Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Segnalazione al Direttore Generale di Arpa Puglia

Nuove nubi dall'Ilva di Taranto

Una città alla quale per troppo tempo è stata nascosta la verità sulla presenza di inquinanti micidiali come la diossina, il benzo (a)pirene, gli ipa, il mercurio diffusi massicciamente nell'aria, nel suolo, e, ciò che è peggio, entrati pericolosamente nella catena alimentare, oggi pretende di voltare pagina
23 marzo 2010

Gentile Professor Assennato,

Sottopogno alla sua attenzione un video e la foto di una terribile nube rossastra che, come troppo spesso avviene dalle nostre parti, continua a graffiare profondamente il cielo di Taranto e ad offendere la dignità di migliaia di tarantini.

Il dolce assaggio di primavera, che ha deliziato il pomeriggio del 18 Marzo, si è trasformato in un boccone amore quando intorno alle ore 16.00 l' ennesima fuoriuscita di fumi carichi di veleni si è levata dall'acciaieria dello stabilimento siderurgico Ilva di Taranto. Nube rossastra fuoriuscita dallo stabilimento Ilva di Taranto 18 Marzo 2010 ore 16.00

Ero in compagnia di alcuni amici e inevitabilmente abbiamo finito col discutere delle umiliazioni che da troppo tempo il nostro territorio subisce e delle continue provocazioni del complesso siderurgico incurante della grande apprensione dei cittadini su un tema sensibile come quello ambientale , per non dire sanitario.

La bellezza mozzafiato della nostra città che ci aveva fatti sentire , fino ad un attimo prima, dei privilegiati, dei fortunati a godere di uno scenario così incantevole ha lasciato spazio ad una realtà di fronte alla quale non possiamo e non vogliamo rassegnarci.

Una città alla quale per troppo tempo è stata nascosta la verità sulla presenza di inquinanti micidiali come la diossina, il benzo (a)pirene, gli ipa, il mercurio diffusi massicciamente nell'aria, nel suolo, e, ciò che è peggio, entrati pericolosamente nella catena alimentare, oggi pretende di voltare pagina.

Abbiamo imparato a guardare con occhi diversi, non più rassegnati , i troppi affronti subiti quotidianamente dall'Ilva e dall'Eni, una sottomossione frutto in parte anche di una vecchia indolenza che stiamo finalmente lasciandoci alle spalle.

La preziosa azione di controllo svolta egregiamente dall'Arpa rappresenta uno dei cardini sui quali Taranto vuole costruire un nuovo futuro di verità, ricerca, dignità e giustizia; in questa prospettiva il vitale lavoro da lei svolto assume un peso enorme e per questo la ringrazio infinitamente.

Ai noi cittadini il compito di continuare a vigilare e sollecitare gli organi competenti ad intervenire dinanzi alle continue irregolarità registrate nell'area industriale e, vista l'imminente campagna elettorale, la scelta di rappresentanti capaci di interpretare e difendere il desiderio di riscatto dei tarantini e lavorare duramente per costruirne un futuro senza tentennamenti, incertezze o peggio ancora, connivenze imperdonabili.

Articoli correlati

  • Fase della denuncia finita? I cittadini denunciano!
    Ecologia
    Ilva di Taranto, 12 giugno 2014, tutte le emissioni della zona industriale

    Fase della denuncia finita? I cittadini denunciano!

    Se oggi i responsabili dello stabilimento Ilva vengono giudicati in un processo lo dobbiamo solo alle denunce dei cittadini, perché la politica è stata assente e non per caso la malapolitica viene giudicata in un processo insieme ai responsabili dell'azienda
    13 giugno 2014 - Luciano Manna
  • Eco-sentinelle e cittadini-reporter : i nuovi volti dell'ambientalismo tarantino
    Taranto Sociale
    Il 2010 sarà ricordato come l’anno delle eco sentinelle : cittadini armati di telefonini e fotocamere che usano le loro immagini per denunciare gi scempi ambientali che vengono perpetrati contro il nostro territorio

    Eco-sentinelle e cittadini-reporter : i nuovi volti dell'ambientalismo tarantino

    il fronte ambientalista è in crescita. Basta partecipare alle riunioni di queste associazioni per rendersene conto. C’è una Taranto distante anni luce dai piagnistei e dal vittimismo di chi si sente predestinato. Una Taranto viva, che ha voglia di fare. Ora tocca all’altra Taranto, quella ancora ferma al palo, farsi contagiare da questa inedita e costruttiva vitalità
    2 aprile 2010 - Alessandra Congedo
  • Assemblea Generale 22 Marzo 2010
    Taranto Sociale
    Altamarea indice una Assemblea Pubblica

    Assemblea Generale 22 Marzo 2010

    Altamarea invita i politici, a ridosso dalle elezioni, di prendere un impegno concreto con il territorio tarantino. Invita, infine, i cittadini a diventare "ecosentinelle" anche delle promesse elettorali e della futura azione di Governo del nostro territorio.
    21 marzo 2010 - Altamarea
  • La campagna ecosentinelle funziona
    Taranto Sociale
    Altamarea chiede che la Procura della Repubblica acquisisca nuovi elementi di prova

    La campagna ecosentinelle funziona

    Per la prima volta la Procura di Taranto varca i cancelli dell'Ilva per controllare la diossina
    26 febbraio 2010 - Altamarea
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)