corso

Associazione Italiana degli Operatori di Pace Nazioni Unite www.cablit.it Direzione Corsi Via Giacomo di Conte, 21 05022 AMELIA (TR) Tel. +39 339.5298694 +39 333.9505966 --- CORSO DI PERFEZIONAMENTO ED AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE A DISTANZA IN

1 dicembre 2004
ore 09:00

METODOLOGIA

Il Corso proposto adotta la metodologia innovativa della formazione online (Formazione informatica a domicilio), che consente agli studenti di seguire i corsi in qualsiasi luogo (è sufficiente l'accesso a Internet) e in qualsiasi momento (nei limiti delle scadenze temporali fissate dal docente) utilizzando lo strumento informatico. E’ previsto un minimo di 40 partecipanti.

Il Corso è articolato nelle sei sessioni, una per ciascuna area tematica, sottoriportate:
1 a - Diritti Umani e Diritto dei rifugiati
2 a - DICA, PSO e Protezione dei Beni Culturali
3 a - Analisi e valutazione del rischio terrorismo
4 a - Cooperazione internazionale
5 a - Piani, operazioni e logistica
6 a - Organismi e Giurisdizioni internazionali

Ogni sessione del Corso si compone di dieci lezioni, che vengono erogate con frequenza settimanale e sono trasmesse direttamente alla casella di posta elettronica dell’iscritto.

Gli iscritti potranno beneficiare del tutorato costante da parte della Direzione del Corso e dei vari docenti disponibili, godendo così di tutti i vantaggi di una classe tradizionale, cioè apprendere contenuti, dialogare con tutor e docenti, discutere/collaborare fra loro, senza, tuttavia, l’obbligo di essere presenti nello stesso momento e nello stesso luogo, venendo incontro a esigenze lavorative, familiari e di distanza geografica.

Ad ogni iscritto verranno inviati materiali didattici che integreranno le lezioni proposte on-line, sia in cartaceo che mediante supporti informatici (ad es. cd rom e/o dvd), oltre alle lezioni via e-mail.

OBIETTIVI

a) Diffondere una maggiore professionalità nell'ambito degli operatori tecnici, volontari, civili e militari;
b) Fornire uno strumento di preparazione a coloro i quali sono interessati alla materia ma che non hanno specifiche professionalità o esperienze;
c) Fornire uno strumento per cogliere al meglio tutti i risvolti delle crisi internazionali a coloro i quali sono interessati alle specifiche materie.

DESTINATARI

1. Operatori umanitari, volontari ONG, IGO ed Associazioni no-profit, operatori militari e di polizia, aspiranti volontari internazionali e cooperanti espatriati;
2. studenti universitari laureati e non desiderosi di specializzazione;
3. insegnanti e educatori di tutte le fasce scolastiche;
4. personale amministrativo pubblico e privato operante nel campo degli interventi internazionali.

VALUTAZIONE FINALE

Al termine del Corso gli iscritti dovranno produrre un elaborato finale consistente in uno scritto su tema a propria scelta di almeno 5 pagine su uno degli argomenti trattati durante il Corso.
È previsto il rilascio di un attestato finale, con allegato il programma dettagliato delle lezioni erogate nelle sei sessioni.

DOMANDA DI ISCRIZIONE

I candidati potranno presentare domanda di iscrizione al Corso, usando l’apposito modulo reperibile su www.cablit.it.
La quota di iscrizione per il corso è di 200 euro, che potrà essere versata in 2 Rate.

La 1^ Rata, pari ad € 80,00 (ottanta/00).
La 2^ Rata, a Saldo, da versarsi entro la data del 30 dicembre 2004, nella misura di:
§ € 120,00 (centoventi/00) (per i non Soci);
§ € 100,00 (cento/00) (solo Soci CABLIT).

Coloro che effettueranno il versamento della Quota d’iscrizione, in un’unica soluzione, avranno diritto ad una riduzione del 20%, e dovranno, pertanto, versare la somma complessiva di € 160,00.

Tutti i versamenti devono essere effettuati sul Conto BancoPosta n° 16578999 intestato all’Associazione Italiana degli Operatori di Pace Nazioni Unite.

DURATA

Il Corso, che avrà inizio il giorno 1° dicembre 2004 e termine il 31 maggio 2005, ha una durata di 600 ore complessive, di cui:
- 120 ore di Lezione in aula virtuale ( pari a 60 periodi didattici);
- 300 ore di Studio individuale;
- 60 ore per Verifiche, Test e Valutazioni intermedie;
- 120 ore per il Lavoro scritto finale.

CONTATTI

E’ possibile richiedere ulteriori informazioni ai seguenti recapiti:
Segreteria – Tel. 339.5298694; email: segretario@cablit.it ;
Direzione - Tel 333.9505966; email: consulente.giuridico@cablit.it

Per maggiori informazioni:
Avv.Isidoro Palumbo
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

  • lug
    4
    lun
    corso

    Settimana Nazionale del Freire - Metodo di Coscientizzazione

    Tropea (VV)
    Settimana Nazionale del Freire - Metodo di Coscientizzazione
    24° edizione della Settimana Nazionale del Freire il Metodo di Coscientizzazione di Paulo Freire "La Parola Autentica" a cura di Anna Zumbo, Irene ...
  • lug
    6
    mer
    convegno

    Università di Firenze - Affrontare la distorsione della Shoah sui social media

    6 LUGLIO 2022 ORE 17:00 AFFRONTARE LA DISTORSIONE DELLA SHOAH SUI SOCIAL MEDIA. INDICAZIONI PER GIORNALISTI, OPERATORI DELL'INFORMAZIONE E DELLA ...
  • lug
    7
    gio
    presentazione

    Scritti contro la guerra nella città di Bollate

    PIAZZA CARLO ALBERTO DALLA CHIESA n. 30 - Bollate (MI)
    COMUNE DI BOLLATE PRESSO LA SALA CONVEGNI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI BOLLATE CENTRO PIAZZA CARLO ALBERTO DALLA CHIESA n. 30 Giovedì 7 luglio ...
  • lug
    9
    sab
    presentazione

    Angelo Gaccione a Piacenza con la raccolta poetica Spore

    Via Genocchi n. 17 - Piacenza - Piacenza (PC)
    PICCOLO MUSEO DELLA POESIA DI PIACENZA; Sabato 9 luglio 2022, a partire dalle ore 18,00; Il Piccolo Museo della Poesia; Chiesa di San Cristoforo; Via ...
  • lug
    10
    dom
    concerto

    Concerto di violino e organo storico

    Santuario Santa Maria del Canneto a Gallipoli - Gallipoli (LE)
    *VIOLINO* : N. Paganini: Capriccio n. 24 *ORGANO* : W. A. Mozart: Ave Verum Corpus J. S. Bach: Concerto in C minor (BWV 981) after B. Marcello's ...
  • lug
    18
    lun
    campo

    Campi estivi Mir mn

    Vari - Varie
    Campi estivi di studio lavoro su tematiche nonviolenza in luglio e agosto. Contatti sulle schede Centro studi Sereno Regis
  • lug
    18
    lun
    campo

    Campi estivi Mir mn

    Vari - Varie
    Campi estivi di studio lavoro su tematiche nonviolenza in luglio e agosto. Contatti sulle schede
  • lug
    24
    dom
    campo

    Dragon dreaming

    Via san Domenico di Cesaro 7 - Faenza (RA)
    Sarà una settimana dedicata all'approfondimento del Dragon Dreaming e la Permacultura. Dall'Australia un metodo efficace ed entusiasmante che ...

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1976: Dichiarazione Universale dei Diritti dei Popoli da parte del Tribunale Russel

Dal sito

  • Pace
    E' moralmente sbagliato armare gli ucraini perché li condurrà sulla strada del disastro

    Perché non armare gli ucraini è una strategia moralmente migliore

    Se si armano gli ucraini alla fine si arrecherà un grave danno all'Ucraina. Mentre l'Occidente arma l'Ucraina, i russi reagiranno e finiranno per fare ancora più danni all'Ucraina di quanti ne siano stati fatti finora.
    3 luglio 2022 - John Mearsheimers (Università di Chicago)
  • Editoriale
    Kennedy disse: “Scegliamo di andare sulla luna non perché sia facile ma perché è difficile”.

    Scegliamo la pace non perché è facile ma perché è difficile

    Oggi occorre una specie di Missione Apollo, cioè uno sforzo individuale e collettivo, istituzionale e politico, culturale, finanziario, economico, sociale. Perché solo in questo modo si rese possibile raggiungere la Luna. Nelle scuole dovrebbero essere dedicate molte ore alla cultura della pace.
    3 aprile 2022 - Gianni Penazzi
  • Pace
    La classe dominante occidentale ci sta portando verso la terza guerra mondiale

    L'ipocrisia di chi non vuole una soluzione ma il predominio militare

    Sarei felice di unirmi al coro delle condanne alla Russia se, ogni volta che condanniamo il fatto — del tutto condannabile — che Mosca bombarda l'Ucraina, si aggiungesse anche: “E noi ci impegniamo a non fare mai più nulla di simile in futuro".
    3 luglio 2022 - Carlo Rovelli (fisico, saggista e accademico)
  • Conflitti
    E' stato necessario l'intervento dell'ambasciata britannica

    Lo storico Antony Beevor: perché l'Ucraina ha vietato il mio libro?

    Dopo la condanna del suo libro "Stalingrado" da parte del "comitato di esperti" governativi, Antony Beevor riflette sul desiderio dei governi di modificare il passato e mette in guardia dai pericoli della censura. La vicenda è del 2018 ma diventa attuale per le nuove leggi di censura sui libri.
    3 luglio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Conflitti
    Lo ha affermato la direttrice dell'Istituto ucraino del libro Oleksandra Koval

    "Oltre cento milioni di libri di propaganda russa da ritirare dalle biblioteche pubbliche ucraine"

    Secondo la direttrice furono poeti e scrittori russi come Pushkin e Dostoevskij a gettare le basi del mondo russo: "È una letteratura molto dannosa, può davvero influenzare le opinioni delle persone. Pertanto questi libri dovrebbero essere rimossi anche dalle biblioteche pubbliche e scolastiche".
    2 luglio 2022 - Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)