rassegna cinematografica

Cannes Romania

16 maggio 2008

L’attenzione che i nostri media rivolgono alla Romania difficilmente si concentra sulla straordinaria stagione che sta vivendo il suo cinema.

Eppure, nel giro di pochi anni la cinematografia romena è diventata una realtà vivace e in forte espansione. Non si tratta di un singolo regista di talento che si afferma come “autore” all’estero, ma di un’intera generazione di autori che si è imposta all’attenzione internazionale, facendo incetta di premi ai più importanti festival e a Cannes in particolare.

Il cinema del carbone – insieme alla UICC (Unione Italiana Circoli del Cinema, in collaborazione con l’Assessorato alle Pari Opportunità e Cultura delle Differenze del Comune di Mantova e l’Accademia di Romania in Roma, con il patrocinio e il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – ha deciso di aprire una finestra sulla cinematografia romena con Cannes, Romania, una rassegna che propone alcune delle opere di questa nuova generazione di registi, la maggior parte delle quali sono ancora in attesa di trovare un distributore italiano.

La rassegna comprende cinque lungometraggi – la Palma d’Oro di Cannes 2007 4 mesi 3 settimane 2 giorni di Cristian Mungiu; California Dreamin’ di Cristian Nemescu vincitore a Cannes 2007 della sezione Un Certain Régard; A Est di Bucarest di Corneliu Porumboiu Caméra d’Or a Cannes 2006 come miglio opera prima; La morte del signor Lazarescu di Cristi Puiu vincitore a Cannes 2005 della sezione Un Certain Régard; Come ho trascorso la fine del mondo di Catalin Mitulescu, premio per la migliore interpretazione femminile – Un Certain Régard a Cannes 2006 – e cinque cortometraggi, tra cui il recentissimo vincitore dell’Orso d’Oro a Berlino 2008 Bogdan Mustat&_#259; (Una bella giornata da spiaggia).

Come evento collaterale della rassegna, segnaliamo l’incontro con lo scrittore Mihai Mircea Butcovan, autore di Allunaggio di un immigrato innamorato, storie di amori e di vita quotidiana nella Milano di oggi di un giovane immigrato romeno.

L’abbonamento alla rassegna (5 film + 2 programmi di cortometraggi) costa 10 euro; l’ingresso alla singola proiezione 5,50 euro, 4 euro per i soci del cinema del carbone.

Per maggiori informazioni:
Alessandro Della Casa
0376369860
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Pace
    Donne coraggiose

    Maria Montessori e il pacifismo

    Maria Montessori continuò, durante l’esilio imposto dal fascismo, nelle sue conferenze a esprimere messaggi di pace e lanciare moniti per la nonviolenza, mentre in tutta Europa e nel mondo divampavano l’odio, la violenza e la seconda guerra mondiale, provocati dai regimi nazifascisti.
    12 aprile 2021 - Laura Tussi
  • CyberCultura
    Gli attivisti ne chiedono la messa al bando

    I sistemi di riconoscimento facciale decidono il tuo sesso al posto tuo

    I gruppi per i diritti umani ritengono che le nuove tecnologie consolidino i pregiudizi e chiedono alla Commissione europea di vietare simili algoritmi
    13 aprile 2021 - Isobel Cockerell
  • Taranto Sociale
    Presidio "Basta così! Si va a Roma"

    Aiutateci ad andare a Roma!

    Il 13 maggio il Consiglio di Stato si esprimerà sul ricorso presentato da ArcelorMittal contro l'ordinanza sindacale di fermo degli impianti a caldo dell'acciaieria. Fin dal 12, se le misure anticovid lo permetteranno, attenderemo pacificamente il verdetto in presidio a Roma.
    12 aprile 2021 - Comitato cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
  • Latina
    Honduras

    Giustizia integrale per Berta: verità, riparazione e non ripetizione

    Iniziato e già sospeso il processo contro David Castillo Mejía.
    Nuove prove contro un membro della famiglia Atala
    12 aprile 2021 - Giorgio Trucchi
  • Latina
    Al ballottaggio il candidato della destra approfitta delle divisioni interne a sinistre e indigeni

    Ecuador: Guillermo Lasso presidente a sorpresa, ma non troppo

    Il magnate ha beneficiato delle fake news del suo stratega della comunicazione, Durán Barba, per rimontare Andrés Arauz, favorito dopo il primo turno, per conquistare Palacio de Carondelet
    12 aprile 2021 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)