PeaceLink

Lista News

Archivio pubblico

Ci rivolgiamo a te per essere moralmente puliti e liberi

PeaceLink ha bisogno di donazioni

Occorre acqua e luce in un ospedale africano (www.kimbau.org). In più dobbiamo assicurare al server Internet di PeaceLink un altro anno di funzionamento. Senza pubblicità e senza sponsor.
21 ottobre 2010

Scegli la pace, aiuta PeaceLink

Tra ieri e oggi abbiamo pagato 11.920 euro con tre bonifici. Di questi 10 mila per la missione di riparazione della centrale idroelettrica di Kimbau in Congo per portare acqua e luce all'ospedale diretto dalla dottoressa Chiara Castellani. E altri 1.920 per il server Internet di PeaceLink.

Altri si poggiano su sponsor e donatori di dubbia moralità.

Noi preferiamo rivolgerci a persone come te.

Note: Per sostenere PeaceLink: https://www.peacelink.it/donazioni

Articoli correlati

  • E' in Italia Chiara Castellani
    Kimbau
    Intervista

    E' in Italia Chiara Castellani

    L’amava ed aiutava il Nobel Rita Levi Montalcini. Ascoltarla, aiuta a conoscere e sostenere il suo straordinario lavoro medico e profondamente umano e cristiano in Congo
    19 dicembre 2019 - Umberto Rondi
  • Il diritto di sognare
    Kimbau
    Cittadinanza globale e impegno civile per cambiare la società

    Il diritto di sognare

    Al centro della conferenza della dottoressa Chiara Castellani nell'IISS Righi di Taranto è stato posto il diritto all'apprendimento e alla cittadinanza. Il cambiamento nel Congo RD e nella società africana è stato richiamato spesso, suscitando l'attenzione di un'ampia platea di studenti e insegnanti
    10 dicembre 2019 - Alessandro Marescotti
  • Hai una carta di credito? Hai una carta Postepay? Fai una donazione per PeaceLink!
    PeaceLink
    Donazioni online

    Hai una carta di credito? Hai una carta Postepay? Fai una donazione per PeaceLink!

    Nessun comitato di affari ci finanzia, non abbiamo sponsor, non mettiamo pubblicità sul sito... ci rimani solo tu: aiutaci con una donazione. Bastano pochi click per sostenere PeaceLink. Regalaci un nuovo anno di autonomia, regalati uno spazio di libertà.
    Associazione PeaceLink
  • Taranto come l'Aquarius
    PeaceLink
    Abbiamo maturato un'esperienza nella comunicazione globale delle emergenze umanitarie che poi abbiamo messo a disposizione della città di Taranto

    Taranto come l'Aquarius

    Tutta la mia azione sull'ILVA è stata sempre basata sull'indignazione verso chi poteva soccorrerci ed è rimasto indifferente. In questi anni avrebbero potuto salvare vite umane e non lo hanno fatto. Taranto è un caso evidente di razzismo ambientale, hanno scaricato su di noi quello che Genova non voleva più subire. E così ci hanno fatte affondare nella malattia e nella disperazione. Nessun governo ci ha offerto un porto sicuro dove poterci salvare. Ci hanno abbandonato come città alla deriva, senza protezione e senza tutele.
    15 giugno 2018 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.32 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)