seminario

Insieme per un’ITALIA NONVIOLENTA

12 maggio 2006
ore 14:30

all’indomani delle elezioni politiche incontriamoci a Riccione
E’ tempo di costruire una politica nuova: una politica di pace.

21° Seminario nazionale della Tavola della Pace

Vieni anche tu!

Ore 14.30: accoglienza e registrazione
Ore 15.30 – apertura del seminario
Saluto del Sindaco del Comune di Riccione
Saluto del Presidente del Consiglio provinciale di Rimini

Ore 15.45 – 17.45 Prima sessione
Facciamo pace con l’Italia
Le (e) lezioni del 9-10 aprile: discutiamone. Cosa chiediamo al nuovo Governo e al nuovo Parlamento? Gli impegni e le proposte per una politica di pace dell’Italia. L’agenda dei primi 100 giorni per riconciliarci con il mondo.

*Al dibattito sono invitati anche i nuovi parlamentari: ci sono molte cose urgenti da fare insieme.

Ore 21.00 Incontro con i familiari delle vittime del terrorismo
Perdonarsi per un futuro di Pace
John Titus, Peaceful Tomorrows – familiari delle vittime dell' 11 settembre per un domani di Pace. Saranno presenti esponenti israeliani e palestinesi dell’associazione dei familiari delle vittime del terrorismo “The Parents Circle-Families Forum”


sabato 13 maggio 2006

Ore 9.00 – 13.00 Riunione dei gruppi di lavoro sul programma della Tavola della pace
1. Il comitato italiano per l’Africa (contro la miseria e l’ingiustizia verso il Forum Sociale Mondiale di Nairobi 2007)

2. L’agenda del disarmo

3. Per un’informazione e una comunicazione di pace

4. I giovani e la pace

5. Riprendiamoci l’Onu

6. Contro il terrorismo, la guerra e le armi nucleari: facciamo pace in Medio Oriente (Iraq, Iran, Israele, Palestina, Afghanistan,…)


Ore 13.15: pranzo
Ore 14.45 – 15.30
Presentazione dei risultati dei Gruppi di lavoro
Ore 15.30 Sessione conclusiva

Insieme per un’Italia nonviolenta.

L’Agenda della pace è molto vasta e complessa ma solo un’azione coordinata può accrescere l’efficacia di chi vuole la pace. Definiamo insieme gli obiettivi e il programma della Tavola della pace nel 2006-2007.

Ore 18.30: Saluti e chiusura del Seminario

Ore 19.00: Festa del Convivio dei Popoli
Cena offerta del Convivio dei popoli per la Pace a cura della cooperativa Harissa e realizzata con prodotti del commercio equo e solidale .
Musica dal vivo con Manlio Santini


--------------------------------------------------------
(*) Programma aggiornato il 19 aprile 2006


Per maggiori informazioni:
Tavola della Pace, via della viola 1 (06122) Perugia
075/5736890 - fax 075/5739337
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Dal sito

  • Ecologia
    Venne aperta un'inchiesta e PeaceLink fu alla base delle denunce

    Quando il governo sospese il valore limite del benzo(a)pirene

    Era il 13 agosto 2010 e il governo di allora sospese il limite di un potente cancerogeno, il benzo(a)pirene nelle città. Perché? Per via del fatto che a Taranto il limite era stato superato e l'Arpa aveva indicato nelle batterie della cokeria la sorgente preponderante del benzo(a)pirene.
    Redazione PeaceLink
  • Disarmo
    La presenza di armi nucleari nelle basi di Aviano e Ghedi

    L’F-35, le basi militari e le bombe nucleari per distruggere l’articolo 11 della Costituzione

    Tuttavia è difficile immaginare che il presidente degli Stati Uniti considererebbe l'obbligo del parere alleato come un vincolo alla sua autorità
    29 giugno 2020 - Rossana De Simone
  • Ecologia
    Citare Bagnoli a sproposito spegne le speranze dei giovani di Taranto

    Le bonifiche sono la vera grande opera da chiedere tutti insieme

    Gli errori fatti in un altro luogo e in un altro tempo sono diventati l’alibi per non rispettare la legge mentre all’estero e in alcune zone d’Italia come Genova, hanno bonificato. Non sarebbe meglio imparare da chi ci è riuscito?
    13 maggio 2020 - Fulvia Gravame
  • Ecologia
    PeaceLink aderisce al sit-in

    No al salvataggio dell'ILVA con i soldi pubblici

    Associazioni e cittadini, nel rispetto della normativa anti-Covid, saranno sotto la prefettura di Taranto dalle ore 19 alle 21. Riportiamo l'appello lanciato dalla società civile
    28 giugno 2020 - Redazione PeaceLink
  • Sociale
    Una realtà viva e dinamica di impegno sociale e civile

    Il Paese delle donne: rivista

    Il Paese delle donne contiene e continua esperienze che vanno scoperte e poste in risalto come l’attivismo sui grandi temi della memoria, dalla legalità ai percorsi esistenziali e resistenziali, dalla pace ai diritti umani, da quando si sono emancipate a partire dagli anni caldi della contestazione.
    27 giugno 2020 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)