Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

Così inizierà l'autogestione dal basso

La vera patria è l'umanità

11 ottobre 2006

www.marioragagnin.net

Col portare davanti a chi parla basi differenti ed opposte, lo si costringe a servirle e ad esporre razionalmente le sue idee .
Tutti hanno diritto di far valere le loro idee alla pari dei capi. I fondatori di religioni e di movimenti politici erano soli all'inizio, eppure avevano le loro ragioni.
Se istituiamo un sistema automatico di intervento, nessuno avrà più diritto di fare una guerra per esporre le sue idee. E queste diverranno una forma di predisposizione agli altri, e non più di imposizione e di pretesto per acquisire potere personale.
I vantaggi e le soluzioni materiali si otterranno per via; e saranno quelli necessari all'attuazione del progetto esposto; ossia saranno concessi ad acta, per gli obiettivi mirati, e non più ad personam.
Le nuove correnti artistiche e letterarie si riveleranno nel contattare i popoli terzi, al fine di renderli primi, ossia soggetti autosufficienti e perciò responsabili di sé e degli altri.
Gli enti locali forniranno spazi, mezzi e patrocinio alle varie iniziative secondo tale nuovo criterio oggettivo di giudizio e valutazione.
La riorganizzazione del mondo rappresenterà il capolavoro di tutte le arti, della capacità creativa dell'uomo.
Scopriremo cosa sono le religioni, le politiche e le arti col ricomporle nell'unico sistema logico, la grande struttura da cui derivano, facendole convergere a risolvere il mondo praticamente.
Unendo gli dei si uniranno i popoli, e unendo i popoli si risolve il problema della divinità facendola esistere nei fatti, ossia attuando ciò che oggi è potenziale nelle ideologie.
La nuova concezione di patria dipenderà dal comune progetto di unificare l'umanità e così liberarla.

Mario Ragagnin

www.marioragagnin.net

Articoli correlati

  • Per far vincere le ragioni dei palestinesi occorre fermare i razzi contro Israele
    Palestina
    La nonviolenza è l'unica strada per far prevalere la ragione e l'umanità

    Per far vincere le ragioni dei palestinesi occorre fermare i razzi contro Israele

    Gravissime le perdite di civili inferte dall'aviazione israeliana, decine di bambini palestinesi massacrati. Ma per difendere i bambini palestinesi non servono azioni di ritorsione contro Israele. I razzi di Hamas sono assolutamente controproducenti e vanno fermati
    17 maggio 2021 - Alessandro Marescotti
  • Come i Palestinesi vedono la guerra siriana
    Palestina
    I Palestinesi sono ora convinti che la loro causa non sia una priorità dell’opposizione siriana

    Come i Palestinesi vedono la guerra siriana

    Un sondaggio del settembre 2012 rilevò che quasi l’80% degli intervistati in Cisgiordania e Gaza sostenevano i manifestanti e l’opposizione siriana. Ma nel corso degli anni, quando la rivolta siriana si trasformò in un sanguinoso conflitto settario, le posizioni iniziarono a cambiare.
    Adnan Abu Amer
  • Ho in programma di perdere due titoli mondiali, uno alla volta
    Pace
    La due volte campionessa mondiale di scacchi Anna Muzychuk ha dichiarato che non intende partecipare a un torneo che si svolgerà in Arabia Saudita per via del modo in cui quello Stato tratta le donne come “creature secondarie”

    Ho in programma di perdere due titoli mondiali, uno alla volta

    E sì, per quei pochi che si preoccupano, sappiate sin d’ora: tornerò!
    27 dicembre 2017 - Giacomo Alessandroni
  • Ministro degli Esteri turco: Il PKK vuole rendere i Curdi atei
    Conflitti
    Turchia, Curdi, Kurdistan, Islam, PKK

    Ministro degli Esteri turco: Il PKK vuole rendere i Curdi atei

    Traduzione dell'articolo di www.kurdistan24.net sulle ultime dichiarazioni del Ministro degli Esteri turco a proposito del conflitto in corso in Kurdistan.
    14 settembre 2016 - Antonio Caso
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)