Leucodistrofia

Notizia ANSA: Gianmarco è morto

Nel 1995 'Peacelink' aveva diffuso un appello fatto dai genitori a nome di Gianmarco per trovare un medico che potesse salvarlo.
18 febbraio 2005
Ansa

Muore a 13 anni di leucodistrofia a Taranto

Bambino visitato negli Usa, ma la malattia e' incurabile

(ANSAweb) - TARANTO, 18 FEB - All'eta' di 13 anni, dopo aver combattuto per dieci anni contro la leucodistrofia di cui soffriva, e' morto Gianmarco Coniglio, un ragazzino nato e residente a Taranto. A darne notizia e' l'associazione telematica per la pace 'Peacelink', che in questi anni aveva affiancato la famiglia del ragazzino nella battaglia per trovargli una cura adeguata. I funerali del ragazzino si svolgeranno domani alle 16 a Taranto nella chiesa Madonna delle Grazie. Nel 1995 'Peacelink' aveva diffuso un appello fatto dai genitori a nome di Gianmarco per trovare un medico che potesse salvarlo. Nello stesso anno fu lanciata una ricerca su Internet per verificare se in qualche altra parte del mondo ci fosse un caso simile a quello del piccolo Gianmarco e se esistessero farmaci per curare la malattia. Si apri' una gara di generosita' nei confronti dei genitori. Il bambino venne visitato negli Stati Uniti nel piu' avanzato centro per la leucodistrofia, ma fu accertato che non esisteva alcuna cura. (ANSaweb)

Note: Piccola precisazione: Gianmarco aveva 12 anni quando è deceduto. E' infatti nato il 28 gennaio 1993.

Articoli correlati

  • Una figlia racconta l'amore per la terra di suo padre che poi ha dovuto combattere la diossina
    Taranto Sociale
    Per qualcuno l'amore per la terra è una vocazione

    Una figlia racconta l'amore per la terra di suo padre che poi ha dovuto combattere la diossina

    Don Angelo Fornaro è il proprietario della Masseria Carmine, una delle sette danneggiate dalla diossina. E' presente a tutte le udienze del processo "Ambiente svenduto" che deriva anche da un suo esposto. Il 13 luglio 2019 ha compiuto 85 anni e sua figlia ha voluto raccontare la sua storia.
    21 luglio 2019 - Rosanna Fornaro
  • "La salute non è d'acciaio. Il caso ILVA"
    Ecologia
    Peacelink Common Library

    "La salute non è d'acciaio. Il caso ILVA"

    Questa tesi di laurea di Nicola Petrilli è aggiornata agli ultimi eventi che hanno caratterizzato la fabbrica dopo l'avvento del governo "giallo-verde". Viene analizzata la società civile tarantina e i suoi "cittadini reattivi", mettendo in luce le difficoltà di ArcelorMittal a Taranto
    8 luglio 2019
  • I ministri pentastellati vanno a Taranto ma non incontrano le associazioni
    Ecologia
    Peccato perché volevamo discutere i dati sanitari e gli eccessi di mortalità vicino agli impianti

    I ministri pentastellati vanno a Taranto ma non incontrano le associazioni

    Vi è una differenza fra il 24 aprile e il 24 giugno 2019. Il 24 aprile furono convocate le associazioni. Oggi no. La Segreteria del Capo di Gabinetto del Ministro dello sviluppo economico ha fatto sapere tramite email a PeaceLink che "non è previsto alcun incontro".
    23 giugno 2019 - Redazione PeaceLink
  • Lo sviluppo della grande industria di Taranto. Quale futuro?
    Ecologia
    Peacelink Common Library

    Lo sviluppo della grande industria di Taranto. Quale futuro?

    Una cosa importantissima per città come Taranto è quella di programmare uno sviluppo economico che consenta una vita dignitosa ai propri cittadini. Per fare questo bisogna programmare le politiche pubbliche. La tesi allegata in formato PDF affronta tale nodo tenendo conto dell'aspetto ecologico.
    24 giugno 2019
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.26 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)