Processo Ilva

Processo Ilva

Fabio Riva sta facendo la radioterapia

Il processo slitta al 18 luglio per dargli in tempo di curarsi
14 giugno 2016

Oggi l'udienza subisce un ulteriore rinvio per la chemioterapia di Fabio Riva, che mentre era in carcere a Taranto ha scoperto di avere un tumore. Fabio Riva al momento dell'arresto

Ammalarsi di cancro è un dramma personale che capire non può chi non lo prova. Segna la coscienza delle persone. Auguro a Riva di vivere il più a lungo possibile e di guarire. La comune appartenenza all'umanità ci dovrebbe portare ad assegnare alla vita e alla salute un valore inestimabile che viene prima di ogni appartenenza aziendale, sociale, ideale o politica. Di questa supremazia assoluta dei valori che danno senso alla nostra esperienza di uomini dovrebbe essere segnato il cammino di chi fa le leggi, di chi gestisce la produzione e di chi ha a cuore il comune e solidale destino di una comunità. Spero che l'esperienza della malattia consenta a Fabio Riva di comprendere la tragedia della città di Taranto.

Articoli correlati

  • "Di Maio ha realizzato cose che noi umani non immaginavamo"
    Laboratorio di scrittura
    Botta e risposta online

    "Di Maio ha realizzato cose che noi umani non immaginavamo"

    "Marescotti! Che figura barbina per tre minuti di celebrità sulle spalle dei tarantini e del PIÙ giovane, bravo, preparato, onesto e capace Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico!"
    6 agosto 2019 - Alessandro Marescotti
  • Polmoni d'acciaio
    Legami di ferro
    Un documentario sul ciclo internazionale dell'acciaio

    Polmoni d'acciaio

    "Polmoni d'acciaio" è un video su tre impianti siderurgici collegati fra loro da problematiche molto simili. Racconta la devastazione ambientale che accomuna la Foresta Amazzonica e gli impianti siderurgici alimentati dalla multinazionale Vale, fra cui l'ILVA di Taranto
    26 maggio 2018 - Redazione PeaceLink
  • "La salute non è d'acciaio. Il caso ILVA"
    Ecologia
    Peacelink Common Library

    "La salute non è d'acciaio. Il caso ILVA"

    Questa tesi di laurea di Nicola Petrilli è aggiornata agli ultimi eventi che hanno caratterizzato la fabbrica dopo l'avvento del governo "giallo-verde". Viene analizzata la società civile tarantina e i suoi "cittadini reattivi", mettendo in luce le difficoltà di ArcelorMittal a Taranto
    8 luglio 2019
  • Troppi decessi in nove anni nelle zone vicine all'industria
    Taranto Sociale
    Taranto, l'analisi dei dati presentata da PeaceLink

    Troppi decessi in nove anni nelle zone vicine all'industria

    Nei quartieri Tamburi, Paolo VI e Borgo dal 2010 al 2012 la media annua è 82 morti in più, dal 2013 al 2015 l'eccesso di mortalità scende a 74 per poi risalire a quota 78 nel triennio 2016-2018
    Paola Casella
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.25 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)