happening

Guerra o pace

13 marzo 2004
ore 10:00 (Durata: 1 ore)

A un anno dall’inizio dell’ultima guerra il Pandemonium Teatro propone
GUERRA O PACE
Regia di Lisa Ferrari
Con Lisa Ferrari, Gilda Marchesi
Musiche dal vivo Gruppo Ottocento
Tecnico Luci Carlo Villa, Fonico Dario Filippi
Ingresso € 6,00

In occasione delle giornate dedicate alle manifestazioni per la pace che si concluderanno il 20 marzo, apriamo questo spettacolo, solitamente riservato al pubblico delle scuole, a tutti gli spettatori interessati a uno sguardo originale su questo terribile e pressante problema. Uno sguardo fatto di racconti, di atmosfere, di emozioni e sentimenti espressi con voci, colori e musica.

L’arte in genere si è sempre occupata degli eventi storici, gloriosi o drammatici, ed ha rappresentato un importante strumento di riflessione ed approfondimento degli stessi, nonché un punto di vista a volte sorprendente.
Se il teatro è la casa di vari linguaggi artistici, perché non approfittare di tale spazio per indagare sui problemi che l’umanità non riesce a risolvere?
“Guerra o Pace” potrebbe essere pertanto definito un happening di arti varie sul tema della guerra.
Perché happening e non spettacolo?
Perché “Guerra o Pace” non racconta una storia –semmai tante storie!- e soprattutto non la racconta nel modo in cui tradizionalmente siamo abituati a fruirla in teatro.
Perché vogliamo mostrare come letteratura, musica, arti visive si siano occupate di tale evento, ognuna con il proprio linguaggio e con la propria sensibilità, mentre il teatro diventa il loro luogo di incontro, uno spazio messo a loro disposizione sia in senso letterale -cioè fisicamente ci si incontra in teatro per ascoltare, guardare, riflettere- sia in senso professionale -cioè attori, cantanti, musicisti e tecnici si pongono come interpreti delle varie arti-.

Con la lettura ad alta voce da parte di due attrici del Pandemonium Teatro verranno proposti brani di testi di Calvino, Buzzati, Hemingway, Allende, Brown, Prevert, Ungaretti, Quasimodo, Brecht, Benni, Andrade, Hikmet, Rodari, Strada;

Con il Gruppo Ottocento si potranno ascoltare le musiche e le canzoni di De’ Andrè, mentre sul fondo sfileranno le immagini di quadri di ogni epoca e stile a cui si aggiungerà un momento fotografico dedicato alle vittime delle mine antiuomo.

Per maggiori informazioni:
Pandemonium Teatro- Elena Gatti
035 235039
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1998: A Viareggio muore don Beppe Socci, dopo aver speso una vita accanto agli ultimi e aver lottato, senza clamori, per una umanità semplice e nonviolenta

Dal sito

  • Storia della Pace
    Installati nel 1960, furono smantellati dopo la Crisi di Cuba

    Le basi dei missili nucleari Jupiter in Puglia e Basilicata

    Le basi erano 10, di forma triangolare, con tre missili ognuna. Nell'ottobre del 1961 furono colpite quattro testate nucleari da fulmini, e in due casi venne attivato il processo fisico-chimico preliminare all'esplosione (che non avvenne). Un museo della pace e della memoria è oggi possibile
    Alessandro Marescotti
  • Disarmo
    Dal territorio del nostro Paese siano eliminate tutte le armi nucleari

    L’Italia ratifichi il Trattato sulla Proibizione delle Armi Nucleari

    La presenza di tali ordigni sul territorio italiano è in contrasto anche con il Trattato di non proliferazione delle armi nucleari, al quale l’Italia ha aderito nel 1975 impegnandosi a «non ricevere da chicchessia armi nucleari né il controllo su taliarmi, direttamente o indirettamente».
    16 gennaio 2021
  • Storia della Pace
    La storia della pace, dalla secolare opposizione alla guerra al recente pacifismo

    Che cosa è la Peace History

    Per Peace History si intende lo studio delle cause più profonde della guerra nonché dei mezzi per contrastarla e per gestire risoluzioni non violente dei conflitti. In questa pagina web vi sono alcuni riferimenti per la Peace History e link utili per tracciare una storia della pace
    16 gennaio 2021 - Alessandro Marescotti
  • Pace
    Entrambe includono tematiche comuni nella propria area di competenza e hanno punto di contatto

    Educazione civica ed educazione alla pace: un confronto

    L'evoluzione dell’educazione civica ha portato a un sempre maggiore avvicinamento della stessa all’educazione alla pace, fino ad una sovrapposizione di competenze, che oggi può in certi contesti rendere difficile distinguere le due discipline.
    10 gennaio 2021 - Manuela Fabbro
  • Storia della Pace
    L'opposizione alla guerra è nata con la guerra stessa

    Le radici storiche del pacifismo

    Il movimento pacifista può diventare un soggetto storico consapevole dei propri compiti solo se ha la consapevolezza della sua storia. La storia della pace studia l'impegno positivo di chi si è opposto alla guerra. Ma è anche analisi strutturale delle cause dei conflitti armati.
    15 gennaio 2021 - Alessandro Marescotti, Daniele Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.38 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)