Francesca Borri

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580

Gli articoli di PeaceLink

  • Il governo infila i fanghi con gli idrocarburi nel decreto legge su Genova
    Se non cambiano il testo vuol dire che la politica è ancora succube delle lobby

    Il governo infila i fanghi con gli idrocarburi nel decreto legge su Genova

    Nei campi potranno finire fanghi contaminati anche con sostanze pericolose per la salute. Ma cosa ha a che fare con le "disposizioni urgenti per la città di Genova" una norma che mette a rischio i prodotti agricoli consentendo lo spandimento di fanghi con idrocarburi cancerogeni?
    14 ottobre 2018 - Alessandro Marescotti
  • Nessuna diminuzione delle spese militari
    "Governo del cambiamento"

    Nessuna diminuzione delle spese militari

    Nella NADEF non si fa cenno alla necessità della riduzione delle spese militari. La NADEF è la nota di aggiornamento al Documento di economia e finanza (Def), il principale strumento di programmazione che indica la strategia economica. "Presto vi dirò la soluzione che abbiamo individuato", ha detto la ministra della Difesa Elisabetta Trenta. Siamo ancora in attesa della soluzione.
    14 ottobre 2018 - Alessandro Marescotti
  • Il governo del cambiamento (climatico)
    ILVA

    Il governo del cambiamento (climatico)

    Il ministro Di Maio plaude al taglio del 15% delle emissioni di gas serra con nuove tecnologie. Ma consentirà un aumento del 66% della produzione ILVA per aiutare Arcelor Mittal a fare profitti e per restituire alle banche creditrici quanto prestato in passato.
    14 ottobre 2018 - Alessandro Marescotti
  • Incontro con il ministro della Salute Giulia Grillo
    Incontro sull'impatto sanitario dell'ILVA

    Incontro con il ministro della Salute Giulia Grillo

    Un gruppo di genitori e di cittadini ha portato all'attenzione del Ministro la situazione di Taranto, chiedendo una valutazione preventiva dei danni sanitari connessi alla prosecuzione della produzione dell'ILVA con impianti sotto sequestro penale in quanto ritenuti pericolosi dalla magistratura
    4 settembre 2018 - Associazione PeaceLink
  • Incontro del 29 agosto 2018 a Roma

    Le tesi di PeaceLink su ILVA

    I documenti consegnati al ministero dell'Ambiente
    Alessandro Marescotti
Motore di ricerca

19 ottobre 2018

Ricorrenze del giorno

  • 1968: Muore Aldo Capitini, fondatore del Movimento Nonviolento

PeaceLink News

...

L'altro editoriale

Prossimi appuntamenti

LIBRI

Gallerie Fotografiche

38 Articoli - pagina 1 2
  • Trent'anni fa la strage

    Sabra e Chatila

    Il 18 settembre 1982 - complici i militari israeliani - fu portato a termine il massacro compiuto dai falangisti. Provocò tremila vittime palestinesi, nel campo per rifugiati in Libano alla periferia di Beirut
    16 settembre 2012 - Francesca Borri
  • Primavera araba, autunno palestinese

    Primavera araba, autunno palestinese

    Costa oltre mille prigionieri, costa un accordo con Hamas: e per molti, è un prezzo troppo alto. In realtà, Gilad Shalit costa Marwan Barghouti. E la sua liberazione non è pagata dagli israeliani, ma dai palestinesi
    14 ottobre 2011 - Francesca Borri
  • Indovina chi viene all'Onu

    Indovina chi viene all'Onu

    Nelle prossime ore, Mahmoud Abbas chiederà alle Nazioni Unite il riconoscimento della Palestina. E israeliani, americani e europei sono sottosopra. Eppure, gli effetti della sua iniziativa non sono chiari a nessuno
    21 settembre 2011 - Francesca Borri
  • Diritto e pregiudizio

    Diritto e pregiudizio

    Secondo un rapporto delle Nazioni Unite, gli israeliani hanno fermato la Freedom Flotilla con forza eccessiva, ma il blocco di Gaza è una legittima misura di autodifesa. Un'analisi giuridicamente inconsistente
    6 settembre 2011 - Francesca Borri
  • Gli ultimi venti ebrei dell'Egitto

    Chi ha potuto, a gennaio ha lasciato il paese. Sono rimasti solo anziani e malati. Una chiacchierata ad Alessandria con Ben Youssef Gaon, portavoce della comunità ebraica
    2 agosto 2011 - Francesca Borri
  • Un paese chiamato Palestina

    Un paese chiamato Palestina

    Contestare senza contestualizzare: come se in Sudafrica avessimo denunciato Soweto, i singoli crimini, ma mai criticato l'apartheid. Le ragioni della fragilità del fronte pacifista secondo Ilan Pappé
    2 giugno 2011 - Francesca Borri
  • Restiamo liberi

    Restiamo liberi

    Mahmoud Abbas ha promesso la pena di morte per gli assassini di Vittorio Arrigoni. Questa non è la Palestina di diritti e giustizia per cui è vissuto: è la Palestina sfigurata da cui è stato ucciso
    18 aprile 2011 - Francesca Borri
  • La frontiera addosso

    La frontiera addosso

    Per molti ormai la frontiera non è più un luogo, ma una condizione: una condanna all'inferiorità e all'esclusione. Contro la retorica dei paladini degli arabi che dilaga in questi giorni, l'antidoto più potente è l'ultimo libro di Luca Rastello: perché la nostra politica migratoria viola sistematicamente, istituzionalmente, i diritti umani più basilari. Ed è stata strutturata insieme a tre paesi: Libia, Egitto, Tunisia
    27 marzo 2011 - Francesca Borri
  • Beati i costruttori di stati

    Beati i costruttori di stati

    Quella israeliana non è un'occupazione, in realtà, ma una guerra: e il processo di pace solo un'arma del suo arsenale. A due mani, Noam Chomsky e Ilan Pappé riesaminano la questione palestinese
    24 febbraio 2011 - Francesca Borri
  • La versione di Israele

    L'Egitto precipiterà islamico in un nuovo Iran? Giorni imprevisti, vissuti in contropiede. Tra incertezza e tachicardia, di là dal Sinai "l'unica democrazia del Medio Oriente" spia diffidente l'ennesimo deserto dei tartari
    7 febbraio 2011 - Francesca Borri
  • Gli ultimi sedici giusti

    Gli ultimi sedici giusti

    Il parlamento israeliano ha approvato l'istituzione di una commissione di inchiesta sulle ong che criticano l'operato dell'esercito. Un attacco alla minoranza dei dissidenti, si dice. In realtà, alla maggioranza del mondo: un attacco, l'ennesimo, al diritto internazionale
    7 gennaio 2011 - Francesca Borri
  • Vedi alla voce: giustizia

    Vedi alla voce: giustizia

    Intervista a John Reynolds
    8 dicembre 2010 - Francesca Borri
  • Caduta libera

    Caduta libera

    Per avere la cittadinanza, sarà adesso necessario giurare lealtà a Israele "in quanto stato ebraico e democratico". Come se gli Stati Uniti, dice Uri Avnery, chiedessero agli immigrati di giurare lealtà a uno stato di anglosassoni bianchi e protestanti. Nel mirino la minoranza araba: ma non solo
    15 ottobre 2010 - Francesca Borri
  • L'israeliano rampante

    L'israeliano rampante

    Sovraintendente ai Beni Archeologici, Yonathan Mizrachi ha seguito metro a metro la costruzione del Muro - per tutelare tombe e marmi: i morti, non i vivi. Adesso racconta i suoi dubbi in un libro: adesso che ha eseguito gli ordini, obbediente, fino all'ultimo. Ritratto di un israeliano come mille altri
    21 settembre 2010 - Francesca Borri
  • Settanta centimetri

    Settanta centimetri

    Al nero, giorno a giorno, per venti euro e nessun diritto. Operai. Come tanti. Ma sono palestinesi: e costruiscono insediamenti. Le strade che sarà proibito percorrere, le case che sarà proibito abitare, il Muro che sarà proibito attraversare - mattone a mattone, il proprio apartheid
    9 settembre 2010 - Francesca Borri
  • Sessant'anni di solitudine

    Sessant'anni di solitudine

    Ezra, ebreo arabo, e Ashraf, arabo israeliano
    2 settembre 2010 - Francesca Borri
  • Pastorale palestinese

    Pastorale palestinese

    L'occupazione, ma anche Fatah e Hamas, e la loro degenerazione. Camminando tra le colline, "in questo nuovo mondo piazzato tra i miei luoghi abituali", Raja Shehadeh racconta la Palestina che scompare
    10 agosto 2010 - Francesca Borri
  • Una rondine non fa primavera

    Una rondine non fa primavera

    Storie di sigarette e contrabbandieri, storie di un mondo che sembra scomparso. Ma a volte il passato è solo un prologo: tornano in libreria Le male vite di Alessandro Leogrande - contro una normalità che è normalizzazione
    27 luglio 2010 - Francesca Borri
  • Il terrorista, un terrorizzato

    Il terrorista, un terrorizzato

    La giustificazione ufficiale è la tutela dei diritti umani e la diffusione della democrazia: ma dall'Iraq a Gaza, non sono che guerre di aggressione, in nome di un progetto imperialistico di egemonia globale. Danilo Zolo e il suo ultimo libro: un'indagine sulle radici e ragioni del terrorismo islamico - "perché l'Occidente può combattere l'in-tegralismo altrui solo cominciando dal proprio"
    22 luglio 2010 - Francesca Borri
  • Pianificare l'oppressione

    Pianificare l'oppressione

    Quale università finanzierebbe mai una ricerca sulla minaccia demografica ebraica? A Haifa si studia come con-trastare la minaccia demografica araba: e nessuno si oppone. Sempre più intellettuali, in Israele, sono ormai le retrovie dell'occupazione. Quello che altrove è un crimine, viene teorizzato e insegnato come strategia
    14 giugno 2010 - Francesca Borri
  • Rompete l'assedio di Israele

    Rompete l'assedio di Israele

    5 giugno 2010 - Mustafa Barghouthi con Francesca Borri
  • Colpirne cento per educarne uno

    Colpirne cento per educarne uno

    Mai come durante la guerra di Gaza, i palestinesi sono sembrati ostaggio di un invincibile Israele, impermeabile al diritto e alla critica. Ma qualcosa è cambiato, nell'opinione pubblica internazionale: e accanto a Ahmadinejad, adesso Netanyhau cita la "minaccia Goldstone". L'analisi di Norman Finkelstein
    22 maggio 2010 - Francesca Borri
  • Non in mio nome

    Non in mio nome

    Intervista a Rabbi Arik Ascherman
    16 maggio 2010 - Francesca Borri
  • Anat Kamm... Chi era costei?

    Anat Kamm... Chi era costei?

    La storia di cui in Israele tutti parlano. Ma di cui è proibito parlare
    28 aprile 2010 - Francesca Borri
  • Qualcuno con cui parlare

    Intervista a Nurit Peled Elhanan e Bassam Aramin
    27 aprile 2010 - Francesca Borri
pagina 1 di 2 | precedente - successiva
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.16 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)