corso

Masterclass di Alto Perfezionamento in Pianoforte e musica da Camera

21 agosto 2004
ore 13:02

In collaborazione con la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, la Provincia di Gorizia, la Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, il Comune di Monfalcone e la ditta Pecar Piano Center di Gorizia, anche quest’anno l’Istituto organizza una Masterclass di alto perfezionamento in pianoforte e musica da camera tenuta dal Maestro Marian Mika.

La terza edizione del corso si terrà presso la sede dell'Istituto dal 21 agosto al 29 agosto 2004 con organizzazione disposta dalla segreteria organizzativa di concerto con il docente;

Il corso si rivolge a pianisti diplomati interessati all’approfondimento e al perfezionamento del repertorio pianistico. Il corso si rivolge, inoltre, anche a coloro che siano in possesso, ad insindacabile giudizio del docente, delle qualità necessarie a frequentare il corso;

la masterclass avrà un disponibilità massima di 15 allievi effettivi. Ad insindacabile giudizio del docente potrà avvenire una selezione iniziale, qualora vi siano maggiori richieste;

Ogni allievo dovrà presentarsi al Master Class con almeno un’opera ben preparata, il cui titolo e autore dovranno essere indicati all’atto dell’iscrizione;

Ogni allievo beneficerà di quattro lezioni col M° Marian Mika da 60 minuti ciascuna, ripartite in quattro giorni;

È previsto il concerto dei migliori allievi che si terrà a conclusione della Masterclass nella sala concerti dell’Istituto “Antonio Vivaldi”;

Per l’alloggio e il vitto gli allievi potranno avvalersi delle indicazioni date dalla segreteria dell’Istituto “Antonio Vivaldi”, oppure provvedere in proprio e, in ogni caso, interamente a proprie spese;

Per accedere al corso in qualità di effettivo è necessario versare una quota di frequenza di € 285,00 e una quota d’iscrizione di € 78,00 .Le modalità di versamento sono indicate nel modulo di iscrizione reperibile sul sito dell'Istituto o presso la scuola stessa. Per chi volesse partecipare al Master Class in qualità di uditore esterno verserà € 40,00 al giorno direttamente presso la segreteria dell’Istituto.

Le iscrizioni si chiuderanno il giorno 14 agosto 2003.

Il corso avrà luogo con un minimo di 10 iscrizioni. Nel caso che il corso non abbia luogo, la tassa di iscrizione sarà restituita;

Gli allievi e i docenti facenti parte dell’Istituto “Antonio Vivaldi” che intendessero frequentare in qualità di uditori il corso, sono esonerati dal pagamento della quota;

E’ prevista la disponibilità stanze per lo studio compatibilmente alle esigenze didattiche dell’Istituto;

Alla fine del corso, l’Istituto “Antonio Vivaldi” rilascerà ad ogni partecipante un attestato di partecipazione.

Per maggiori informazioni consultare il sito web http://www.istvivaldi.it dal quale è possibile scaricare anche la scheda di adesione. In alternativa telefonare allo 0481 45770 (segreteria Istituto) o al 328 7518209 (Alessandro Zilli, coordinatore dell'Istituto)

Biografia

Marian Mika, pianista concertista polacco, formatosi alla scuola di Henryk Sztompka, allievo di Paderewski, e di Ludwig Stefanski, si è diplomato all' Accademia di Cracovia, svolgendo in seguito intensa attività concertistica come solista e con orchestra per le più importanti istituzioni concertistiche in molte nazioni europee.

Già docente presso Accademie Musicali di Polonia ed ex-Jugoslavia, da anni tiene prestigiosi Masterclasses e Corsi di Alto Perfezionamento in Italia e all' estero.

È stato membro di commissioni giudicatrici in concorsi nazionali ed internazionali. Ha registrato per varie radio e televisioni come solista, in formazione da camera e con orchestra.

Considerato uno dei migliori interpreti della musica polacca (Chopin, Szymanowski, Zarembski...) e uno dei più grandi didatta del nostro tempo, Marian Mika è stato insignito del "Premio Targa Frescobaldi" nel 1992 a Ferrara e del Premio Internazionale "Sebetia Ter" per la musica nel 1997 a Napoli.

"Marian Mika sembra meditare sul potere espressivo di ogni nota con spontaneità d'espressione e con sorprendente cura del suono, lontano dai facili virtuosismi. Ogni suo concerto è per tutti una grande lezione. Di stile, di umanità, di spirito..." L. Portalupi

Didattica

- Docente presso le migliori accademie di Polonia ed ex Jugoslavia dal 1981 al 1989

- Docente ai Corsi Internazionali dell'Accademia "S. Cecilia" di Portogruaro dal 1984 al 1990

- Docente all'Accademia Internazionale di Novara, dell'I.C.O.N.S. (International Center of Musical Sources) di Torino dal 1990 al 2002

Attualmente è docente presso l'Accademia della Musica di Padova, tiene Corsi Internazionali di Perfezionamento, Seminari e Masterclasses in Italia e all'estero.

Ha tenuto Corsi in Italia dal 1989 a Lucca, Padova, Napoli, Trento, Villar Perosa, Rocca Grimalda, Ivrea, Sassari, Chioggia, Ceres, Moncalieri, Pinerolo, Monfalcone, San Remo, Cuorgnè, Trieste.

Regolarmente invitato per Masterclasses in molti Conservatori di Musica italiani, nel 2001 è stato invitato dall'E.P.T.A. a tenere un seminario su "Mazurke e Polacche di Fryderyc Chopin" al II Incontro Nazionale Pianistico della Slovenia.

Nota personale del Maestro

"La mia educazione musicale ha le proprie radici in Polonia, dove ho compiuto gli studi pianistici con maestri di grande rilievo e prestigio nell'approfondimento del profilo chopiniano.

L'attività didattica e concertistica condotta in diversi paesi ha sviluppato in me il desiderio di condividere con i giovani musicisti riflessioni ed esperienze acquisite in questi anni.

L'interesse ed il successo suscitati in particolare dal primo Seminario dedicato a Mazurke e Polacche di Chopin mi hanno invogliato ad allargare gli incontri ad altre forme: 24 Studi, Ballate, ecc.

È nata così l'attuazione di un Seminario-Conferenza intitolato "Chopin e il suo stile". Il seminario si articola attraverso una serie di osservazioni, riflessioni, consigli, esercizi utili, esecuzione di esempi di brani scelti.

Senza l'ambizione di dare risposte assolute a tutte le domande o "ricette uniche" in una materia così complessa, ritengo che il modo di percepire ed eseguire la musica di Chopin sia in continua evoluzione. Per un musicista dare il proprio contributo in questo senso è un grande impegno ed allo stesso tempo un grande onore.

Altre forme di disponibilità sono le Masterclasses condotte come lezioni aperte al pubblico, con consigli interpretativi e di tecnica pianistica su opere di compositori vari e rivolte ad allievi di diverso livello di preparazione." M. Mika

Per maggiori informazioni:
Alessandro Zilli
0481 45770
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Ricerca eventi

Dal sito

  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti

    Scongiurare il conflitto in Ucraina

    Dal Comitato Esecutivo di IPPNW un documento che invita alla moderazione e al dialogo, nello sforzo di scongiurare il grave pericolo di una guerra che potrebbe facilmente degenerare in un conflitto nucleare.
    13 gennaio 2022 - Roberto Del Bianco
  • Latina
    Due anni fa i lavoratori avevano dato vita ad una cooperativa

    Argentina: a rischio sgombero la fabbrica recuperata de La Nirva

    Sono complici il giudice che ha notificato lo sgombero e l’ex padrone che adesso vuole riprendersi edifici e macchinari
    12 gennaio 2022 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)