Il diritto alla pace

La civiltà è liberarsi dalla follia della guerra

La liberazione non è solo la liberazione dall'oppressione ma è la liberazione dalla guerra. E' la sfida più importante che l'umanità ha oggi davanti per costruire una società solidale, una società giusta, una società in cui tutti possano avere diritto ad una vita dignitosa
13 agosto 2021
Gino Strada
Diritto alla pace La liberazione per me non è soltanto la liberazione dall'oppressore, la liberazione da chi ha negato al nostro paese la libertà e la dignità per anni: credo che la vera liberazione sia la liberazione dalla guerra, la liberazione da questa follia che continua a portare gli esseri umani ad uccidersi a vicenda invece di pensare a come costruire una società solidale, una società giusta, una società in cui tutti possano avere diritto ad una vita dignitosa.
Ecco questo sarebbe per me il vero 25 aprile, la vera liberazione che vorrei celebrare un giorno.
Non so se lo vedrò quel giorno, ma credo che la liberazione dalla guerra sia la cosa più importante, la sfida più importante che l'umanità ha davanti.

Articoli correlati

  • Ti ricorderemo, Gino Strada
    Pace
    Un mese fa moriva Gino Strada

    Ti ricorderemo, Gino Strada

    Ha lasciato un segno nella Storia e nelle nostre coscienze, ci ha esortato a credere in un futuro senza guerre. Lavorava, soffriva per quello che vedeva e si interrogava.
    10 settembre 2021 - Maria Pastore
  • L'esportazione della democrazia e Gino Strada
    Pace
    Afghanistan

    L'esportazione della democrazia e Gino Strada

    Nessuno gli ha dato ascolto, se non la povera gente di cui ha guarito le ferite senza fare distinzione alcuna. Quello che sta succedendo è la bancarotta morale dell'Occidente.
    17 agosto 2021 - Gianfranco Mammone
  • Gino Strada, una voce libera
    Editoriale
    E' morto il fondatore di Emergency

    Gino Strada, una voce libera

    Nei momenti bui della nostra storia ha saputo rappresentare la voce fuori dal coro, la voce coerente e libera che sapeva pronunciare parole di verità. Alle guerre, anche a quelle cosiddette "umanitarie", ha detto no, e ha avuto ragione. Il pacifismo deve molto alla sua intransigenza.
    13 agosto 2021 - Alessandro Marescotti
  • Il grande problema del M5s è stato il rapporto con la verità e con i movimenti
    Editoriale
    Crisi di governo, adesso molti pentastellati temono la disfatta elettorale

    Il grande problema del M5s è stato il rapporto con la verità e con i movimenti

    Il M5s non ha saputo mantenere un'alleanza con quei movimenti che si battevano per il disarmo, l'ecologia e le opere inutili voluti dalle lobby. Ma soprattutto sono state raccontate cose non vere pur di giustificare arretramenti e scelte diverse, sposando la campagna di Salvini contro le ONG
    9 agosto 2019 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)