corso

Corso per Operatori e operatrici nella cooperazione internazionale decentrata

30 ottobre 2006
ore 10:00

Incomincia il 30 ottobre la terza edizione del "Corso per operatori e operatrici nella cooperazione internazionale decentrata" alla sua terza edizione. Il corso presentato da GCV, Associazione Mani, Consorzio Formafuturo é stato approvato dalla Regione Emila Romagna che ribadisce così l'interesse verso la formazione di persone che lavorino nella cooperazione decentrata all'interno delle strategie previste e promosse dalla Legge 12/02.
Da alcuni anni l'Unione Europea promuove la Cooperazione italiana decentrata portando avanti l'idea di uno sviluppo locale che non può disgiungersi dalla costruzione di una collaborazione tra Paesi, e in particolare tra Paesi del “Nord” e del “Sud” del Mondo, volta a promuovere uno sviluppo sostenibile per tutti, rispettando il necessario equilibrio tra crescita economica, equità sociale e protezione ambientale.
Il corso è rivolto a: laureati interessati a sviluppare competenze specifiche sia di ricerca che di professionalità nell’ambito della progettazione-gestione di azioni di cooperazione decentrata; operatori di Associazioni, ONG ed altri soggetti privati già impegnati nella cooperazione decentrata o interessati ad attivare azioni di cooperazione decentrata; operatori di strutture pubbliche impegnati in progetti di cooperazione decentrata. Per accedere è richiesta la residenza o il domicilio in Regione Emilia-Romagna.
Durata: 500 ore totali, di cui 218 di aula, 62 di FAD (Formazione A Distanza), 80 di Stage in Italia, 120 di Stage all’Estero, 20 di Project Work. Il percorso avrà una frequenza impegnativa, con cadenza delle attività anche infrasettimanale.
Il corso è interamente finanziato dalla Regione Emilia-Romagna e dal Fondo Sociale Europeo ed è, quindi, COMPLETAMENTE GRATUITO.
Sono considerati pre-requisiti per l’accesso: buona conoscenza dell'uso di strumenti informatici; buona conoscenza di almeno una lingua straniera, parlata e scritta (inglese, francese o spagnolo); saranno privilegiati i soggetti portatori di esperienze nel campo, appartenenti a diverse aree professionali e disciplinari. Si metteranno in atto pratiche di riconoscimento delle competenze in possesso dei partecipanti, con finalità di riconoscere eventuali crediti formativi. E’ inoltre richiesta la residenza o il domicilio in Regione Emilia-Romagna.
Sarà effettuata una selezione per l’accesso, che avrà luogo nelle giornate dal 19 al 21 Ottobre 2006.

Per maggiori informazioni:
Antonietti Irene
tel/fax: 0521/503055
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Taranto Sociale
    I dati relativi alle polveri sottili (PM2,5 e PM10) e al biossido di azoto (NO2)

    Ex Ilva: Peacelink, rischio cancerogeno inaccettabile

    “L’aria di Taranto non rispetta i limiti dell'Organizzazione mondiale della sanità” dice Peacelink, per la quale “a fronte di una situazione sanitaria fortemente compromessa, la popolazione di Taranto dovrebbe godere di una protezione particolare".
    18 giugno 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Disarmo
    Biden e Putin siglano un comunicato congiunto “on Strategic Stability”

    Good News? La speranza continua

    "Gli Stati Uniti e la Russia avvieranno insieme un dialogo bilaterale integrato di stabilità strategica nel prossimo futuro, che sarà deliberato e solido. Attraverso questo Dialogo, cerchiamo di gettare le basi per future misure di controllo degli armamenti e di riduzione dei rischi.”
    17 giugno 2021 - Roberto Del Bianco
  • Sociale
    Siamo nel 2021 e le donne, qui, in Italia, italiane e straniere, ancora non possono dire no!

    Saman

    Saman non è stata uccisa per ordine del Corano. Saman è stata uccisa dal sistema patriarcale. La sua uccisione è un femminicidio come qualsiasi femminicidio che succede quotidianamente in Italia e ovunque a conseguenza di una mentalità maschilista marcia ed arretrata
    17 giugno 2021 - Gulala Salih (Donna curda cittadina italiana. Attivista per la pace e i diritti delle donne e dei bambini)
  • Sociale
    Ilaria Di Roberto: «non siamo un sesso debole, siamo sopravvissute».

    «Quanto subisco rispecchia il concetto di femminicidio in vita»

    La denuncia pubblica di quanto subisce da anni e dell’ultima molestia subita l’11 giugno e un drammatico appello, «ho bisogno di essere creduta e di aiuto».
    17 giugno 2021 - Alessio Di Florio
  • Taranto Sociale
    Lettera al Ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani

    Richiesta di fermo batteria 12 cokeria ILVA per mancata messa a norma

    E' stato autorizzato uno scenario emissivo (6 milioni di tonnellate annue di acciaio) a cui corrisponde un rischio cancerogeno inaccettabile. Tutto ciò è acclarato dalla nuova VDS (Valutazione Danno Sanitario) sarà segnalato alla Procura della Repubblica
    15 giugno 2021 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)