conferenza

Il problema dell'uranio impoverito : Soldati italiani in Kosovo e Bosnia nel conflitto tra ragion di stato, segreto militare e rischio di cancro.

17 febbraio 2005
ore 20:45 (Durata: 2 ore)

Le relazioni ufficiali affermano che i soldati esposti all'uranio impoverito
"non corrono rischio di cancro": anzi presentano un'incidenza di questa
malattia inferiore a quello del resto della popolazione.

Sono da considerarsi attendibili questi dati?

Il dottor Valerio Gennaro, ricercatore sui problemi del cancro ad autore di
indagini su Stoppani, Cornigliano e Porto Marghera, ha svolto una rilettura
delle ricerche ufficiali sui soldati inviati in missione nei Balcani, in
zone dove è stato usato l'uranio impoverito; soldati quasi dimenticati ma le
cui vicende emergono periodicamente sui media nel caso di morte per malattia
di qualcuno di loro.

Giovedì 17 alle 20.45 illustrerà i risultati delle sue indagini e
risponderà alle domande degli intervenuti. Tutt* gli interessati sono
invitat*

Per maggiori informazioni:
Norma Bertullacelli
010 5704871 347 3204042
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Pace
    TPAN e educazione civica

    Trattato Proibizione Armi Nucleari: webinar

    La finalità del webinar di PeaceLink è quella di far conoscere il trattato ONU TPAN inserito in un percorso di educazione civica e di cittadinanza globale. L’educazione alla pace deve essere inserita nell’educazione civica, partendo dal fatto che in una democrazia le regole evitano la guerra.
    25 gennaio 2021 - Laura Tussi
  • Pace
    Trattato ONU di Proibizione Armi Nucleari

    TPAN: che fare adesso

    Comunicato stampa: incontro su Internet svoltosi il 22 gennaio 2021 - azione non celebrazione
    23 gennaio 2021 - Laura Tussi
  • PeaceLink English

    What can we learn from the failure of the Alinari company?

    25 gennaio 2021
  • Ecodidattica
    I limiti per la dose tollerabile sono stati abbassati di sette volte dall'EFSA nel 2018

    Strategia comunitaria sulle diossine, i furani e i bifenili policlorurati

    "In bambini esposti a diossine e/o PCB durante la fase gestazionale sono stati riscontrati effetti sullo sviluppo del sistema nervoso e sulla neurobiologia del comportamento, oltreché effetti sull’equilibrio ormonale della tiroide, ritardo nello sviluppo, disordini comportamentali".
    24 gennaio 2021 - Redazione
  • Ecodidattica
    I numeri del cancro in Italia (vedere file allegato)

    Limiti normativi, indicazioni OMS e rischi per la salute

    La maggior parte dei risultati degli studi che hanno valutato l’impatto dell’inquinamento atmosferico sulla salute umana provengono da studi condotti in aree (italiane o straniere) in cui tali limiti di legge erano rispettati. Questa osservazione vale anche per le valutazioni del rischio oncologico
    AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica)
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.38 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)