seminario

DIRITTI UMANI: UN PONTE TRA PERU E ITALIA

29 maggio 2007
ore 14:30 (Durata: 3 ore)

La Provincia di Cuneo da anni promuove insieme a ProgettoMondo MLAL
programmi di cooperazione decentrata in Perù finalizzati allo sviluppo
locale e alla promozione e tutela dei diritti delle popolazioni indigene,
in collaborazione con partner locali che hanno fatto di questi temi la
propria missione e l'oggetto del proprio impegno.

Defensoría del Pueblo è stata creata in Perù nel 1996 per assicurare piena
applicazione dei diritti costituzionali e fondamentali della persona e
della comunità, monitorare l'adempimento dei doveri della pubblica
amministrazione e controllare la legittimità e regolarità dell'esercizio
delle funzioni pubbliche.

Il Programma in Perù, cofinanziato dal Ministero degli Affari Esteri
Italiano, Regione Piemonte, Provincia di Cuneo e Fondazione Cassa di
Risparmio di Cuneo, Prevede la costituzione di un Ufficio Decentrato della
Defensoría del Pueblo nella città di Tarapoto a copertura del dipartimento
di San Martín e dell'area sud-occidentale del dipartimento di Loreto. Il
Programma del ProgettoMondo MLAL intende sviluppare meccanismi di
partecipazione e di controllo da parte della società civile e rafforzare le
istituzioni democratiche coinvolgendo e coordinandosi direttamente con le
autorità pubbliche, così da garantire il rispetto dei diritti sanciti dalla
legge e prevenire gli abusi di autorità.

I risultati che il Programma si propone di raggiungere sono:
- maggiore possibilità di accesso della popolazione ai servizi
della Defensoría del Pueblo;
- maggiore monitoraggio e intervento sulle conseguenze del
narcotraffico e della violenza politica nell'area;
- maggiore capacità della popolazione locale di esercitare i propri
diritti e garantirne il rispetto;
- maggiore efficienza e rispetto dei diritti dei cittadini da parte
di funzionari pubblici e dei dirigenti di imprese di servizi di pubblica
utilità.

In un momento in cui i diritti umani e di cittadinanza continuano ad essere
violati, il Seminario vuole contribuire ad una riflessione sulla loro
centralità nelle politiche di sviluppo e sulle opportunità che la
cooperazione internazionale può offrire per uno scambio di esperienze e di
buone pratiche.

Programma:
Saluti
Mino Taricco, Assessore all'Agricoltura Regione Piemonte
Castro Maria Del Pilar, Consolato Peruviano di Torino

Apertura dei lavori
Stefano Viglione, Assessore alle Politiche Sociali Provincia di Cuneo

Prendersi cura della democrazia: la Comision de la Verdad e il
processo di pacificazione in Perù
Marco Bellingeri, Facoltà di Scienze Politiche Università di Torino

Rafforzare le istituzioni democratiche: la Defensoría del
Pueblo in Perù
Yolanda Falcon Lizaraso, Defensoría del Pueblo Perù

Cooperare per la promozione dei diritti umani: i progetti in Perù
Ivana Borsotto, ProgettoMondo Mlal

Riconoscere i diritti in Perù e in Italia: il punto di vista
della comunità peruviana in Piemonte
Laura Prada, Centro Cultural Peruano de Turin

Costruire relazioni internazionali: l'impegno del Governo Italiano
Donato Di Santo, Sottosegretario Ministero degli Esteri

È gradita la conferma della partecipazione a immigrazione@provincia.cuneo.it

Per maggiori informazioni:
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1987: Muore Carlo Cassola, scrittore pacifista e fondatore della Lega per il Disarmo.

Dal sito

  • Latina
    Honduras

    Bajo Aguán, una tragedia infinita

    Nuova ondata di attacchi e di omicidi contro contadini e difensori dell'ambiente
    26 gennaio 2023 - Giorgio Trucchi
  • Disarmo
    Armi atomiche, un momento di pericolo senza precedenti

    A soli 90 secondi dall’ora fatale

    E' stato presentato l’aggiornamento annuale del doomsdyclock del Comitato per la Scienza e la Sicurezza del Bulletin of the Atomic Scientists. Il peggioramento della situazione mondiale a seguito soprattutto della guerra in Ucraina ha portato l’orologio a soli 90 secondi dall’ora fatale.
    25 gennaio 2023 - Alessandro Pascolini (Università di Padova)
  • PeaceLink
    Intervista ad Alessandro Marescotti

    «Nel 1980 avevo capito che l’informatica avrebbe cambiato completamente la società»

    Gli anni dell’università, poi la laurea in filosofia, la prima calcolatrice programmabile Texas TI58. Poi l'esperienza da programmatore, prima di diventare insegnante di Lettere. Un racconto che arriva infine alla nascita di PeaceLink, la telematica per la pace
    24 gennaio 2023 - Italia che cambia
  • Ecologia
    Video con l'intervento di Alessandro Marescotti, presidente di PeaceLink

    Audizione di PeaceLink sul decreto che istituisce lo scudo penale per l'ILVA

    "Il decreto non è emendabile e se viene convertito in legge equivale a riportare in Italia la pena di morte, per di più verso persone innocenti di cui non conosciamo nome, sesso, età e volto".
    24 gennaio 2023 - Redazione PeaceLink
  • Latina
    Dina Boluarte continua ad utilizzare la mano dura

    Perù: prosegue il conflitto sociale

    Gran parte delle morti dei manifestanti sono state provocate da proiettili sparati da armi da fuoco in dotazione alla polizia e all’esercito
    23 gennaio 2023 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)