presentazione

DICHIARAZIONE DELL’ACQUA COME DIRITTO UMANO

10 dicembre 2003

A chiusura dell’Anno Internazionale delle Nazioni Unite per l’Acqua, in occasione del 55° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani,
Il presidente del Comitato Internazionale per il Contratto Mondiale dell’Acqua Mario Soares e il Sindaco di Roma Walter Veltroni invitano ad una “Giornata speciale” per la Dichiarazione dell’Acqua come Diritto Umano nel 55° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

Il Comitato italiano per il Contratto mondiale dell'Acqua, in collaborazione con il Comune di Roma, la Provincia di Roma e con il sostegno di Coop

La Dichiarazione sarà elaborata ed approvata, nel corso di un'intera giornata di lavori, da un gruppo

- di Parlamentari e di eletti locali

- di personalità testimoni della battaglia per il diritto all'acqua

- di rappresentanti della società civile

provenienti dalle varie parti del mondo e ratificata da tutti i rappresentanti presenti alla Manifestazione.

La Dichiarazione affermerà l’accesso all’acqua come diritto umano imprescrittibile, Universale ed in divisibile e riconoscerà l’acqua come “bene comune mondiale”.

Per maggiori informazioni:
comune di roma
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1998: Muore padre Bernhard Haring. Lungo tutta la vita si è battuto per il passaggio da una morale della legge ad una morale dell'amore e della nonviolenza

Dal sito

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)