corso

Corsi di formazione per volontari clown dottori

25 gennaio 2006
ore 13:06

CORSI DI FORMAZIONE PER VOLONTARI CLOWN DOTTORI
NELLA PROVINCIA DI GORIZIA(4 febbraio)

I Clown dottori della “Compagnia dell’arpa a dieci corde” del G.A.U. - Gruppo di Azione Umanitaria onlus,in collaborazione con il Centro Servizi volontariato del Friuli Venezia Giulia, e con il patrocinio della Regione Friuli Venezia Giulia e delle province e dei comuni capoluoghi della regione
organizza
dei corsi di primo livello per nuovi aspiranti-volontari
clown-dottori da inserire nelle fila dell´associazione.
Il Corso è aperto a tutti...
non bisogna avere una laurea....
ma solo e......soltanto.........tanta voglia di.....
donare....un sorriso.
Per la provincia di Gorizia il corso di formazione inizierà (in collaborazione con l’ANDOS) il 4 febbraio c/o l’Ospedale San Polo di Monfalcone.

Il percorso si articola in tre fasi: l´approccio propedeutico, l´approfondimento tecnico ed il percorso di tirocinio ed ha una durata di 110 ore (80 di formazione) ed è suddiviso in giornate intensive "tematiche" (generalmente sabato e domenica).
Il percorso formativo, considerata la crescita esponenziale delle richieste di intervento in regione, ha l’obiettivo di formare dei gruppi di volontari clown-dottori (anche nelle province di Gorizia ed Udine) che possano operare negli ospedali o in altre situazioni di disagio dove non si può improvvisare solo indossando un naso rosso, perché ogni intervento deve essere frutto di preparazione e necessita di continua formazione, nell’ottica di un discorso globale di tutela della salute come bene sociale.
Il corso si attiverà, al raggiungimento delle dieci unità, con le seguenti modalità:

Gorizia

4, 5, 11 e 12 febbraio
5, 19 marzo
9 aprile
7 e 21 maggio
11 giugno


I clown-dottori dell’associazione sono presenti all´ospedale pediatrico Burlo Garofolo, al centro di vaccinazioni di Rozzol/Melara /Trieste Distretto n. 4 dell´Azienda dei Servizi Sanitari di Trieste. Ed in alcune case di riposo.
Collaborano con gli operatori della CRI, nel progetto "Prevenzione agli incidenti domestici" e con diverse Associazioni e Fondazioni rendendo ricorrenti le occasioni di contatto dei volontari con i destinatari dell’attività dei clown-dottori.
Alcuni clown sono stati in Kossovo ed in Romania, in alcuni campi di animazione per bambini/e.
Il sorriso è la chiave di questa esperienza, è il primo passo verso uno stato di ottimismo che contribuisce a donare gioia di vivere…..…aiuta a guarire.
Chiunque può sperimentare la "terapia del sorriso" ed imparare a giocolare, a giocare di sé.
Essere clown è mettersi in gioco, condividere, non avere pregiudizi, insegnare a non temere i sentimenti, a ridere di se stessi, a dar colore e gusto alla vita, a respirare la libertà, a donarsi in maniera disinteressata, a sognare un mondo dove le differenze siano motivo di crescita e non di divisione dei popoli.
E´, insomma, essere clown... nella vita.
Per informazioni:
Zefferino (clown-dottore Zerò) cell. 3498858463
Gabriella (clown-dottore Luna) cell. 3483657923
gau-trieste@libero.it
clownzero_@libero.it
clownluna@libero.it

www.clown-arpa.it

Per maggiori informazioni:
Zefferino Di Gioia
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Cultura
    In Memoria di Virginio Bettini

    Lettera a Virginio Bettini. A un anno dalla sua scomparsa

    È occorso parecchio tempo per preparare il tuo libro postumo perché come tu ci hai chiesto, necessitava dei contributi di due tuoi cari compagni. Il primo contributo di Maurizio Acerbo e il secondo di Paolo Ferrero
    21 settembre 2021 - Laura Tussi
  • Latina

    Crisi climatica e il rischio di difendere i beni comuni

    Rapporto di Global Witness evidenzia drammatico aumento degli attacchi mortali
    19 settembre 2021 - Giorgio Trucchi
  • Disarmo
    Il Pentagono finalmente ammette l’«orribile errore»

    Il drone americano a Kabul ha fatto una strage di civili

    Un missile americano il 29 agosto ha ucciso 10 persone innocenti. Zamarai Ahmadi, obiettivo del drone, lavorava per una organizzazione umanitaria Usa. Non trasportava esplosivo, ma «taniche d’acqua per la sua famiglia». Il generale Mark Milley aveva inizialmente definito l’attacco «giusto».
    19 settembre 2021 - Marina Catucci
  • PeaceLink
    L’obiezione di coscienza di Daniel Hale

    Italiani per Hale

    L’ex analista dell'intelligence Usa è in carcere perché ha svelato i danni collaterali dei droni. Ha detto: "Abbiamo ucciso persone che non c’entravano nulla con l’11 settembre". Alex Zanotelli aderisce a questa campagna e dice: “Daniel Hale è un eroe del nostro tempo, è un dovere sostenerlo".
    18 settembre 2021 - Redazione PeaceLink
  • Sociale
    Sul programma televisivo Forum

    Basta! Anche io ora dico la mia

    Violenze maschili contro le donne, patriarcato, femminicidi anche in vita: la testimonianza di Ilaria Di Roberto – scrittrice, artista, attivista femminista radicale, vittima di violenza e cyber bullismo – dopo le parole di Barbara Palombelli.
    19 settembre 2021 - Alessio Di Florio
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)