incontro

Visita in Colombia di Pax Christi Internationa

22 luglio 2004
ore 10:18

Dal 22 Luglio al 1 Agosto una delegazione di Pax Christi International – Movimento Cattolico Internazionale per la Pace – si recherà in Colombia con lo scopo di dare un seguito concreto al proprio impegno per la pace e i diritti umani nel Paese Sudamericano.
In particolare la delegazione di Pax Christi si propone di:

1. fare un breve esame degli aspetti principali che caratterizzano l’attuale situazione in Colombia e che sono alla base del conflitto in corso;
2. redigere una relazione che faccia luce sui numerosi sforzi in favore della pace che si stanno attualmente compiendo in Colombia sottolineando sia i loro aspetti positivi che le loro eventuali lacune;
3. formulare alcune proposte per eventuali azioni da intraprendere allo scopo di mettere fine al conflitto in corso in Colombia e per dare al Paese una pace duratura.

Il programma della visita è stato preparato dal Movimento Internazionale in stretta collaborazione con i patners locali (Organizzazioni Non governative e Chiesa) con cui Pax Christi International ormai da molti anni intrattiene rapporti di stretta collaborazione.
Proprio a tal fine infatti negli anni scorsi hanno avuto luogo due viaggi preparatori in Colombia (settembre 2002 e aprile 2004) durante i quali sono state visitate diverse regione del Paese e sono stati presi i contatti necessari.
L’invito a Pax Christi International ad effettuare l’attuale viaggio è venuto da mons. Jaime Prieto, Vescovo di Barrancabermeja e Presidente della Pastorale Sociale Nazionale in Colombia. Il viaggio è inoltre sostenuto dal Cardinale Pedro Rubiano Arcivescovo di Bogotà e Presidente della Conferenza Episcopale della Colombia ed è il frutto della collaborazione tra Pax Christi International e la Pastorale Sociale Nazionale (SNPS) Caritas Colombiana.
La delegazione in piccoli gruppi visiterà le regioni del Medellin, del Barrancabermeja, del Cùcuta, del Quibdò, del Florencia e del Popayàn. A Bogotà i delegati incontreranno rappresentanti del Governo, della Chiesa Cattolica e delle Organizzazioni Non Governative

Per ulteriori dettagli sul programma della visita contattare:
Segreteria Nazionale di Pax Christi Italia
info@paxchristi.it
tel. 0552020375

Per maggiori informazioni:
Segreteria Pax Christi
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • Conflitti
    La CIA è presente sul terreno

    Forze speciali della Nato già operano in Ucraina

    Un'operazione segreta che coinvolge le forze delle operazioni speciali statunitensi indica l'entità dello sforzo per assistere l'esercito ucraino che non ha ancora ricevuto le nuove armi.
    26 giugno 2022
  • Cultura
    Quattro giorni di cinema al femminile a Taranto

    Mostra del Cinema di Taranto dal tema «Lo sguardo della tigre»

    Storie di donne, testimonianze di vita di registe e attrici che da Afghanistan, Iran, Palestina e Marocco si danno appuntamento a Taranto.
    23 giugno 2022 - Fulvia Gravame
  • Pace
    I dati del sondaggio europeo ECFR dà i pacifisti in minoranza fra i Grünen

    I Verdi tedeschi e il pacifismo

    La maggiore percentuale di pacifisti in Germania non è fra i Verdi ma fra i socialdemocratici dell'SPD. Intanto il giornale Der Spiegel ironizza sui leader verdi tedeschi ribattezzandoli "verdi oliva" e raffigurandoli con tute militari verdi, elmetto e bazooka
    23 giugno 2022 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti
    Oggi alla Camera dei Deputati

    Cosa rispondere a Draghi che dice: "L'Ucraina si deve difendere"

    Una difesa è tale quando riduce le sofferenze, i morti, i feriti, non quando li aumenta, ed è quello che sta avvenendo. Biden ha detto che occorre vincere e battere la Russia (cosa che si sta rivelando irreale); prima tutti dicevano "no all'escalation" ma poi è arrivato l'ordine: "Vincere".
    22 giugno 2022 - Alessandro Marescotti
  • Migranti
    Peacelink Common Library

    Siamo una società di pace? La criminalizzazione della solidarietà

    Mi sono avvicinata allo studio delle migrazioni, alla complessità delle storie che ogni rifugiato, richiedente asilo o migrante porta con sé. Perché le stragi delle frontiere marittime e terrestri sono catastrofi umanitarie. Qual è la nostra responsabilità? Qual è oggi il ruolo della società civile?
    21 giugno 2022 - Carmen Zaira Torretta
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)