convegno

ETICA E SVILUPPO LOCALE IN CALABRIA

7 novembre 2005

ETICA E SVILUPPO LOCALE IN CALABRIA
Convegno di avvio progetti Equal “Robinia” e “Potamos”

Quanto è successo in questi giorni ci impone una riflessione seria sul futuro di
questa regione. Si farà il punto di quanto è stato realizzato in regione da una
rete di soggetti composta dal PROGETTO POLICORO, dal movimento di animazione
territoriale legato a mons. Bregantini, dalle cooperative sociali aderenti a
CGM in Calabria.
Il tutto per rilanciare una nuova realtà, eticamente fondata, che operi e
rifletta sul bene comune e su un vero cambiamento, urgente e necessario in
Calabria.
Il convegno si svolgerà il 7 novembre p.v. e avrà inizio alle ore 9:30 presso l'Auditorium Comunale di Roccella Jonica.

Programma:
Saluti delle autorità

Dalla marginalità alla reciprocità: 10 anni di lavoro nella Locride
Pietro Schirripa presidente della cooperativa Valle del Bonamico:

Presentazione dei 2 Equal: “Progetto Robinia” e “Potamòs”

Etica e Sviluppo Locale in Calabria
Vincenzo Linarello, presidente del Consorzio Sociale GOEL

Il ruolo della Cooperazione Sociale in Calabria
Paolo Ferraro, responsabile del Polo CGM Calabria

I “gesti concreti” del Progetto Policoro in Calabria
Sergio Principe, presidente della Fondazione Episcopale “San Bruno”

I territori e lo Sviluppo Locale
Antonio De Marco, direttore Fondazione Field

Rapporti di reciprocità Nord – Sud
Michele Odorizzi, vice-presidente Federazione Trentina delle Cooperative

Bene Comune e Giustizia Sociale
Johnny Dotti, presidente nazionale di CGM - Welfare Italia

Durante il convegno interverranno:

Agazio Loiero, presidente della Regione Calabria
Mario Pirillo, assessore all’Agricoltura e Forestazione Regione Calabria
Doris Lo Moro, assessore alla Sanità e Politiche Sociali Regione Calabria
Grazia Sestini, sottosegretario Ministero del Welfare
Franco Giordano, capogruppo alla Camera di Rifondazione Comunista
Luciano Violante, capogruppo alla Camera dei Democratici di Sinistra

Conclude:
mons. Giancarlo Brigantini, Vescovo della Diocesi di Locri-Gerace

Nella stessa mattinata inoltre, verranno presentati:
- due progetti Equal,
- i dati del lavoro prodotto sino ad oggi.
- le istanze etiche, di legalità e di cambiamento che rivolgiamo con forza allo
Stato, ma anche alla politica e alla società calabrese.

Se qualcuno dovesse essere interessato a parteciparvi, è pregato di mettersi in
contatto con me, in modo da poter spedire l’invito.

Federica.hermes@consorziosociale.coop
promozione@consorziosociale.coop
0964.419191

Federica

Per maggiori informazioni:
Consorzio Goel
0964.419191
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Editoriale
    Svolta storica nel diritto internazionale

    Da oggi le armi nucleari diventano illegali

    Entra in vigore il TPNW (Treaty on the Prohibition of Nuclear Weapons), detto anche TPAN (Trattato di Proibizione della Armi Nucleari. Le armi nucleari vengono messe al bando in quanto armi indiscriminate. E' una vittoria del movimento pacifista internazionale e della campagna ICAN.
    22 gennaio 2021 - Alessandro Marescotti
  • Disarmo
    Un evento online promosso da Abolition 2000

    All’entrata in vigore del TPAN, ricordando la prima Risoluzione delle N.U.

    Ecco dei giorni che sembrano incastrarsi in un incrocio di eventi e di opportunità per l’obiettivo del disarmo atomico. Il nuovo Presidente U.S.A. Biden. Il TPNW. E il 75° anniversario della Risoluzione 1 (1) delle Nazioni Unite
    21 gennaio 2021 - Roberto Del Bianco
  • Disarmo
    Il trattato TPAN ha raggiunto la sua attuazione

    Nucleare civile e militare: una bomba!

    Il trattato ONU TPAN per la proibizione delle armi nucleari il 22 gennaio 2021 entra in vigore, anche se ha dei limiti perché non è stato ancora né firmato, né ratificato da nessuno dei paesi che detengono l’arma nucleare
    17 gennaio 2021 - Laura Tussi
  • Latina

    Honduras, l'esodo della disperazione

    Anno nuovo, nuove carovane migranti, vecchi mali
    19 gennaio 2021 - Giorgio Trucchi
  • Editoriale
    Webinar di PeaceLink sul Trattato per la Proibizione delle Armi Nucleari (TPAN)

    Formare i docenti per educare al disarmo nucleare nelle scuole italiane

    Fra due giorni entra in vigore il TPAN. Sarà necessario un lavoro di ampia sensibilizzazione dell'opinione pubblica perché anche l'Italia aderisca. L'Educazione civica può diventare un'ora settimanale di formazione alla cittadinanza globale sulle tematiche dell'ambiente, della pace e del disarmo.
    20 gennaio 2021 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.38 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)