a caldo da Alessandro Marescotti

Un confronto fra Terni e Taranto per capire da cosa nasce il desiderio di impunità
https://lists.peacelink.it/ecologia/2021/08/msg00006.html

Articoli correlati

  • Edoardo Bennato: "Mio padre ha lavorato nell’Italsider e mi sento vicino alla vicenda ILVA"
    Cultura
    "Vendo Bagnoli" è la canzone dedicata alla chiusura del polo siderurgico napoletano

    Edoardo Bennato: "Mio padre ha lavorato nell’Italsider e mi sento vicino alla vicenda ILVA"

    "L'Italsider di Bagnoli - ha detto a Taranto - poi fu chiusa e si disse che si sarebbe valorizzato il turismo in quell’area perchè si poteva fare. Anche Taranto è una bella città che ha potenzialità turistiche e io mi auguro che si possa delineare un futuro migliore per tutti voi”.
    Redazione PeaceLink
  • Dopo la sentenza Ilva, parla la città di Taranto
    Processo Ilva
    Taranto da ascoltare

    Dopo la sentenza Ilva, parla la città di Taranto

    Ascoltiamola questa città, seria, coraggiosa e competente, sempre più equilibrata di chi ha spacciato per razionale l'intollerabile (interviste di "RadioVera" del 4 giugno)
    6 giugno 2021 - Lidia Giannotti
  • Eccessi di mortalità nei tre quartieri di Taranto più vicini all'area industriale
    Citizen science
    Raffronto fra la mortalità dei quartieri più inquinanti di Taranto e la mortalità regionale

    Eccessi di mortalità nei tre quartieri di Taranto più vicini all'area industriale

    Dal 2011 al 2019 in totale vi sono 1075 morti in eccesso di cui 803 statisticamente significativi.
    L'eccesso di mortalità medio annuo è di 119 morti di cui 89 statisticamente significativi.
    L'intervallo di confidenza considerato è del 90%.
    13 maggio 2021 - Redazione PeaceLink
  • Osservatorio mortalità a Taranto
    Citizen science
    Citizen science

    Osservatorio mortalità a Taranto

    Pubblichiamo un foglio elettronico con i dati disponibili alla data odierna. L'osservatorio mortalità è uno strumento utile e importante per tenere sotto controllo la situazione in aree particolarmente inquinate
    13 aprile 2017 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)