gino strada

9 Articoli
  • Il grande problema del M5s è stato il rapporto con la verità e con i movimenti
    Crisi di governo, adesso molti pentastellati temono la disfatta elettorale

    Il grande problema del M5s è stato il rapporto con la verità e con i movimenti

    Il M5s non ha saputo mantenere un'alleanza con quei movimenti che si battevano per il disarmo, l'ecologia e le opere inutili voluti dalle lobby. Ma soprattutto sono state raccontate cose non vere pur di giustificare arretramenti e scelte diverse, sposando la campagna di Salvini contro le ONG
    9 agosto 2019 - Alessandro Marescotti
  • "Volevate Gino Strada e avete votato la fiducia al DL Sicurezza Bis"
    Tante critiche sulla rete a Di Maio per il voto che punisce chi salva i migranti

    "Volevate Gino Strada e avete votato la fiducia al DL Sicurezza Bis"

    Il M5s nel 2013 voleva Gino Strada come presidente della Repubblica, adesso insieme a Salvini attacca le Ong che salvano vite umane. Ma in queste ore sulla Rete il capo politico pentastellato viene bersagliato dalle critiche
    6 agosto 2019 - Alessandro Marescotti
  • Karzai dichiara guerra agli ospedali di Emergency
    Infamante farsa di regime. E il governo italiano vergognosamente se ne lava le mani

    Karzai dichiara guerra agli ospedali di Emergency

    9 operatori della Ong pacifista "arrestati" dalla polizia segreta di Karzai. L'unica vera colpa di Emergency è la denuncia dei crimini di guerra e l'opera umanitaria. Facciamo nostra la denuncia di Gino Strada ed esponiamo simboli di Pace fino alla liberazione degli operatori rapiti.
    11 aprile 2010 - Alessio Di Florio
  • Il precedente

    Dalle botte talebane ai sequestri "democratici", dalle speranze di Intini agli auspici di D'Alema

    Nel maggio 2001 Emergency dovette sospendere le sue attività in Afghanistan in seguito all'irruzione nell'ospedale di Kabul dei talebani
    20 aprile 2007 - Alessio Di Florio
  • Padre perdona loro perchè non sanno quel che fanno...

    Una Pasqua al contrario

    9 aprile 2007 - Nadia Redoglia
  • D'Alema go home
    Gramigna alla Farnesina

    D'Alema go home

    La vicenda della liberazione di Mastrogiacomo mostra, se ce ne sia ancora bisogno, quanto D'Alema non possa più rimanere dov'è. Si dimetta il prima possibile
    26 marzo 2007 - Alessio Di Florio
  • Il bisogno di avere una Strada
    "Grazie" a tutti...

    Il bisogno di avere una Strada

    “Grazie a tutti”. Le prime parole di Daniele Mastrogiacomo sollevando le braccia al cielo per la gioia di essere di nuovo tra i suoi familiari, i suoi amici, i suoi colleghi che hanno condiviso indirettamente la storia.
    21 marzo 2007 - Nadia Redoglia
  • Campagna "Diritto al cuore" a Pescara

    Strad(a)e contro la guerra

    Il fondatore di Emergency: "Non sono un pacifista, sono semplicemente contro la guerra"
    27 settembre 2006 - Alessio Di Florio
  • Iraq

    Iraq: intervista a Gino Strada al suo ritorno da Falluja

    "Vi racconto l’inferno che ho visto a Falluja"
    10 maggio 2004

PeaceLink News

Archivio pubblico

Dal sito

  • Storia della Pace
    Obiettore di coscienza, esempio di coerenza e coraggio

    Rifiutò il giuramento a Hitler

    Ricorre il 24 febbraio l'anniversario della morte, nel 1945, di Josef Mayr-Nusser, martire antinazista. Era impegnato nell’Azione Cattolica.
    23 febbraio 2020 - Peppe Sini
  • Editoriale
    In memoria di Sandro Pertini

    Contro ogni fascismo

    I moniti del Presidente Partigiano Sandro Pertini a trent’anni dalla sua morte
    22 febbraio 2020 - Laura Tussi e Fabrizio Cracolici
  • Ecodidattica
    Cosa sono e perché è importante intervenire subito

    Lezione di Ecodidattica sui cambiamenti climatici

    Alcuni spunti per una discussione in classe e una mappa concettuale per organizzare le idee.
    21 febbraio 2020 - Alessandro Marescotti
  • Pace

    Giornata Mondiale della Giustizia Sociale

    Dal 2007 una Giornata per riflettere e agire concretamente
    20 febbraio 2020 - Virginia Mariani
  • Sociale
    Appello dell’Associazione Antimafie Rita Atria

    Nadia non è sola perché Nadia è tutti noi

    La co fondatrice Nadia Furnari è stata condannata per la pubblicazione di due lettere dell’avv. Fabio Repici di critica dell’allora prefetto di Messina. In primo grado il Tribunale di Messina rigettò la richiesta evidenziando che non c’era alcuna diffamazione.
    2 febbraio 2020
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.32 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)