evento

VOGLIAMO UN'ALTERNATIVA-FFFPerugia

31 gennaio 2020
ore 11:00 (Durata: 2 ore)

Vogliamo un'alternativa!

Venerdì 31 gennaio manifestiamo a Ponte San Giovanni, luogo dove l'inquinamento atmosferico ha raggiunto livelli non più tollerabili. Dove le persone vedono il loro diritto di salute compromesso dalla inerzia politica (ed economica) circa l'utilizzo di combustibili fossili.

Auto, moto, camion, riscaldamenti per abitazioni e aziende, elettricità: tutto utilizza energia prodotta con la combustione di combustible fossile.

Noi non siamo più disposti ad aspettare che l'emergenza climatica e ambientale arrivi anche sotto casa nostra. L'Umbria non è più cuore verde, sta diventando polmone grigio, con un record in Italia di numero di auto per abitante, con una politica ecologista assente o sempre secondaria ad altri interessi politici ed economici.

Abbiamo bisogno di un'alternativa, abbiamo bisogno di abbandonare il combustibile fossile il prima possibile, prima che sia troppo tardi.

Le alternative ci sono, ma tardano ad essere perseguite. Ci vuole una transizione ecologica!

Non parliamo solo di inquinamento atmosferico, parliamo anche di cambiamento climatico, di inquinamento del suolo, inquinamento delle acque, perdita della biodiversità e tanto altro ancora. Tutto questo sta succedendo, ora, anche a casa nostra.

Ricordiamo che Ponte San Giovanni è anche il luogo dove è avvenuto il più recente rogo in un centro di raccolta, trattamento e recupero dei rifiuti, per motivi ancora poco chiari.

Questo non è più tollerabile, abbiamo bisogno di scelte politiche, economiche e culturali che vadano in un'altra direzione, in un epoca in cui l'ecologismo rappresenta una delle priorità.

Manifestiamo perché vogliamo un cambiamento, ma non quello climatico!

Ti aspettiamo al parcheggio del CVA di Ponte San Giovanni, in via della Scuola, venerdì 31 gennaio.

Stop fossil fuels!
Keep it in the ground!
#FridaysForFuture #FFFPG #ClimateStrike

Per maggiori informazioni: evento su Facebook
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Cultura
    Giorno della Memoria

    Fare poesia dopo Auschwitz

    Primo Levi disse: “Io credo che si possa fare poesia dopo Auschwitz, ma non si possa fare poesia dimenticando Auschwitz. Una poesia oggi di tipo decadente, di tipo intimistico, di tipo sentimentale, non è che sia proibita, però suona stonata".
    27 gennaio 2022 - Franca Sartoni
  • Latina
    Honduras

    Bertha Zúniga “Le trasformazioni devono venire dai popoli”

    Copinh chiede al nuovo governo di creare le basi per il cambiamento
    e si manterrà vigile
    27 gennaio 2022 - Giorgio Trucchi
  • Cultura
    Da "L’anima e la notte, della poesia ed altri versi"

    Canzone per un bambino zingaro

    Dale Zaccaria continua la sua ricerca letteraria con la poesia e la prosa, scrivendo racconti e fiabe, in sinergia con altri artisti e generi come la pittura, la danza, la musica, il teatro e il video.
    25 gennaio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Cultura
    Recensione

    Il miracolo della corda

    Una storia che non si può narrare tanto facilmente. Ma Monica, la figlia di Elvio Alessandri, riesce nel suo intento fino ad arrivare a scrivere un libello narrativo e riflessivo sulla Resistenza partigiana dei suoi cari.
    21 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Latina
    Honduras

    “Nessuno che abbia provato il dolore del popolo può unirsi a dei dittatori”

    Xiomara Castro invoca la difesa del risultato espresso dai cittadini nelle urne
    25 gennaio 2022 - Giorgio Trucchi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)