MediaWatch

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • La follia del nucleare - Università di Bologna
    PRESENTAZIONE:

    La follia del nucleare - Università di Bologna

    4 giugno 2017 - Laura Tussi
  • Abruzzo, non è la 'ndrangheta che mancava, è la coscienza diffusa che manca

    Abruzzo, non è la 'ndrangheta che mancava, è la coscienza diffusa che manca

    La recente scoperta di una vera e propria rete ‘ndranghetista, che ha cercato di dominare e opprimere la città di Francavilla e il circondario, è l’ultima (in ordine di tempo) dimostrazione che l’Abruzzo “isola felice” (come già scritto mesi fa) esiste solo nelle menti ipocrite di chi non vuol vedere, di chi vuol cullarsi in una pax borghese e disinteressata alle sorti comuni. La realtà dell’Abruzzo è questa da tantissimi anni.
    4 marzo 2017 - Alessio Di Florio
  • Cara Pina ...

    Cara Pina ...

    Un ricordo di Pina Maisano, la vedova dell’imprenditore Libero Grassi assassinato dalla mafia nel 1991 per essersi ribellato al racket, scomparsa il 7 giugno scorso
    18 giugno 2016 - Arianna Tascone
  • Pippo e Peppino sono vivi, i morti sono altri
    Un 5 gennaio nasceva Peppino Impastato, un 5 gennaio la mafia assassinava Pippo Fava

    Pippo e Peppino sono vivi, i morti sono altri

    La “commemor-azione”, il ricordare proseguendo sul cammino su cui ci hanno preceduto, è l’unica rispettosa e degna. Oggi come tutto l’anno Peppino e Pippo non devono essere santi per laici altari ma “fuoco che deve arderci dentro”.
    5 gennaio 2016 - Alessio Di Florio

Lunedì 1 ottobre 2007 sono iniziate le trasmissioni di Libera Radio

1 ottobre 2007

Lunedì 1 ottobre 2007 sono iniziate le trasmissioni di Libera Radio, la prima web radio d'informazione sulla legalità e sulle mafie. Uno strumento multimediale per dare voce a tutti coloro che, in luoghi e modi diversi, sono protagonisti di un impegno costante contro ogni tipo di mafia.

I programmi di Libera Radio possono essere ascoltati attraverso Internet, sul sito www.liberaradio.it e, presto, anche sulle frequenze di un network di radio locali in FM, distribuite su tutto il territorio nazionale. La web radio aspira a raggiungere e coinvolgere quella fascia di pubblico che usa quotidianamente linguaggi e strumenti multimediali per informarsi, comunicare e socializzare. Allo stesso tempo, la diffusione dei suoi programmi su emittenti locali permetterà a Libera Radio di arrivare ad un pubblico ampio ed eterogeneo, superando qualsiasi barriera geografica e generazionale.

L'idea di creare una web radio dedicata alle voci contro le mafie è partita da un gruppo di giornalisti e autori radiofonici legati all'emittente bolognese Radio Città del Capo, che hanno iniziato a lavorare ai suoi contenuti dal giugno del 2006.
Nella sua fase iniziale, il progetto è stato sviluppato insieme all'Agenzia Cooperare con Libera Terra, fino a trovare la sua perfetta collocazione tra le attività della Fondazione Libera Informazione. Il direttore responsabile di Libera Radio è Roberto Morrione, i programmi sono curati da una redazione di giornalisti e autori radiofonici negli studi di Città del Capo – Radio Metropolitana di Bologna, con il contributo di un network di corrispondenti sul territorio.

Libera Radio, inoltre, sarà attiva anche nel campo della formazione, dando la possibilità a tanti ragazzi, soprattutto a quelli che vivono in aree geografiche “a rischio”, di imparare a comunicare la legalità, trasformandosi in veri e propri inviati o corrispondenti della web radio sul territorio. In questo modo, Libera Radio permetterà ai giovani utenti di sperimentare la loro creatività multimediale per comunicare valori, trasformadosi in uno strumento d'informazione partecipata.

Accendi Libera Radio su www.liberaradio.it

--

Libera Radio - Voci contro le mafie

Redazione
tel + 39 051 642 80 32
fax + 39 051 642 80 02
e-mail: redazione@liberaradio.it

www.liberaradio.it

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)