concerto

“Il Ponte Sonoro”: una manifestazione musicale interculturale a sostegno del progetto “Africa”

10 maggio 2008
ore 20:00

Si terrà sabato 10 maggio 2008 la manifestazione musicale “Il Ponte Sonoro” promossa dall’Organizzazione di Volontariato Namastè a sostegno del progetto “Africa”. Dalle ore 20.00 presso la Basilica di Santa Croce in Gerusalemme, nell’omonima piazza a Roma, si esibiranno, presentati dall’attore Fabrizio Bordignon, i cori “Cappella Musicale di San Clemente” diretto dal Maestro Mario Bassani e “World Spirit Choir” diretto dal Maestro Mario Donatone.
I brani spaziano dai classici mottetti, conductus, canti gregoriani e ambrosiani ai canti di origine afroamericana, come quelli del Ghana e di lingua Swahili, ma anche dell’Orchestra di Piazza Vittorio.

“Africa” è un progetto di promozione sociale che l’Organizzazione di Volontariato Namastè sta realizzando in Costa d’Avorio. Nell’ottica dell’autosviluppo e dell’autonomia, la popolazione dei villaggi di Brobo e Saminikro sarà sostenuta in loco per la costruzione di una struttura moderna polivalente, utilizzabile a seconda delle esigenze del villaggio.
“Africa” è un progetto che richiede anche strategie di rafforzamento e sostegno a distanza. A questo scopo, dunque, è dall’anno scolastico 2006/2007 che il Liceo Classico Statale “T. Mamiani” di Roma ed il Liceo Municipale di Brobo sono stati coinvolti nel progetto di gemellaggio “Il Ponte”, nel corso del quale studenti ed insegnanti del “Mamiani” si sono fatti carico di conoscere le problematiche, condividere le motivazioni dell’intervento e partecipare all’organizzazione del sostegno.
Namastè è una organizzazione di volontariato che dal 1994 coinvolge le diverse realtà del territorio per prevenire il disagio ed educare alla socialità, alla solidarietà ed al dialogo tra generazioni e culture. Le attività mirano soprattutto a rafforzare e consolidare i servizi per l’infanzia e l’adolescenza, sensibilizzare alla cultura della condivisione, sostenere e valorizzare le capacità genitoriali e favorire l’integrazione socio-culturale degli abitanti del Territorio.

Per informazioni sull’associazione ed il progetto:
Associazione Namastè www.namaste-roma.it
Progetto “Africa” www.namaste-africa.spaces.live.it

Per maggiori informazioni:
Ufficio stampa SPES
06.44702178
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

  • giu
    3
    mer
    conferenza

    Webinar di PeaceLink

    Semimnario online di PeaceLink su: "Come scrivere un articolo" Saranno affrontati i segenti punti - cercare e verificare le fonti - come citare le ...

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1963: Muore Giovanni XXIIII, il Papa del Concilio Vaticano II, della crisi di Cuba e della "Pacem in Terris"

Dal sito

  • Ecodidattica
    Video

    La crisi che viviamo contiene anche delle opportunità

    L'umanità vive una crisi che non è solo economica e finanziaria ma è anche ecologica, educativa, morale, umana
    Papa Francesco
  • Disarmo
    Un video emozionante con la testimonianza del Pontefice

    "Commercio delle armi e migrazioni forzate: due sfide per costruire un mondo più pacifico"

    Questo pontificato sta ponendo al centro dell'attenzione alcuni temi di grande attualità. "Sarebbe un’assurda contraddizione parlare di pace, negoziare la pace e, al tempo stesso, promuovere o permettere il commercio di armi", ha dichiarato papa Francesco.
    2 giugno 2020 - Redazione PeaceLink
  • Palestina
    Un popolo distrutto dallo strapotere di un governo occupante e criminale

    L’attivismo per la Palestina

    Gaza vive ancora grazie a questo Mosaico di Pace attivista e alle tante associazioni filopalestinesi che spendono e dedicano la vita a una causa nobile come è la sopravvivenza ed esistenza del popolo palestinese e di tutti i popoli del mondo, nel filo rosso dell’amore per l’umanità intera
    2 giugno 2020 - Laura Tussi
  • Pace
    Se vogliamo difendere la Repubblica

    Dobbiamo potenziare la difesa civile, non armata e nonviolenta

    I simboli della "difesa della Patria" oggi sono le mascherine, i guanti, il disinfettante; simboli di tutela della vita, della salute dei piu' deboli e fragili. Gli strumenti militari, invece, cacciabombardieri, blindati e corazzate non sono serviti a fermare il virus, non ci hanno difeso.
    2 giugno 2020 - Mao Valpiana (presidente del Movimento Nonviolento e coordinatore della campagna "Un'altra difesa e' possibile")
  • Editoriale
    Riportiamo un video che documenta episodi inusuali di dialogo fra manifestanti e forze dell'ordine

    Poliziotti americani in ginocchio davanti ai manifestanti

    Siamo di fronte a casi in cui lo scontro si trasforma nel suo opposto e assume le caratteristiche tipiche della nonviolenza. Sono gesti nati nel mondo dello sport e che negli anni hanno assunto un potente valore simbolico antirazzista.
    2 giugno 2020 - Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)