evento

Indivisibili: manifestazione antirazzista e antifascista!

6 aprile 2019
ore 15:00 (Durata: 2 ore)

6 APRILE ORE 15, STAZIONE DI LIDO CENTRO

All'inizio del mese di Marzo un ragazzo del nostro Liceo ha subito un'aggressione razzista. Quattro macchine con a bordo dodici ragazzi lo hanno accerchiato mentre, a tarda sera, portava fuori il cane insieme ad un'amica. Dopo diverse aggressioni verbali sono passati alla violenza fisica, causando danni tali da costringerlo a 20 giorni di prognosi. Come collettivi studenteschi, realtà associative, singoli cittadini, comitati di quartiere del territorio, non intendiamo stare a guardare: lanciamo una manifestazione antirazzista e antifascista per sabato 6 aprile, chiamiamo la città a reagire e a mobilitarsi! Questi gravissimi fatti non possono passare sotto silenzio, rappresentano le conseguenze materiali delle parole utilizzate e delle politiche irresponsabilmente attuate da chi ci governa per un proprio facile tornaconto elettorale: politiche che alimentano l'odio additando il diverso come male assoluto.
Esprimiamo solidarietà a tutte le persone colpite da queste violenze e non intendiamo rimanere in silenzio dinanzi a un'azione di stampo fascista tanto nel metodo quanto nell'ideale razzista che porta avanti e vogliamo mobilitarci per contrastare in modo pacifico questo clima di terrore. Noi cittadini siamo fra quanti ad alta voce rivendicano il diritto di vivere il nostro territorio liberi dall'odio e dalla violenza gratuita. La sola esistenza non può essere un prezzo da pagare: lui è stato aggredito per il colore della pelle. Non ci stiamo.
Per questo dobbiamo lottare per una società diversa e migliore, più giusta. Occorre ritrovarsi, costruire, dare forza innanzitutto ad una mobilitazione decisa, corale e meticcia.
Scendiamo in piazza Sabato 6 Aprile alle ore 15 dalla Stazione lido centro di Ostia!

Per maggiori informazioni: evento su Facebook
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1901: A San Vito dei Normanni nasce Lanza del Vasto. Gandhi lo chiamerà Shantidas, "servitore della Pace"

Dal sito

  • Disarmo
    Trump e i suoi collaboratori lo hanno sempre considerato un pessimo accordo per gli USA

    A rischio il trattato New START, l'unico che limita le armi nucleari di Russia e Stati Uniti

    Stiamo giungendo alla stretta finale sul futuro del New START e con esso di tutta la politica di controllo degli armamenti. Le prospettive non appaiono rosee. In assenza di un nuovo accordo segnerebbela fine della cinquantennale politica del controllo degli armamenti
    29 settembre 2020 - Alessandro Pascolini (Università di Padova)
  • Taranto Sociale
    La relazione ARPA Puglia sul 2019

    Più polveri e benzo(a)pirene sulle scuole del quartiere Tamburi di Taranto

    Il valore medio di deposizione di polveri nella Scuola G.Deledda (quartiere Tamburi) "è risultato circa tre volte rispetto a quello determinato nella postazione di Talsano", che si trova in periferia. Per il benzo(a)pirene situazione ancora peggiore.
    27 settembre 2020 - Redazione PeaceLink
  • Migranti
    Diritti Umani, diritti di tutti

    PeaceLink aderisce a #MaipiùMoria

    Il prossimo 3 ottobre a Lecce in Piazza Sant’Oronzo dalle ore 16,00 iniziativa di sensibilizzazione sul tema dei migranti e dell'accoglienza; seguirà un corteo fino all’ex Convitto Palmieri dove saranno ascoltate le voci di attivisti e operatori impegnati.
    27 settembre 2020 - Redazione PeaceLink
  • Disarmo
    Anche l'ILVA nelle valutazioni del Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica (COPASIR)

    "Preoccupazione per la base NATO a Taranto"

    Sotto la lente del Dipartimento di Stato americano sono finiti gli investimenti di Pechino nei porti italiani. Monitorata Taranto, sede dello Standing NATO Maritime Group 2. Nessuna preoccupazione per ArcelorMittal: suo l'acciaio del quartier generale della NATO a Bruxelles.
    26 settembre 2020 - Redazione PeaceLink
  • Ecologia
    Lettera aperta

    I soldi della Regione Puglia all'ILVA? Uno sperpero di denaro pubblico

    La dichiarazione del Governatore Michele Emiliano - all'indomani della sua rielezione - di voler entrare a pieno titolo, come Regione Puglia, nella gestione dell’ILVA ha suscitato una forte reazione fra i cittadini e nel movimento ambientalista.
    25 settembre 2020 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)