Editoriale

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • donazione ONLINE con carta di credito
  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • Lettera aperta alle associazioni che partecipano alla manifestazione del CNS a Roma
    Siria

    Lettera aperta alle associazioni che partecipano alla manifestazione del CNS a Roma

    Ci dissociamo dalla Tavola della Pace, dalla CGIL e da coloro che il 19 febbraio saranno presenti alla manifestazione organizzata dal CNS che vuole un cambio di regime a mano armata in Siria. Alleghiamo alla presente lettera la piattaforma di pace da noi proposta
    16 febbraio 2012
  • Le violenze su civili e militari e l'azione del CNS (Consiglio nazionale siriano)

    Siria: cosa è il CNS

    Ha stretto nel dicembre 2011 un patto di collaborazione con l'Esercito Siriano Libero che organizza l'insurrezione armata
    16 febbraio 2012 - Marinella Correggia
  • In vista della manifestazione del 19 febbraio indetta dal CNS e sostenuta dalla Tavola della Pace. Questi i pro e i contro

    Come risolvere il conflitto in Siria?

    Vi proponiamo una raccolta di link per saperne di più
    12 febbraio 2012 - Associazione PeaceLink
  • Il protocollo prevedeva la creazione e la messa in campo nella Repubblica Araba Siriana di una missione composta da esperti civili e militari provenienti da paesi arabi e da organizzazioni arabe non governative per i diritti umani

    Rapporto sulla Siria

    Missione degli Osservatori degli Stati della Lega Araba in Siria per verificare l'attuazione delle disposizioni del piano di azione arabo per risolvere la crisi siriana e proteggere i civili siriani
A Roma la Tavola per la Pace partecipa ad una controversa manifestazione organizzata dal CNS siriano

Perché io non parteciperò alla manifestazione del 19 febbraio

Le nostre linee di lotta sono diverse e sintetizzate dal nostro slogan dei “quattro no”. No alla violenza. No alla repressione. No al settarismo. No all’intervento militare esterno.
13 febbraio 2012 - Ossamah Al Tawil

Io non posso andare a manifestare sentendo degli slogan in arabo che inneggiano all’intervento militare o alla no fly zone, perché mi considererei complice nel tradire la mia patria. Non facciamo della Siria una nuova Libia

Come secondo motivo, l’esperienza ci dice che il Cns non ha un pensiero molto differente dal regime, quando uno viene escluso o minacciato o attaccato con violenza perché la pensa diversamente. Vorrebbe dire che butteremo giù un regime per mandarne su un altro.

Io temo veramente a stare nei cortei del Cns. Abbiamo avuto un’esperienza negativa al Cairo quando un gruppo di loro hanno attaccato la nostra delegazione provocando diversi feriti. Io stesso sono stato minacciato qui in Italia dopo diversi incontri dove ho spiegato le cose come stanno.

Per tutti questi motivi sono contrario a partecipare a queste manifestazioni.

Note:

Il 19 febbraio la Tavola della Pace ha invitato a partecipare alla manifestazione indetta a Roma dal CNS. Ma emergono contrarietà e dissociazioni in quanto il CNS (Consiglio Nazionale Siriano) ha siglato un accordo di collaborazione con l'Esercito Siriano di Liberazione, che organizza la lotta armata contro il governo siriano di Assad.

Ossamah Al Tawil è un obiettore di coscienza ed è membro del Comitato Esecutivo del CNSCD (Coordinamento Nazionale Siriano per il Cambiamento Democratico). Vive in Italia da vent'anni, è italo-siriano, ha 40 anni, lavora come designer, è stato perseguitato in Siria a 18 anni.

L'intervista completa da cui è tratto questo testo è stata pubblicata qui http://www.ildialogo.org/cEv.php?f=http://www.ildialogo.org/noguerra/NotizieCommenti_1328967644.htm

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy